Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “EDIZIONE STRAORDINARIA” di Michael Murphy

breakingnewsitlg

Titolo: Edizione Straordinaria
Titolo originale: Breaking news
Autore: Michael Murphy
Traduttrice: Victor Millais
Cover Artist: Adrian Nicholas
Casa editrice: Dreamspinner Press
Genere: Romance
Formato: Ebook
Pagine: 187
Prezzo: 5,99 $ su Dreamspinner store
Data uscita: 3 marzo 2015

Trama:  Coleman Young ha sacrificato la sua vita privata per raggiungere il suo obiettivo professionale: diventare il corrispondente principale del suo canale televisivo alla Casa Bianca. Mentre le altre persone della sua età sono sposate, hanno figli e delle vite private, Cole ha solo il suo fedele cane Riley e sta in un armadio solitario, così la sua produttrice assume un organizzatore di incontri per aiutarlo a trovare l’uomo perfetto.

Costretto a un cambiamento radicale – uscire dal lavoro a un orario ragionevole e prepararsi per il suo primo appuntamento – Cole resta scioccato quando entra in casa e trova qualcuno: Marco, lo studente universitario che si occupa delle passeggiate e del cibo di Riley. Peccato che l’organizzatore non gli abbia programmato un appuntamento con quel giovane dolce, premuroso e terribilmente carino: gli avrebbe risparmiato una sfilza di cene disastrose. Ma Cole non sa se Marco sia gay e non è sicuro di come chiederglielo.

Poi scoppia la più sensazionale notizia di cronaca dell’annata politica e Cole ha l’opportunità unica di prendere posizione: questo potrebbe rovinargli la carriera e forse costringerlo a dichiararsi.

mon reve

Mon Reve

Premetto che tutto ciò che riguarda la CASA BIANCA cattura la mia attenzione. Se poi è l’ ambientazione di un Romance M/M la mia attenzione cresce in maniera esponenziale. Il nostro protagonista, Cole, trentaduenne giornalista televisivo, corrispondente dalla Casa Bianca, ha passato gli ultimi sei anni della sua vita a costruirsi una carriera. E’ bravo in quello che fa, è talmente bravo che è amato e apprezzato in tutta l’ America. Il fatto è che il successo e l’ amore incondizionato del suo cane Riley sono l’ unica cosa che ha. A tutto questo cerca di porre rimedio la sua produttrice Sarah con una serie di appuntamenti al buio che sono un fiasco colossale. Ma è anche grazie a questi appuntamenti che lo costringono a tornare a casa a un’ ora decente, che il nostro Cole incontra il dog sitter di Riley e il fatto che Marco (il dog sitter) accudisca il cane da 4 anni e lui non lo abbia mai visto, la dice lunga sulla vita sociale del giornalista. Breve descrizione di Marco:
“ Cavoli! Non sapevo che a occuparsi di Riley fosse un figo del genere!”
Da qui in poi i due si incontrano con una certa frequenza, diventano amici, si aiutano, passano anche un bellissimo weekend al mare con corse sulla spiaggia e tranquille letture davanti al camino e si innamorano, ma tutti e due pensano che l’ altro sia etero.
In questo libro c’è anche una bellissima storia di amicizia, conosceremo infatti Robert Boswell, Bob, amico (gay) d’ infanzia di Cole, candidato come Giudice della Corte Suprema. E proprio in nome di questa amicizia e per appoggiare l’ amico attaccato duramente dai conservatori omofobi del senato, che Cole decide di prendere una posizione che potrebbe mettere fine alla sua carriera, decide che la sua scalata al successo non vale una vita priva di qualcuno da amare, qualcuno con cui condividere i traguardi raggiunti e da cui tornare a casa la sera.
Perché mi piace questo libro?
Perché a parte gli intrighi di corte (leggi Casa Bianca) che mi affascinano, ho trovato tenerissima questa storia d’ amore, ho trovato divertenti gli incontri al buio che a volte non arrivano neanche alla fine (o all’ inizio) della cena e ho trovato bellissima la scena dell’ incontro tra Marco e Bob.
Vero è che non c’è molto sesso (poco e molto soft) ma sono dell’ idea che in alcuni libri non sia strettamente necessario descrivere “il tutto” per renderli bellissimi e comunque, a parer mio, ci vedrei bene un seguito di questa storia.
E visto che mi piace sognare, mi sono immaginata il nostro caro Robert Boswell, giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti, che con il suo voto contribuiva, il 26 Giugno 2013, a dichiarare incostituzionale la legge approvata dal Congresso nel 1996 in difesa del matrimonio tradizionale, il famigerato Defence of Marriage Act (DOMA).
Nota per l’ autore Michael Murphy : Ma una storia su “Bob”, no????

8 commenti su “RECENSIONE: “EDIZIONE STRAORDINARIA” di Michael Murphy

  1. Daniela Reika
    2 marzo 2015

    Mi piace come recensione, ma dico.. do in mano “l’amore della mia vita! il mio cane”, ad un ragazzo che manco so che faccia ha ? Mah….. Improponibile…. Concordo nei sequel, quando si inserisce un personaggio interessante che ha la sua storia da dire, è da fare senza tanti fronzoli !

    "Mi piace"

    • selvaggia
      4 marzo 2015

      Sicuramente lo stile di questo scrittore è inconfondibile, non piace a tutti. Però è bello avere anche opinioni contrastanti e scambiarsi punti di vista. Concordo con te sui sequel e, a questo proposito, speriamo che la storia di Bob ci sia davvero

      "Mi piace"

  2. SpiderHunter
    4 marzo 2015

    A me non è piaciuto neanche un po’, è stato dato troppo spazio alla storia di Boswell

    "Mi piace"

  3. selvaggia
    4 marzo 2015

    Un libro è come un profumo, completamente soggettivo. Anche a me non è piaciuto molto, ma essenzialmente per il ruolo marginale di Marco e la quasi assenza di scene hot. Ma alla nostra Mon Reve è piaciuto da matti…eh si, è proprio una questione di gusti

    Piace a 1 persona

  4. Silvia71
    5 marzo 2015

    Anche io non l’ho apprezzato molto, mi aspettavo di leggere un romance ma il libro in questione non lo è, mi è sembrato solo di fare una breve incursione nella vita di un giornalista statunitense.

    Fino a metà mi sono anche divertita, sono state spassose le uscite al buio di Cole, però quando avrei voluto che subentrasse Marco l’autore ha continuato a parlarci di viaggi di lavoro e di vari intrallazzi politici, così il mio coinvolgimento ha subito un drastico calo.

    Il finale è uno dei più frettolosi che io abbia mai letto e non mi ha entusiasmata, comunque resta un romanzo ben scritto, a tratti divertente e ironico, per la lettura consiglio solo di non aspettarsi una storia d’amore.

    "Mi piace"

  5. Mon Reve
    5 marzo 2015

    Sapevo, quando ho letto il libro, che non avrebbe entusiasmato tutti. Sinceramente se un libro di questo genere “mi prende” è ininfluente che ci sia sesso o meno. Anche io inizialmente ho pensato che Marco doveva avere più spazio ma a questo punto avrebbe dovuto fare i punti di vista di uno e dell’ altro mentre la Storia era esclusivamente di Cole. Forse poteva dilungarsi un pò alla fine ma io l’ ho trovato perfetto così.

    Piace a 1 persona

  6. Pingback: Nuova uscita: 3 marzo – Edizione straordinaria di Michael Murphy | Dreamspinner Press - Italiano

  7. Ely Volpe (elyxyz)
    12 marzo 2015

    Promosso con riserva, nel senso che l’impressione finale è positiva, anche se ho storto un bel po’ il naso su alcune cose che, per inciso, avete già elencato.

    Il mio punteggio, ad essere pignola, è di tre stelline e mezzo.

    La storia è piacevole, ben scritta, divertente; mi è sicuramente piaciuta molto di più rispetto all’altro libro che avevo letto di questo autore (Scoiattoli piccoli possono scalare alberi alti), ma ha alcune pecche:
    – anzitutto, la storia d’amore ha poco posto e tempo per essere sviluppata, è un continuo mordi e fuggi, con un accelerata finale a una manciata di pagine dalla fine;
    – la parte della politica e del sistema giudiziario americano è diventata il cardine della storia e francamente è risultata un po’ troppo pesante in certe digressioni, troppo pignole e inutili ai fini della storia;
    – è davvero un cliché poco verosimile che Cole faccia coming out praticamente nello stesso minuto in cui Marco decide di andarsene e di lasciarlo;
    – com’è che Marco sembra economicamente un poveraccio (Buoni della spesa? Prodotti scartati in offerta?) e poi ha una megavilla sul mare?
    Detto questo, i punti a favore della storia sono i momenti divertenti e tragicomici degli appuntamenti al buio andati a male a Cole.
    Il fatto che il libro tocchi con intelligenza e buone argomentazioni tematiche delicate come la discriminazione, l’omofobia, ecc… passando per una bella dimostrazione di sana amicizia (tra uomini e con i cani).
    Il fatto che ci sia un happy ending non guasta mai: tutto va a buon fine.

    Concludendo: lo consiglierei a chi cerca una lettura senza troppi scossoni, per trascorrere qualche ora piacevole, a chi ama le storie con la politica di mezzo, e gli m/m non troppo espliciti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 marzo 2015 da in Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: