Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “RAGAZZI KAMIKAZE” di Jay Bell

RAGAZZI KAMIKAZE

TITOLO: Ragazzi Kamikaze
TITOLO ORIGINALE: Kamikaze boys
TRADUZIONE: Andrea Misuri
AUTORE: Jay Bell
CASA EDITRICE: Playground
GENERE: young Adult
PAGINE: 272
FORMATO: e-book
PREZZO € 5,99 su Amazon
DATA DI USCITA: 27 Luglio 2015
LINK PER L’ACQUISTO: Ragazzi kamikaze

TRAMA : È l’amore a dare forza a David e Connor, i “ragazzi kamikaze”. Quasi diciassette anni il primo e diciannove il secondo. Tutti e due frequentano il liceo di una piccola città del Kansas. David è un ragazzo longilineo, tranquillo, gay, vittima del bullo della scuola, mentre Connor è ingiustamente considerato il ragazzo pazzo e violento. Il loro incontro è amore a prima vista. Connor protegge David dagli omofobi della scuola, e David rappresenta per Connor il suo sogno sentimentale e la prospettiva di una vita di coppia felice. Non tutto però andrà liscio, e i due ragazzi dovranno affrontare l’ostilità di un ambiente che non accetta il loro amore. Riusciranno a superare tutti gli ostacoli che si presenteranno davanti a loro?

SelvaggiaVolete soffrire? Leggete questo libro. Volete urlare dalla rabbia e allo stesso tempo commuovervi? Leggete questo libro. Volete rivivere quei momenti straordinari che si vivono solo con il primo amore? Ancora una volta, leggete questo libro. Vi basta come recensione? Sto scherzando, sto scherzando.
Sapete che non amo molto gli ya (young adult), non riesco più a entrare nella testa di un ragazzino o di uno di poco più grande (risparmiatevi i commenti sulla mia età, grazie), ma in questo libro c’è molto, molto di più dei drammi adolescenziali. Qui abbiamo la complessa, ma romanticissima storia di Giulietta e Romeo in versione male to male e per fortuna di genere romance (ultimamente ho letto troppi libri che finivano in lacrime, avevo proprio bisogno di una storia che finisse bene, nonostante tutto e tutti).
David e Connor. David 16 anni e Connor 19. Affrontiamo da subito un tema molto frequente in questi tempi di social, il bullismo scolastico. David è brillante, potrebbe esserlo anche di più, ma ha un nemico, Chuck che lo detesta, perché come molti velati è un omofobo della peggior specie, non perde occasione per umiliare, vessare, picchiare il povero David che ha la lingua troppo tagliente, ma che fisicamente è ancora troppo gracile, perchè deve ancora avvenire in lui quello sviluppo che solitamente travolge e cambia il corpo di un maschio di quell’età. Quindi sopporta, manda giù e conta i giorni che gli mancano prima che arrivino le vacanze estive.
Il suo unico amico è Gordon, un nerd stranissimo con la passione dei videogiochi… se ne parla diverse volte in questo libro, ma io non mi vergogno ad ammettere che non ci ho capito assolutamente nulla e quindi tralascerò di netto questa parte, come tralascerò i molti personaggi minori di questo romanzo, alcuni di maggior spessore rispetto ad altri, ma troppi per parlarne qui. Il rapporto di David col padre, invece, è molto importante, fondamentale nell’evolversi della storia. Entrambi, tra di loro, sono come in una sorta di limbo dopo che la madre e moglie li ha lasciati, entrambi hanno cominciato a vivere una strana vita, come se aspettassero qualcosa, una scossa.
Ed eccola la scossa, Connor. Connor è un ripetente, ha una brutta reputazione che lo segue, da cattivo ragazzo, da assassino in erba, insomma proprio un brutto soggetto. Niente corrisponde a verità, ma sapete come sono i ragazzini, a volte la cattiveria gratuita è il loro pane. E’ Connor che nota David non viceversa, è Connor che difende David da Chuck, è Connor che diventa il suo protettore ed è sempre Connor a innamorarsi per primo di David.
Connor in effetti ragiona come un adulto, sa come aiutare David ma vuole anche spingerlo a crescere e a non soggiacere ancora alla paura. I due stanno bene insieme, imparano l’uno dall’altro come affrontare la vita di tutti i giorni, scoprono il sesso (tutto) ma per gradi, senza correre… insomma, sembra una storia d’amore destinata all’idillio. David diventa ben presto il Sweet Sixteen di Connor. Com’è dolce Connor, vi assicuro che tutto quello che ci si aspetterebbe da lui all’inizio della lettura e che francamente sarebbe persino risultato banale nella sua prevedibilità, qui in realtà non succede perché Connor è davvero un bravo ragazzo e ama sinceramente David e per lui farebbe ogni cosa, ogni cosa. Senza comunque togliere nulla a David che, come Giulietta, è appassionato fino al disastro.
Poi tutto precipita. Come nella tragedia letteraria cominciano a esserci interferenze esterne, persone che non comprendono il reale sentimento che lega i due ragazzi e tutto, all’improvviso, scivolerà nell’incredibile e nel drammatico. Se David e Connor fossero stati adulti, probabilmente certe scelte e certe prese di posizione tipiche della loro giovane età, non le avrebbero prese ma, pur senza averne le intenzioni, eccoli diventare i Ragazzi Kamikaze del titolo. Si faranno del male da soli e dovranno affrontare, a quel punto, il passaggio all’età adulta nel modo peggiore. David e Connor sosterranno separatamente esperienze terribili prima di potersi rivedere, ma su una cosa non avranno mai dubbi, l’amore che li lega e che li legherà per sempre.
Ho trovato questo libro bellissimo e questa cosa mi ha molto stupito, perché la dolcezza di quegli anni io non me la ricordo tanto, anche se forse dipendeva da me e dal mio brutto carattere (il mio nickname non è scelto a caso). Quando il mio primo morosino mi dette il primo bacio a 14 anni io gli chiesi, disgustata, perché continuasse a darmi dei colpi sui denti con la lingua. Lo mollai il giorno dopo…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 settembre 2015 da in Romance, Young adult con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: