Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “CONFETTI, CORIANDOLI E CONFESSIONI” di K.C. Wells

confetti

TITOLO: Confetti, coriandoli e Confessioni
TITOLO ORIGINALE: Confetti, Cake & Confessions
AUTORE: K.C. Wells
TRADUZIONE: Deborah Tessari
CASA EDITRICE: Island Tales Press
GENERE: Romance
E-BOOK:
PREZZO: $ 4,55 su Amazon
PAGINE: 186
USCITA: 14 Agosto 2015
LINK PER L’ACQUISTO: Confetti, Coriandoli e Confessioni

 

TRAMA: Per otto anni Tony Porter e Marc Powell sono cresciuti insieme nella stessa casa a Manchester, in pratica da quando i rispettivi genitori single si sono messi insieme. Ora che la madre di Tony e il padre di Marc hanno finalmente deciso di convolare a giuste nozze dovrebbe essere un’occasione gioiosa per tutti. L’unico pensiero di Mark, però, è rivolto alle due settimane che trascorrerà con il ragazzo di cui è follemente innamorato da quando aveva sedici anni.

Tony è molto turbato dal ritorno di Marc dopo un intero anno trascorso a Londra all’università. Continua a ripetersi che è sbagliato provare questa sensazione nei suoi confronti. Dopotutto, tra due settimane diventeranno fratellastri. Così, quando i due giovani sono costretti a collaborare per la buona riuscita del matrimonio, la tensione sale ed entrambi fanno delle scoperte.
Saranno due settimane molto lunghe e un matrimonio indimenticabile.

Mrs DarcyIl diciannovenne Marc ha terminato il suo primo anno di università a Londra ed è in procinto di tornare dalla sua famiglia per passare l’estate a Manchester.
Le vacanze non sono l’unico motivo del suo ritorno a casa, infatti proprio durante la sua permanenza verrà anche celebrato il matrimonio tra suo padre Dennis e la sua compagna da 8 anni Marie, un’ufficializzazione della loro famiglia allargata composta anche dalla sua sorella gemella Hannah e dai figli di Marie, nati dal precedente matrimonio, cioè i due adolescenti Ryan e Lucy e il diciottenne Tony, a cui Marc è molto legato non solo perché suo coetaneo ma anche, soprattutto, per la lunga convivenza che hanno avuto nella stessa stanza durante gli anni e per la grande amicizia nata proprio in questi frangenti… almeno fino a qualche tempo prima.
Marc ha capito di essere gay a quindici anni e a sedici si è invaghito di Tony, ma ha cercato di non pensarci e di andare oltre. Tutto è cambiato quando, di ritorno dall’università per il Natale, ha ritrovato il suo fratellastro Tony cresciuto e attraente come non mai ed ha capito di essersene innamorato, da qui la decisione di stargli lontano diradando le visite alla sua famiglia.
Tony a sua volta si è sentito tradito dal suo migliore amico-fratello maggiore e non riesce a capire questo improvviso disinteresse nei suoi confronti, vorrebbe parlare e confidarsi proprio con Marc anche se teme che scopra il suo segreto perché… ebbene si, anche lui è gay, anche se ancora non è al corrente dell’omosessualità del suo fratellastro. Tra l’altro lo scoprirà in modo molto accattivante e le conseguenze di questo avvenimento saranno per entrambi molto hot.
Anche lui, come Marc, tenta di essere “normale” uscendo con una ragazza, Tammy, ma ha troppi sogni e mille pensieri nella testa che non sa a chi confidare, fino a trovare proprio in lei una impensabile e sorprendente spalla, che gli farà comprendere cosa è importante per lui e che lo spingerà a mettersi in gioco.
Tutta la storia è un grande gioco degli equivoci con Marc e Tony che si sentono terribilmente attratti l’uno dell’altro, ma che hanno paura sia delle reazioni della loro famiglia al loro comune coming out, sia dell’eventuale reazione della società di fronte a una loro relazione sentimentale, essendo ora legalmente fratellastri anche se non consanguinei.
Il resto della famiglia è composta da personaggi credibili e simpatici e i loro discorsi, i loro litigi e in generale la loro vita famigliare secondo me sono la parte migliore del romanzo, mentre alcune parti della storia tra Tony e Marc non mi hanno convinta del tutto. A volte avrei voluto prendere a calci quest’ultimo per dargli una svegliata, mentre Tony è il personaggio che ho amato di più, seguito dalla adorabile Marie, la mamma (più che matrigna) che chiunque vorrebbe avere.
Non è il migliore dei romanzi finora pubblicati da questa autrice, ma è un buon young m/m estivo non drammatico, con una insolita storia d’amore, sesso ben dosato e un pizzico di commozione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 agosto 2015 da in Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: