Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “TATUAGGI E TAZZE DA TE’ ” di Anna Martin

tatuaggi e tazze da te

TITOLO: Tatuaggi e Tazze da Tè
TITOLO ORIGINALE: Tatoo & Teacups
AUTORE: Anna Martin
TRADUZIONE: Tamara Tersi
CASA EDITRICE ITALIANA: Dreamspinner press
GENERE: Romance
COVER ARTIST: Shobana Appavu
E-BOOK:
PREZZO: $ 5,24 scontato su Dreamspinner press
PAGINE: 293
USCITA: 11 Agosto 2015

 

TRAMA : Sedici anni fa, ancora adolescente, Robert McKinnon ha lasciato la nativa Scozia e si è trasferito in America. Il professor McKinnon non si è mai veramente ambientato nella sua nuova casa, né ha mai trovato il proprio posto su questa sponda dell’oceano. Forse sta invecchiando presto, ma ha il suo gatto e i suoi libri, ed è tutto ciò di cui ha bisogno.

Poi Chris Ford irrompe nella sua vita come un ciclone. Il giovane è l’esatto opposto del placido, cortese professore. Vivaci tatuaggi ricoprono la sua pelle, ha un taglio di capelli alla moicana e suona la batteria in un gruppo rock. Rappresenta però una pennellata di colore nel mondo in bianco e nero di Robert, che si rivela essere l’unica persona su cui Chris può fare affidamento. A dispetto delle innumerevoli ragioni per cui la loro relazione non dovrebbe funzionare, in qualche modo invece sembra decollare.

Anche se Robert non sta cercando l’amore – soprattutto non con qualcuno più giovane di lui di quasi dieci anni – non può negare che stare con Chris sia divertente. Talvolta, però, lo spirito libero del ragazzo fa sentire Robert emotivamente fragile. Se i due non riusciranno a trovare un equilibrio tra tatuaggi e tazze da tè, il loro rapporto non sopravvivrà, e neppure la ritrovata brama di Robert per la vita.

ely“Tatuaggi e tazze da tè” è uno di quei libri che bisognerebbe tenere a portata di mano dopo una giornata storta o se si è tristi, oppure quando si ha bisogno di una lettura che tiri su di morale (senza un motivo particolare) e ci coccoli un sacco, con tanto amore e un mucchio di sesso dolce, affetto e passione.
La cosa migliore di questo racconto è che, malgrado la tenerezza e i sentimenti la facciano da padroni, non scivola mai nello smielato stucchevole e, anzi, si fa apprezzare dall’inizio alla fine.
Rob e Chris sono due protagonisti adorabili: impossibile non affezionarcisi, anche se sono completamente diversi fra loro – anzi, proprio perché lo sono – si completano a vicenda in modo perfetto.
La trama è proprio questo: il continuo scoprire le loro diversità (sia caratteriali, sia esperenziali) e la voglia di mettersi in gioco per amore e far collidere due mondi apparentemente agli antipodi.
Non è semplice per Robert, che è uno stimato professore universitario trentaduenne, abitudinario e tradizionalista, con una grande cultura, ma una bassa autostima, mettersi in gioco con un ragazzo che ha nove anni meno di lui e un carattere assolutamente differente dal suo.
Chris è solare e spensierato, vistoso e sicuro di sé, imprevedibile e trasgressivo. Per vivere, suona in una rock band… e, come se non bastasse, ha il corpo ricoperto di tatuaggi che per Rob sono l’estremo della ribellione.
Quello che inizia come una notte di sesso, senza impegno e a scadenza (perché Chris deve continuare il suo tour per l’America entro poco tempo), diventa presto un legame a cui nessuno dei due vuole porre fine, anche se fa paura rinunciare a certe abitudini consolidate in favore delle novità che destabilizzano.
Robert è forse quello che, per buona parte del libro, si mette in gioco di più. Ma anche Chris avrà scelte fondamentali e dolorose da fare, per entrambi, nella ricerca della vera felicità.
Fanno tenerezza, Rob e Chris, dimostrando che in realtà le apparenze ingannano e che Robert ha un sacco di intraprendenza e pazienza da sfoderare nel corteggiamento, e che Chris sembra sì spaccare il mondo, ma dentro di sé ha un animo delicato e sensibile come pochi.
Entrambi hanno lati nascosti del loro passato: per Chris delle relazioni sbagliate, anche violente, e una vita senza vere radici, e per Rob una figlia adolescente, Chloe, con cui va poco d’accordo e una famiglia che lo disprezza per il suo orientamento.
I personaggi secondari – come Chloe e sua madre, che rimane la migliore amica di Rob, sua sorella, i ragazzi della band e altre comparse sono molto simpatici e delle ottime spalle per i protagonisti. Li aiuteranno nella loro crescita personale e di coppia, in questo viaggio ricco di compromessi.
L’autrice ha uno stile piacevole, molto scorrevole e coinvolgente, mi ha tenuta incollata allo schermo fino alla fine, tra ironia e dolcezza.
L’unico appunto, che mi sento di fare per pignoleria, è stata la divisione della storia in due parti – una al passato, una al presente – benché il tutto sia sempre narrato dal punto di vista di Robert, che mi è sembrata un po’ strana e inutile… ma non pregiudica il piacere della lettura in alcun modo. La trama rimane gradevole e a fine lettura l’impressione è assolutamente positiva.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 agosto 2015 da in Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: