Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

DOPPIA RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “LA LUNA DEL CACCIATORE” di Susan Laine

 la luna del cacciatore
TITOLO: La Luna del cacciatore
TITOLO ORIGINALE: Hunters moon
AUTORE: Susan Laine
TRADUZIONE: Eledh Armata
CASA EDITRICE ITALIANA: Dreamspinner press
GENERE: Romance
COVER ARTIST: Anne Cain
E-BOOK:
SERIE: Sollevando il velo, #3
PREZZO: $ 5,99 su Dreamspinner press
PAGINE: 183
USCITA: 15 Settembre  2015

TRAMA: Dieci anni fa, la Grande Rivelazione ha mostrato la presenza sulla Terra di creature sovrannaturali, ma non sono in tanti a sapere molto su di loro o a dare loro molta importanza, a parte quando si tratta di ricevere uno stipendio.

Kieran Knight è un mercenario che dà la caccia alle creature mitologiche per denaro. La sua missione è rapire un certo Gabriel King per portarlo dal suo cliente. Ma il suo obiettivo non è un semplice cowboy: è un potente licantropo e il beta del suo branco e, come scopriranno presto, Gabriel e Kieran sono compagni.
Kieran non sa praticamente nulla di come funzioni un accoppiamento, e non è neppure gay, ma ciò non vuol dire che non senta l’attrazione bollente che c’è tra lui e l’altro uomo. Per salvare Gabriel, mette in atto un piano di fuga, ma i suoi clienti non lasceranno andare il loro licantropo senza lottare.

elyL’anima gemella. Nessuno può sapere in anticipo se (e quando) incontrerà mai la sua fantomatica anima gemella: quella persona speciale, che il Destino gli ha assegnato, quell’unico individuo perfettamente affine che è stato concepito per completarlo.
A volte sono incontri fortuiti, altri imbarazzanti, altri perfetti. Quello di Gabriel King potrebbe vincere il premio di “Peggior ricongiungimento in assoluto”, visto che accade nel bel mezzo di un rapimento, in cui si ritrova legato, bendato, drogato e la sua fatidica ‘metà della mela’ è sicuramente marcia, poiché è uno dei cattivi che lo tengono prigioniero ed è un mercenario prezzolato che per vivere caccia gli esseri come Gabriel, che è un licantropo ultracentenario.
Da quando, dieci anni prima, il Grande Velo si è aperto, creando un nuovo mondo dove umani e esseri soprannaturali devono convivere, Gabe ha dovuto affrontare altre minacce e rapimenti, pazzi esaltati e nemici, ma stavolta ha un sacco di motivi per essere sconfortato: non sa perché è stato catturato, rischia di morire, e il compagno che ha atteso per secoli non sembra riconoscere alcun segnale del loro legame.
Kieran Knight, però, è tutt’altro che immune al richiamo del lycan di cui è custode e, disertando gli ordini ricevuti, tradisce la sua squadra e manda a monte l’ingaggio, liberando Gabe e partendo in fuga con lui, anche se sa benissimo che sarà quasi certamente una missione suicida. Questo dà il via ad un disperato, adrenalinico viaggio verso la salvezza, in cui la tensione è molto alta – sia per l’ansia continua di venir scoperti e uccisi, sia per l’attrazione fra loro che non trova sbocco – e per Kieran è anche un viaggio interiore, perché si trova improvvisamente dentro una pelle che non riconosce più: non è mai stato attratto dagli uomini (escludendo un piccolo, innocuo esperimento di gioventù), non sa cosa sia il Legame, non capisce quel miscuglio di emozioni e sentimenti che lo governano adesso, la sua mente e il suo cuore sono in lotta fra loro e il suo infallibile istinto è allo sbando, come il suo freddo raziocinio. Improvvisamente, non è più padrone di se stesso e si sente come un piccolo ago attratto da un’enorme calamita di nome Gabriel.
La loro fuga si protrae fino a metà libro, dove un evento inaspettato cambierà il corso della storia. Non dirò quale, per non spoilerare, ma credo che questo particolare punto vada letto in una certa ottica disimpegnata e leggera, altrimenti si rimane delusi. Forse l’autrice ha voluto sollevare un po’ i toni cupi e un po’ splatter di certe scene e devo dire che personalmente mi ha convinta.
La seconda parte del libro è più introspettiva e si concentra sul futuro possibile tra Gabriel e Kieran, con quest’ultimo che deve combattere la sua lotta interiore e decidere cosa vuole fare della sua vita, del suo futuro e se vuole o meno passare l’eternità con Gabe, come suo compagno.
È curioso il fatto che i due protagonisti, pian piano, si siano contagiati a tal punto da prendere l’uno le caratteristiche caratteriali dell’altro, e viceversa. Fa sorridere vedere l’imperturbabile, pacato Gabriel perdere finalmente la pazienza, mentre Kieran cerca di interiorizzare le sue buone maniere, arrossendo imbarazzato.
Le scene hot sono davvero sensuali e ben gestite, Kieran – che è inesperto sulle pratiche erotiche fra maschi – fa quasi tenerezza nelle sue inadeguatezze e ne voler imparare come dare piacere al compagno.
Come personaggi secondari, una menzione speciale va ad Erin, la sorella di Kieran, che compare poco, ma è essenziale nei momenti cruciali della storia; e poi la coppia formata da Kris e Rafael, che sono i protagonisti del primo libro di questa saga, ed è stato molto bello, per me, ritrovarli ora a distanza di tempo.
Kris, in particolare, avendo vissuto lo stesso conflitto interiore di Kieran, si rivela un valido confidente per lui, a prescindere dalla scelta che farà.
Devo dire che questo terzo libro mi è piaciuto quasi più del primo, che sono comunque contenta di aver letto, perché approfondisce maggiormente alcuni aspetti tra umani e creature magiche che qui vengono solo accennati. (Per amor di precisione, il secondo libro della saga non è direttamente legato a questi due).
Ancora una volta, c’è qualche piccolo accenno alla saga di Twilight, e stavolta viene fatto con taglio ironico, cosa che mi ha fatta ridacchiare di gusto.
In conclusione, forse non è una storia eccelsa, ma sicuramente è una lettura piacevole, soprattutto per gli amanti del genere.

MirkoDieci anni fa il velo che separava creature mitologiche e umani si è sollevato e da allora molte persone cercano queste creature per diventare immortali o ricavarne denaro. Kieran Knight è un mercenario, grande, grosso e pronto a tutto per portare a termine il suo lavoro: dare la caccia alle creature mitologiche a chiunque gli riconosca una ricompensa. Per l’appunto, una non ben identificata persona (di cui si scoprirà la vera identità solo più avanti), gli commissiona il rapimento di un certo Gabriel King che a prima vista può sembrare solo un cowboy tutto muscoli che addestra cavalli, ma in realtà è il beta del suo branco di licantropi. Proprio mentre sembra che tutto proceda nel migliore dei modi, Kieran inizia a sentirsi strano: il cuore batte a mille, è accaldato e molto eccitato e non ne comprende il significato finché Gabriel non gli fa capire che quello che prova è sintomo di un legame indissolubile fra loro: è il suo compagno! Kieran non sa nulla di cosa significa essere il compagno di un’uomo non avendo mai avuto relazioni omosessuali, figuriamoci di un licantropo che potrebbe farlo a pezzi in pochi secondi; ma le palpitazioni, la pelle bollente e la voglia di toccare e difendere il suo uomo lo portano a decidere di giocare ogni sua carta a disposizione per far fuggire Gabriel; dovrà però rifare i calcoli quando capisce che il suo cliente ed i mercenari coinvolti nella missione non vogliono perdere la loro preda. Questo è il terzo libro della serie “Sollevando Il Velo” e, come per i primi due libri di questa scrittrice, anche questo l’ho trovato estremamente bello. Ci sono dei romanzi che partono talmente lenti che solo dopo poche pagine li accantono dalla noia; non è questo il caso! In questo romanzo la storia entra subito nel vivo creando una sorta di suspance che non da respiro se non verso l’epilogo della vicenda. Un libro sicuramente ben scritto dove la lettura risulta facile, veloce e per nulla noiosa. Le situazioni ed i personaggi sono talmente ben descritti da ritrovarci così coinvolti nella lettura tanto da provare i loro stessi sentimenti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 settembre 2015 da in Paranormal con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: