Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “IL BUIO NEGLI OCCHI” di Andrea Grady

IL BUIO NEGLI OCCHI_

TITOLO: Il buio negli occhi
AUTORE: Andrea Grady
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Romance – Suspense
EBOOK:
PAGINE: 232
PREZZO: € 3,99 –  Disponibile anche su Kindle Unlimited
DATA DI USCITA:  8 Settembre 2015
LINK PER L’ACQUISTO: Il buio negli occhi

TRAMA: L’agente speciale Thomas Burke, dell’FBI, viene mandato in un piccolo paese dell’Alaska per aiutare la polizia locale a catturare un pericoloso serial killer e, una volta lì, tutta la sua vita subisce un brusco cambiamento. Oltre alla difficoltà di vivere in un paesino dove nevica sempre, e lui odia la neve, deve fare i conti con un assassino più pericoloso di quello che pensava e, in più, comincia a provare degli inaspettati sentimenti per l’attraente capo della polizia locale.

Mrs DarcyThomas è un’agente dell’FBI che si è offerto volontario per un difficile incarico in Alaska, in dicembre, proprio lui che odia la neve e da subito si intuisce che ha un passato doloroso alle spalle dal quale forse vuole fuggire. Barns, il suo capo e buon amico, è sorpreso dalla sua decisione ma capisce anche il suo bisogno di tornare al lavoro dopo un periodo difficile. Il suo incarico sarà quindi di aiutare la polizia locale a catturare un serial killer crudele e sadico che ha sconvolto una tranquilla cittadina di provincia. Al suo arrivo, mentre conosce la squadra con la quale dovrà collaborare, si accorge anche di essere rimasto molto colpito dal capo della polizia Hank, un eroe locale, bello, modesto e riservato.

Hank, da parte sua, si aspettava di incontrare un agente completamente diverso, più maturo ed esperto, non quel giovane attraente e arrogante, senza peli sulla lingua. Ne rimane oltremodo colpito e presto diverranno senza sforzo amici ma non solo, perché, con sconcerto e timore, Hank si scopre anche affascinato da Thomas come non gli era mai capitato. Anche Thomas rimane colpito dal poliziotto, per la sua competenza e il suo coraggio, oltre che per la sua modestia e quando si ritrova a essere geloso di Junes, un giovane agente gay infatuato del suo capo, capisce che forse non è più solo l’amicizia quello che li unisce e ne rimane sconcertato, visto che anche lui è sempre stato uno sciupafemmine incallito, sicuramente mai attratto dagli uomini.

Dopo un periodo di adattamento e di conoscenza, sempre più presi dal caso su cui stanno indagando, i nostri due eroi diventano amici, ma non riescono ad allontanare il desiderio che provano uno per l’altro, con tutte le titubanze del caso, dovute soprattutto all’inesperienza totale di entrambi in relazioni di questo tipo, a cui però non riescono a rinunciare. E’ solo una sbandata, una pazzia, un desiderio sessuale che deve essere soddisfatto prima di accantonarlo e passare ad altro? Potrebbe essere qualcosa di più, nonostante il loro lavoro, i loro mondi lontani e diversi, le possibili ripercussioni sulla loro vita a causa di un eventuale coming out? Il killer sembra giocare con loro e un fatto improvviso ribalterà la situazione, scombussolando i fragili equilibri dei due agenti e dell’intero gruppo di colleghi e amici che si è formato e solo l’intervento provvidenziale di Barns riuscirà a salvare la situazione.

Amante sviscerata dei romanzi suspense in tutte le loro forme, ho deciso di leggere questo romanzo m/m e non ne sono rimasta affatto delusa, anche se non è esente dai difetti tipici di un self, tipo qualche errore o imprecisione, qualche paragrafo poco chiaro, dovuto probabilmente a un’editing scarso o inesistente. I due protagonisti sono belli, aitanti e simpatici, attorniati da co-protagonisti validi e molto interessanti come il capo dell’FBI Barns (che non disdegnerei leggere in una storia tutta sua) o il buon concergie Matt, la stramba e sboccata Maryrose e il buon Nathan, il giovane e infatuato Junes e il serial killer inquietante come di dovere.

La trama è buona e le scene d’amore sono numerose e molto hot, l’ambientazione è insolita e ben curata, la lettura piacevole e non troppo impegnativa.

 

IL GRILLO PARLANTE

Non amo particolarmente il genere gay for you, cioè uomini etero che si innamorano di un uomo all’improvviso, dunque mi ha lasciata un po’ perplessa che tutti e due i protagonisti fossero etero convinti e che si definissero tali quasi fino alla fine del libro, con nessun pensiero o desiderio omosessuale mai provato in tutta la loro vita. Avrei trovato più convincente il romanzo se almeno un protagonista fosse stato gay o bisex, ma questa ovviamente rimane una mia opinione.

 

 

4 commenti su “RECENSIONE: “IL BUIO NEGLI OCCHI” di Andrea Grady

  1. cesanta
    30 settembre 2015

    ho lettoil libro è concordo pienamente con la vostra recensione. Anche io sono rimasta un pò perplessa dalla scelta dell’autore di presentare i protagonisti come etero super convinti che solo alla fine della storia prendono piena consapevolezza della loro reale inclinazione.
    complementi come sempre, ma vi prego reinserite il livello di sensualità nelle recensioni così saranno davvero super complete🙂🙂

    Mi piace

    • selvaggia
      1 ottobre 2015

      Grazie dei complimenti, gentile amica. Stiamo prendendo in considerazione di reinserire il livello di sensualità, ormai siete davvero in tante a richiedercelo. Continua a seguirci e alla prossima.

      Mi piace

      • cesanta
        1 ottobre 2015

        vi seguo giornalmente…siete fortissime/i🙂

        Mi piace

      • selvaggia
        1 ottobre 2015

        Grazie carissima, le tue parole ci fanno tanto tanto piacere. Alla prossima e un abbraccio.

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 settembre 2015 da in Romance, Suspence con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: