Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

TI RICORDI DI… PARKER E JAKE di “American Love songs” di Ashlyn Kane

 

AmericanLoveSongsIT
TITOLO: American Love Songs
TITOLO ORIGINALE: American Love Songs
AUTORE: Ashlyn Kane
TRADUTTRICE: Stella Mattioli
COVER ARTIST: Anne Cain
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Romance
EBOOK:Si
PAGINE: 233
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
DATA USCITA: 16 Ottobre 2012

TRAMA: Jake Brenner ha troppa voglia di divertirsi per potersi innamorare – o così sostiene. Del resto, è troppo impegnato con la sua band, gli Wayward Sons, per cercare una storia d’amore. La sua reticenza non ha niente a che fare con la sua imbarazzante cotta per Chris, cantante della band e suo miglior amico da tempo. Ma questo era prima che il misterioso girovago Parker McAvoy diventasse il nuovo chitarrista del gruppo.

Jake può solo negare la sua attrazione per il goffo, dolce Parker, il più a lungo possibile prima che il desiderio di fare qualcosa a riguardo diventi impossibile da ignorare. Il problema è che Parker sa tutto dei modi da dongiovanni di Jake – e oh, sì, non è gay. O questo è quello che pensa Jake, fino a quando una serie di eventi permette una nuova, incoraggiante possibilità. Riuscirà a convincere Parker a superare il suo passato movimentato e a dargli una possibilità? O questa canzone d’amore svanirà prima ancora di cominciare?

elySoddisfatta. Ecco come mi sono sentita dopo aver finito questo libro: con una bella sensazione dentro, coccolosa e appagante. Forse non sarà una perla rara, ma sicuramente – per quanto mi riguarda – è stato tempo ben speso.

I protagonisti della storia sono gli Wayward Sons, giovane band che suona rock alternativo ed è molto promettente, ma ancora agli inizi della carriera. I componenti del gruppo sono tutti dei simpatici, irriverenti rompiscatole, che si vogliono davvero bene, anche se spesso litigano fra loro e non riescono a mantenere le regole che loro stessi si sono imposti (tipo quella di non fare sesso fra loro, per non creare guai alla band). Dopo che l’unica ragazza del quartetto se ne va, il gruppo deve trovare un buon sostituto – magari maschio, per evitare piccanti tentazioni. Ed è a questo punto che fa la sua provvidenziale comparsa Parker: immaginate la personificazione di un tenerissimo cucciolo, abbandonato e malconcio, con un incredibile talento per la musica e una solida preparazione artistica. Jake, il bassista del gruppo, trovandolo davanti a casa, praticamente lo adotta ed è la carta vincente per far decollare la carriera degli Wayward Sons. Ben presto, un talent scout li nota e così inizia la loro scalata al successo.

Una figura importante è Allanna, la roadie del gruppo, una specie di life coach che serve a far rigar dritte queste scapestrate star in erba. Impossibile non menzionare la sorella di Jake e quella di Parker, adorabili ficcanaso e preziose spalle per i nostri amati personaggi. La storia è narrata con due punti di vista: uno esterno, che racconta gli accadimenti, e il blog di Jake, dove il bassista interviene in prima persona, comunicando con i fans, esprimendo pareri personali e arricchendo la narrazione. Parallelamente alla scalata al successo come band, la storia ci racconta dell’evoluzione sentimentale dei protagonisti. Di Parker, si è sempre saputo poco o niente, il suo passato tormentato rimane a lungo un mistero, così come le sue inclinazioni sessuali (benché tutti lo credano etero). Jake, che invece è un gay dichiarato, lo considera ben presto il suo miglior amico, perché ha una chimica fortissima con lui e si completano a vicenda perfettamente.

Per questo, quando comincia a provare qualcosa di più per quell’adorabile, goffo nerd, inizialmente preferisce negare il tutto, per non complicarsi la vita e rischiare l’equilibrio della band, poi si rassegna ad un’attrazione irrisolta (come quella che ha trascinato per anni verso Chris, il loro cantante) e si consola con avventure di una notte e via. Il momento in cui Jake scopre che Parker non è etero, come invece credeva, è uno shock. Anziché risolversi, le cose fra loro si complicano, perché ci sono questioni insolute cui devono far fronte. Parker deve venire a patti col suo passato doloroso e Jake deve dimostrargli che no, per lui non è solo una storia passeggera, ma che stavolta è davvero innamorato.

All’interno del libro non ci sono grandi drammi né avventure adrenaliniche, ma vengono trattati temi delicati come l’outing, la mancanza di privacy per la gente famosa, l’omofobia, la promiscuità, l’uso ricreativo di droghe e altro ancora. Lo stile usato dall’autrice è moderno, impertinente e interessante, ironico al punto giusto e dolce quando serve. Le scene di sesso si concentrano nella seconda parte del libro e sono ben gestite, non eccessive, molto hot, ma anche dolci… senza risultare stucchevoli.

In conclusione, un libro da consigliare.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 ottobre 2015 da in Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: