Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

GIROVAGANDO NEL WEB: “EVE” – di Flavio Firmo

EVE

TITOLO: Eve
AUTORE: Flavio Firmo
CASA EDITRICE: Lettere Animate Editore
GENERE: Narrativa
EBOOK: Si
PAGINE: 253
PREZZO: € 0,99 (Disponibile anche su Kindle Unlimited)
DATA DI USCITA: 30 Gennaio 2014
LINK DI ACQUISTO: Link Amazon
Trama : Eve è la protagonista del romanzo. Viene sempre descritta al
femminile, ma in realtà è un transessuale. Mulatta, capelli neri e molto
femminile. Lavora come commessa in un negozio di abbigliamento dove
la sua ambiguità è molto apprezzata dalle clienti più facoltose della città.
Il romanzo è ambientato a Brescia ai giorni nostri.

Mon reveEve è una donna bellissima, pelle mulatta, seno spettacolare, gambe lunghe, un viso splendido contornato da lunghi capelli neri, il 42 di scarpe e un pene che usa spesso e volentieri.

Eve è un trans.

Premetto che è il primo libro di questo genere che leggo e a differenza dei romance m/m in cui le dinamiche sono chiare, in questo contesto devo ammettere la mia totale ignoranza. La domanda che mi sono fatta in più occasioni durante la lettura è : perché se ti senti donna a tutti gli effetti, mantieni molto vivo ( e parecchio indaffarato) il tuo lato maschile?

Ma torniamo al romanzo. Eve ha un lavoro nel quale è molto apprezzata, degli amici, un fidanzato a cui piace, ma proprio tanto, il suo lato maschile, ma che non esita a lasciarla per salvaguardare la sua immagine di attore.

Eve vive in una città del nord Italia dove, nell’Alta Società, l’apparenza e il denaro sono tutto (poi se hai metri di corna non importa), dove chi vuol farsi un “ trans” lo paga a peso d’ oro con tanto di documento sulla riservatezza firmato. Lei sta al gioco e, per colpa dell’ ormai ex fidanzato e aiutata dall’ attuale (fidanzato) si presta, per denaro, a girare film porno dove la sua parte maschile emerge in tutta la sua potenza.

In fondo penso che cerchi solo la cosa che cercano più o meno tutti, l’ amore. L’ amore di una persona che l‘accetti per quello che, perché finora ha solo incontrato persone che l’hanno amata parzialmente, chi il suo lato femminile e chi il suo lato maschile, oppure che l’hanno usata per soddisfare le loro curiosità ( per carità, ne era ben consapevole e ci ha guadagnato bene eh!).

E così, dopo ex fidanzati rabbiosi o lasciati, festini di vecchi e ricchi imprenditori che pagano fior di quattrini per soddisfare le loro voglie morbose , decide di tagliare i ponti con questa vita “ esagerata “.

Ed è qui che il destino le mette davanti uno sconosciuto, uno che non ha più niente da perdere e che sta per fare un’ enorme “cazzata”. Eve lo aiuterà a ritrovare se stesso, un posto nel mondo e imparerà che è bello prendersi cura di qualcuno solo per il gusto di farlo e forse (e dico forse) col passare del tempo capirà che ha trovato quello che ha sempre cercato.

Tutto sommato questo libro è una lettura molto piacevole. Dico tutto sommato perché prima di leggerlo ho guardato se era un self oppure se era edito da una CE, ed essendo edito da una CE mi aspettavo una “ripulita “ del testo ( dei refusi ho perso il conto) ed un editing molto più accurato.

Però se volete leggere qualcosa di “diverso” ve lo consiglio

3 commenti su “GIROVAGANDO NEL WEB: “EVE” – di Flavio Firmo

  1. flaviofirmo
    4 ottobre 2015

    L’ha ribloggato su Flavio Firmo's Bloge ha commentato:
    Bella recensione di Eve sul blog dedicato alla letteratura MM e LBGT.

    Mi piace

  2. kyoko188
    11 ottobre 2015

    Forse se chi ha recensito questo libro ( che premetto non ho ancora letto) ammette la sua ignoranza in materia forse dovrebbe evitare certi commenti. Quindi la categoria umana delle trans ( si dice le trans non i trans, i trans sono female to male) pre-op sarebbe una contraddizione? Mah…non so come viene dipinta la questione nel libro, ma se dio vuole il pene non e’ una cosa solo maschile ma anche femminile, infatti anche molte donne non biologiche ce l’ hanno e possono usarlo.

    Mi piace

    • Mon Reve
      11 ottobre 2015

      Tutto quello che ho scritto nella recensione era esclusivamente attinente al libro. Non ho dato giudizi e non so quanto sia attinente alla realtà il romanzo.
      I miei interrogativi nascono dal fatto che Eve è una bellissima donna ma che NON è pre-op , perché non ha nessuna intenzione di farsi togliere il suo lato maschile. Per cui mi domando se non sia come interrompere un percorso tra l’ altro parecchio difficile. Da quel poco che ho letto difficilmente ( e mi posso anche sbagliare) un trans ( F>M) interrompe il percorso, e i miei interrogativi nascono proprio da questo, perché una trans (M>F) si?
      Personalmente penso comunque che il pene sia una “cosa” prettamente maschile, ma è solo il mio pensiero.
      Mi scuso se con l’ articolo sbagliato (un/una) ho offeso qualcuno, non era mia intenzione , avrei potuto correggerlo, ma non l’ ho fatto per rispetto al commento.

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 ottobre 2015 da in narrativa, transessuale con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: