Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

DOPPIA RECENSIONE: “MASCARADO” di Runny Magma

mascarado

TITOLO: Mascarado
AUTORE: Runny Magma
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Romance
EBOOK:Si
PREZZO: 1,99 € su Amazon
DATA USCITA: 20 Aprile 2015

TRAMA: Una popstar mascherata. Un sexy shop. E la cotta di una vita…Il sexy shop di Matteo è sommerso dai debiti. Gli spogliarelli dello stravagante coinquilino e commesso, il brasileiro Nuno, non sono più sufficienti ad arginare la crisi. In crisi, ma matrimoniale, è anche Iacopo, ex compagno di scuola di Matteo. Fra i due in passato c’è stato qualcosa di particolare ma irrisolto e, ora che lo ha ritrovato, Matteo è intenzionato a non farsi scappare la fantasia di una vita. Nuno è ancora più ottimista, dato che si è convinto di accaparrarsi la taglia sul misterioso cantante mascherato del momento per risollevare le sorti del negozio. Le resistenze di Iacopo, avvocato di buona famiglia e ligio alle apparenze, appaiano però insormontabili. Per non parlare della popstar, la cui identità è nascosta a scopo di marketing da un intero staff. Ma le maschere alla lunga risultano soffocanti e in un giorno può succedere quanto non succede in una vita.

Selvaggia

AnnaMbè….che dire? Se Porcahontas mi aveva fatto morire dal ridere, questo romanzo mi ha fatto piangere e di nuovo morire dal ridere.
Sinceramente ero partita abbastanza stranita nel senso che dal titolo, e anche dall’estratto, pensavo ci fosse sul serio un tizio mascherato che ne combinava di ogni e in effetti il tizio mascherato c’è, anzi mascarado, ma direi che è più una metafora, umanizzata in un personaggio che evidenzia, per lui più che per altri, ciò che ognuno di noi indossa tutti i giorni per un motivo o per un altro, cioè una maschera.
E’ difficile parlarvi solo della storia d’amore presente in questo romanzo perché parlare unicamente della coppia protagonista sarebbe ingiustamente riduttivo, visto che ci sono diversi personaggi di tutto rispetto, ma posso però dirvi che ciò che mi è piaciuto maggiormente è il senso di realtà che si respira in ogni pagina, in ogni riga.
La coppia principale è composta da Iacopo, finto etero, sposato con un’oca che più oca non si può, uniformato ad una realtà che gli sta sempre più stretta e Matteo, gay dichiarato, un po’ depresso dalla vita che gli scorre tra le dita, proprietario di un sexy shop sull’orlo del fallimento.
Non fatevi venire pensieri pruriginosi, perché il sesso qui c’è ma è dolcemente soft e va bene così, altrimenti sarebbe stato fuori luogo in questa delicata storia d’amore, quella per intenderci che potrebbe succedere tutti i giorni sotto il nostro naso, da qui il senso di realtà di cui vi parlavo prima.
Una riflessione spontanea mi è sorta mentre leggevo, proprio su questo argomento… ma quanti uomini e quante donne vivono una vita di facciata? E soprattutto quanto deve essere doloroso indossare sempre un maschera? In effetti, tutta la prima parte del racconto, si concentra proprio sulla capacità di Iacopo di venire a capo a tutti quei dubbi e incertezze che all’improvviso, dopo aver cercato e rivisto Matteo, suo ex compagno di scuola, sono tornati in superficie più forti che mai.
Matteo, invece, ha una grande forza interiore, soffre per la solitudine, ma dopo l’ultima delusione sentimentale è assolutamente convinto a non doversi più accontentare. E’ molto simpatico e i suoi monologhi interiori sono spassosi. Sicuramente, a quel punto della sua vita, non si aspettava di rivedere il suo primo amore.
I nostri due ragazzi hanno avuto un trascorso insieme, una notte di carnevale, qualcosa di accennato e niente altro. Erano cotti l’uno dell’altro, ma troppo giovani, troppo impauriti, troppo imprigionati dalle convenzioni. Le strade poi si erano divise, per uno già segnata e per l’altro un po’ più in salita, ma più vera.
La vita a volte ti presenta una seconda occasione e stavolta Iacopo e Matteo non se la lasceranno scappare, nonostante tutti i dubbi, l’omofobia, le famiglie, nonostante ogni ostacolo e durante tutto questo percorso saranno circondati da personaggi incredibili.
Deve essere assolutamente ricordato Nuno, il commesso brasiliano di Matteo, un ragazzo incredibile con un lessico, e scusate se è poco, etrusco-brasiliano. E’ descritto in maniera così magistrale, e voi ve ne renderete conto leggendo, che vi parrà di sentirlo parlare, muoversi, gridare, agitarsi. E’ un ragazzo meraviglioso, che cercherà in tutti i modi di aiutare il suo amico Matteo.
Poi abbiamo Filippo, meglio conosciuto come la drag queen Duchessa, con la coda da aristogatta. E qui amici ed amiche la mia piccola mente si è aperta quando ho letto questa frase: l’essenza stessa delle drag… si vestono di stereotipi per ostentare l’immagine dei pregiudizi stessi, prenderli in giro, contestarli con brio.
L’ho sempre pensato anche io ma non sono mai riuscita ad esprimere questo concetto nel modo corretto ed eccolo finalmente qui, bello in grande, tutto per me.
Abbiamo anche tre donne che emergono pur essendo marginali in special modo, secondo me ovviamente, Claudia, ex ragazza e migliore amica di Iacopo che, pur non comparendo fisicamente se non nel finale, ricoprirà un ruolo fondamentale nelle sue scelte (una delle loro conversazioni telefoniche mi ha fatto cadere dalla sedia dalle risate), e non vanno dimenticate anche le due amiche del cuore di Matteo, Veronica e Chiara, scafate e realiste. E poi c’è lui, il Mascarado, il filo conduttore della storia, ma di lui non vi dirò proprio nulla.
Alla fine ho pianto, non lo nego, anzi ho pianto da tre quarti di libro in poi, ma non vi dirò il perché neppure di questo. Ma ho anche riso, e tanto, specie per i dialoghi frizzanti e briosi e anche per l’accento toscano che ogni tanto salta fuori.
Mi è piaciuto? Direi di si. Ve lo consiglio? Assolutamente si. Quindi… buona lettura!

Micky77

MirkoQuesto romanzo non racconta una sola storia, bensì due: quella principale è  tra Matteo, proprietario di un sexy shop, e Iacopo un avvocato di successo; la seconda storia narra di Nuno l’aiutante brasiliano di Matteo ed Eros, cantante mascherato.
Il romanzo comincia con Matteo, un ragazzo molto dolce appena uscito da una storia disastrosa e il suo negozio con debiti… Tutto inizia a cambiare quando dalla porta entra Nuno, ragazzo solare e dolce, con un’idea per saldare i debiti del negozio: vuol far innamorare Eros, il famoso cantante mascherato, per riuscire a fotografargli il viso con l’intento di smascherarlo, considerata la ricca ricompensa messa a disposizione, a chi riesca nell’intento, da un programma tv. Mentre Matteo sta ancora elaborando l’idea geniale di Nuno, dalla porta entra Iacopo il suo primo grande amore. Ora Iacopo è un avvocato di successo, ma soprattutto è sposato. Nell’apprendere la notizia, a Matteo sembra crollare il mondo addosso. Iacopo in realtà ha solo lui per la testa ma deve però mettere ordine a tutti i suoi casini prima di conquistare il suo cuore…
Inizio subito dicendo che è il primo romanzo di questo autoree spero vivamente che ne seguiranno tanti altri. Quella tra Matteo e Iacopo potrebbe essere una storia reale e contemporanea; in definitiva questo romanzo è scritto bene e ci ritroviamo con due bellissimi finali. Consigliato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 aprile 2015 da in Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: