Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “CREDIMI” di L.A. Witt

COVER CREDIMI
TITOLO: Credimi
TITOLO ORIGINALE: Trust me
AUTORE: L.A. Witt
TRADUZIONE: Viola Lodato
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Suspance
E-BOOK:
PREZZO: € 5,99 su Amazon
PAGINE: 310
USCITA: 28 Agosto 2015
LINK PER L’ACQUISTO: Credimi (Coprimi Vol. 2)

TRAMA: Sulla scena di un multiplo omicidio, che è orribile anche per un investigatore navigato, Brian Clifton rimane sbalordito nel vedere che una delle vittime somiglia in modo inquietante a James, il suo ragazzo. Mentre le similitudini continuano ad aumentare, i cadaveri fanno altrettanto… e le prove indicano che il killer è proprio James.

James non è stato onesto con Brian da molto prima della sparatoria. È stato evasivo. Oh, e c’è quel piccolo dettaglio: ha omesso di dire al compagno di essere uno spacciatore con il vizio del gioco d’azzardo.
Forse James non è il fidanzato migliore del mondo, ma scongiura Brian di credere alla sua innocenza. In effetti, chiunque abbia premuto il grilletto vuole senza dubbio finire ciò che ha iniziato, e Brian è l’unico di cui James si fida per essere protetto.
Ma quanto è disposto a rischiare Brian per proteggere un uomo che forse neanche conosce?

SelvaggiaMai titolo è stato più azzeccato di questo, mai come in questo romanzo il dono della fiducia è elevato alla massima importanza.
Sapete già che adoro la Witt, un po’ perché i suoi personaggi sono sempre super affascinanti, un po’ perché le scene hot sono mooooolto appassionate e infine perché le sue trame sono suggestive e credibili. Ora ha aggiunto un ingrediente in più e cioè la capacità di creare suspance.
Di solito non amo molto i gialli, la mia amica Mon Reve si arrabbia tanto quando le dico che leggo subito i finali, ma questa serie è qualcosa di diverso.
Già il primo episodio “Coprimi” mi aveva entusiasmato perché nonostante mi avesse trascinato dentro la mente di una vittima di stalker e vi assicuro che non è stata una cosa piacevole, tutto il resto poi era condito della giusta quantità di sentimenti, sesso, passione e sacrificio. Insomma, un libro per me stupendo.
Questo è ancora meglio. Troviamo in un breve cameo Andrew e Nick, ma i nuovi eroi James e Brian non hanno nulla, assolutamente nulla da invidiare ai precedenti.
Il libro parte con l’intenzione di Brian di troncare la sua storia con James perché, da come lo descrive, James è proprio il peggior fidanzato del mondo: non risponde ai messaggi, sparisce per giorni interi, trova scuse sempre più articolate per giustificare le sue mancanze. Peccato che sessualmente sia una bomba ed è per questo che Brian non è ancora riuscito a lasciarlo, o almeno è quello di cui cerca di convincersi.
Certo, scoprire che il suo ragazzo è un criminale, anzi uno spacciatore di droga dovrebbe essere per Brian il colpo definitivo, ma è qui che il nostro poliziotto comincia ad avere dei dubbi sul suo reale coinvolgimento con James. Forse ciò che lo lega a lui non è solo desiderio ma è qualcosa di più, qualcosa di grande e che lo spaventa nel profondo, perché a causa di questo sentimento potente tutte le sue convinzioni sono messe duramente alla prova.
Succederà poi di tutto, omicidi, inseguimenti, pestaggi e sesso, tanto sesso, tutto descritto in modo tale da riuscire a trasmettere al lettore la stessa adrenalina dei protagonisti. Ho assolutamente adorato James e Brian perché sono due esseri imperfetti, entrambi con dei vizi “importanti” a cui non riescono a rinunciare, entrambi con dei difetti che però, per l’amato, diventano insignificanti.
Non riescono a fare a meno l’uno dell’altro e sarà proprio nel peggior momento della sua vita che James chiederà a Brian il dono della fiducia, quel “Credimi” del titolo così evocativo.
James sembra essere un criminale fatto e finito e per Brian è uno shock ammettere di essere disperatamente innamorato di lui, al punto da essere pronto al sacrificio estremo. Ma sarà oltre questo punto, oltre quella che sembra la fine, che il dono della fiducia verrà richiesto ancora una volta da James al suo Brian.
In definitiva, questa è una storia di spionaggio e di controspionaggio, di droga e di pallottole, ma anche di sentimenti puri, quei sentimenti che qualche volta riescono a nascere dentro realtà degradate ma che non per questo risultano meno edificanti. Ci sono anche grandissimi stravolgimenti e colpi di scena e a un certo punto non si sa più a chi credere, tutto viene capovolto e io, che effettivamente ho letto il finale, un po’ mi sono rovinata la sorpresa, quindi NON fatelo, cercate di resistere.
Le scene di passione sono meravigliose, come del resto lo erano anche nel libro precedente e, per quanto mi riguarda, anche in tutti i libri di questa scrittrice. Un libro magnifico che non vi potete assolutamente perdere.

 

7 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “CREDIMI” di L.A. Witt

  1. mokina
    27 agosto 2015

    Sembra bellissimo!! E comunque già mi sono fatta una certa idea…spionaggio e capovolgimenti!! Chissà se ho capito giusto😉

    Mi piace

    • selvaggia
      27 agosto 2015

      ehehehehhehe…eennooo, Mokina, non mi spoilerare tu che già ho fatto una fatica a non farlo io…

      Mi piace

  2. mokina
    27 agosto 2015

    Bello…bello!!! Non vedo l’ora di leggerlo🙂

    Mi piace

  3. Maria
    31 agosto 2015

    Come sempre bellisima recensione, l’ho letto bellissimo ,ho anche io un debole per la Witt.

    Mi piace

  4. Tina
    4 settembre 2015

    E’ proprio vero che questo secondo episodio della serie è ancora meglio del primo, è super adrenalinico c’è la giusta dose di romanticismo e di colpi di scena. Questa autrice ha davvero un dono e spero che continueremo a leggere altri suoi libri tradotti in italiano.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 agosto 2015 da in Suspence con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: