Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

ANTEPRIMA: “PIANO B” di SJD Peterson

biano b

TITOLO: Piano B
TITOLO ORIGINALE: Plan B
AUTORE: Sjd Peterson
TRADUZIONE: Stella Mattioli
COVER ARTIST: Paul Richmond
FOTOGRAFIA DI COPERTINA: Ronaldo Gutierrez
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Romance
EBOOK:Si
PAGINE: 242
PREZZO: 6,99$ Dreamspinner store
DATA USCITA: 19 Maggio 2015
Trama : Danny Marshal ha sempre vissuto la vita al massimo, ma il suo aspetto androgino è solo una piccola parte di ciò che è. Una sera, al party di una confraternita, incontra Lance Lenard, giocatore di football e apparentemente etero. Lance è scioccato quando si trova immediatamente attratto dal lato femmineo di Danny: è felice di essere l’oggetto dei primi esperimenti omosessuali dell’atleta, almeno finché Lance non inizia ad avere difficoltà con il fatto che, nonostante l’apparenza, Danny è un uomo.Per tutta la vita Lance si è concentrato sul suo obiettivo di entrare a far parte della National Football League. Sa che quel sogno verrebbe infranto se qualcuno venisse a conoscenza del suo piccolo segreto. Anche se Lance è arrivato a desiderare il tocco di Danny, non vuole dare al ragazzo ciò che egli desidera: un compagno orgoglioso di amare con ogni sgargiante e sarcastica cellula del suo corpo.
La vita manda Danny e Lance in due diverse direzioni, ognuno concentrato sul proprio piano A. Ma anche i piani meglio congegnati a volte vanno a monte.

SelvaggiaMi piacciono tutti i tipi di personaggio dei libri m/m. Mi piacciono gli uomini muscolosi, quelli normali, mi piacciono quelli androgini, quelli ruvidi, gli orsi, i twinkie… che vi devo dire, mi piacciono proprio tutti.
Sapete anche che mi piacciono i libri un po’ angoscianti, con un po’ di dolore e un po’ di lacrime, dove i protagonisti incontrano più di una difficoltà prima di arrivare all’inevitabile, e fondamentale, lieto fine (sennò che romance è?)
In questo libro di SJD Peterson abbiamo un po’ di tutto questo, ma senza raggiungere livelli troppo tragici, grazie all’autrice che è riuscita a mescolarli con così tanta sapienza da regalarci un romanzo delizioso, che ti fa arrabbiare e piangere.
Ha scelto un’ambientazione insolita, almeno per me, e cioè un’università americana e i due personaggi principali, Lance e Danny, sono quanto di più diverso vi possiate immaginare, visto che il primo è un giocatore di football e il secondo un artista, un aspirante attore. Riuscite a immaginarveli? Io ho cominciato a ridacchiare subito dalle prime pagine a causa della verve e del brio che Danny riusciva a trasmettermi, con il suo carattere frizzante, senza filtri e con i suoi dialoghi brillanti.
Danny è un personaggio all’apparenza forte e sicuro di sé, capace di andare oltre qualsiasi offesa gli venga gettata addosso per colpa del suo essere un po’ effemminato, lato che lui volutamente accentua per far parlare di sé. Qui traspare proprio la sua anima artistica, il suo essere un po’ vanitoso ed egocentrico, senza però che questi difetti risultino troppo preponderanti rispetto al resto. Certo è modaiolo e decisamente androgino, tanto che Lance inizialmente lo scambia per una donna, ma non si può proprio dire che non risalti come un’orchidea in un mare di carciofi.
L’incontro con Lance è altrettanto esilarante perché Lance è… non c’è un modo gentile di dirlo, sembra proprio il classico atleta muscoloso e stupido (lo stereotipo maschile contrapposto a quello femminile di bella e oca), ma in realtà non lo è. Essendo dislessico, ha non poche difficoltà negli studi e questo lo porta spesso a isolarsi nella sua mente.
Restano entrambi folgorati al primo incontro, ma la strada da percorrere sarà ancora lunga perché mentre Danny non si fa problemi a mostrarsi per quello che è, Lance, com’è prevedibile, tenta di tenere nascosto il suo “piccolo sporco segreto” (quanto detesto questa espressione). Ci sono anche un paio di episodi poco simpatici che mi hanno fatto perdere un po’ della stima che sentivo per lui, ma poi ho cercato di andare oltre e di capire cosa possa passare nella testa di un atleta, specie di uno sport così mascolino e rude, quando si accorge di essersi innamorato di un ragazzo che si trucca, che si atteggia, che esalta la sua diversità, invece di nasconderla come tenta di fare lui. Il suo atteggiamento farà soffrire e disperare molto Danny, come dicevo, forte all’esterno ma ultrasensibile all’interno.
Personaggi secondari da menzionare sono Bo e Katie, rispettivamente migliore amico di Danny e sorella gemella di Lance. Avranno una parte importante nella vita e nelle scelte di entrambi i nostri ragazzi, specie dopo un evento particolare che non vi posso rivelare (il piano B, appunto).
La parte hot è ben costruita, anzi io mi sono proprio divertita a leggere dei loro esperimenti, e tutto il libro risulta godibile e delizioso. Non ne sarete delusi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 Mag 2015 da in Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: