Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

MANIC MONDAY: “Wild Rock” di Kazusa Takashima

Copertina A

Titolo originale: Wild Rock
Titolo internazionale: Wild Rock
Autrice: Kazusa Takashima
Genere: yaoi
Anno di pubblicazione in Giappone: 2002
Casa Editrice giapponese: Biblos
Ristampa: Libre Shuppan nel 2007
Titolo in Italia: Wild Rock
Traduzione: Kaoru Yamada
Anno di pubblicazione in Italia: 2004
Casa Editrice italiana: Kappa Edizioni per la collana “Shonen ai”
Prezzo: 5,95 Euro su Amazon – 7,22 Euro su IBS
Volumi: 1

TRAMA: Periodo preistorico non precisato, due tribù rivali: la Tribù della Foresta dellEst e la Tribù del Lago. Yuen e Yuri, i figli del capo tribù della Foresta, stanno cacciando delle prede per poter sfamare la loro gente, ed è qui che Yuen non riesce a tenere testa a una belva feroce, ma quando sta per soccombere interviene un giovane uomo, dallaspetto forte e sicuro, che con un colpo deciso uccide la belva. EEnba, il figlio del capo della Tribù del Lago, che dopo aver eliminato il pericolo si allontana dicendo a Yuen di non essere degno di portare unarmaTornati al villaggio e raccontato laccaduto a Yuni, capo tribù e loro padre, questi prende una decisione che forse salverà la sua gente dal morire di fame: Yuen dovrà vestirsi da donna e adescare Enba per farlo passare dalla loro parte. Yuen è di costituzione minuta, delicato, androgino ed è il più indicato a svolgere questa missione, e anche se allinizio non è molto entusiasta del compito, alla fine, sempre per il bene del suo popolo, accetta di sedurre Enba. Dal giorno dopo in abiti femminili si reca sulle rive del lago per incontrare il ragazzo, che inizialmente lo tratta con diffidenza, ma poi lo accetta come una lieta abitudine arrivando con il passare dei giorni a donargli parte della sua pesca. Yuen è affascinato da questo giovane guerriero, ed è colpito dallinsospettabile dolcezza che gli dimostra nei momenti in cui lo guarda e gli sorride, ma questo, al tempo stesso, rattrista un poYuen che sa che quei sorrisi non sono rivolti a lui, e prova rimorso per come sta ingannando Enba, anche perché si rende conto che i suoi sentimenti verso di lui stanno cambiandoEd è proprio con questi nuovi sentimenti che Yuen vuole provare di nuovo a pescare, sa che se riuscirà non avrà più bisogno di continuare questa farsa, ma mentre è nel lago che brandisce un asta con cui infilzare i pesci, non si avvede che sta sopraggiungendo un enorme coccodrillo, e proprio quando sta per essere assalito accorre Enba che ancora una volta riesce a salvarlo, e mentre lo tiene tra le braccia svenuto lo chiama ripetutamente con il suo nomeIl rimorso per la situazione continua ad aumentare in Yuen, anche perché Enba inizia a manifestare un certo interesse nei suoi confronti, ma lui crede ed è convinto che queste attenzioni siano rivolte a una persona che non è lui. Per questo decide di comunicare al padre la sua decisione di rinunciare a questa missione, ma mentre stanno parlando davanti al fuoco in lontananza si vede una figura che avanza nella notte. E’ Enba e…

 YuenXEmba

Lilia

ChibiLiliaWild Rock è stata la prima opera di Kazusa Takashima, pubblicato su rivista, così come è usuale per tutti i manga, è stato poi, grazie al grande seguito conquistato in poco tempo, raccolto in un unico volume dalla casa editrice Biblos specializzata in Boy’s Love. Probabilmente sarà stata l’ambientazione preistorica, visto che la maggior parte dei manga yaoi e shounen-ai sono ambientati ai nostri giorni, ma anche per i disegni precisi e gradevoli da parte dell’autrice, ma Wild Rock è diventato in breve tempo piuttosto famoso tra i fans del genere di tutto il mondo, anche in Italia era già conosciuto e apprezzato ancor prima che venisse pubblicato. Il disegno, come si diceva, è accurato e le fattezze dei personaggi sono ben definite, chiare, dettagliate e che presto attirano l’attenzione del lettore, a differenza dei paesaggi che restano in secondo piano e risultano accennati e sfuocati, addirittura nell’edizione italiana questi appaiono fin troppo scuri. La storia è semplice, quasi prevedibile, con le due tribù da sempre rivali e l’inevitabile amore sbocciato tra i due figli dei capo tribù, ma la lettura è così scorrevole e piacevole che tutto questo passa in secondo piano, facendo appassionare immediatamente alle vicende dei protagonisti. Molto dolci e coinvolgenti le scene d’amore tra i due ragazzi, anche se contrariamente alla consuetudine degli yaoi, queste non siano totalmente esplicite. Molto bella è la storia aggiuntiva, che si può considerare un prequel a Wild Rock, che vede protagonisti Yuni e Salem i rispettivi padri (e capi delle tribù rivali) di Yuen e Enba. Dolcissima e divertente, anche se in appena sei pagine, è la storia breve finale Child Rock. Per concludere, consiglio la lettura di questo manga, soprattutto a chi si è da poco accostato al genere yaoi, e anche se attualmente tra i fans circolano ben altri nomi, sia di mangaka che di storie, sono sicura che Wild Rock non sfigurerà di certo.

Manga yaoi 5 stelle

2 commenti su “MANIC MONDAY: “Wild Rock” di Kazusa Takashima

  1. Ely Volpe (elyxyz)
    14 ottobre 2014

    L’ho letto secoli fa, quando uscì… ma ricordo di averlo amato molto. Peccato fosse breve.

    Mi piace

  2. Romina
    15 ottobre 2014

    Io l’ho ordinato..vediamo quando arriva…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 ottobre 2014 da in Manga con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: