Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

GIROVAGANDO NEL WEB: “IL NODO (Nove lune Nalee #3)” – di Lucrezia

IL NODO

TITOLO: Il nodo
SERIE: Nove lune Nalee vol. 3
AUTORE: Lucrezia
CASA EDITRICE: Self Publisher
GENERE: Romance-Fantasy
EBOOK: Sì – Disponibile nei maggiori store
PAGINE: 126
PREZZO: € 2,20
DATA DI USCITA: 28 Gennaio 2014
LINK DI ACQUISTO: Link Amazon
Trama : Prigioniero del nemico nell’ assedio dell’ultima città libera, il famoso guaritore Hiras è uno dei pochi a conoscere la strategia di difesa. E’ famoso per la sua bellezza e il suo pudore. Per questo il Re decide di non torturarlo, nel modo tradizionale.

Mrs DarcyNel terzo capitolo della saga si ritorna indietro nel tempo, in un periodo precedente a quando il primo re di Rand aveva riportato in auge l’antico rituale della Jhardalà, imponendola a un prigioniero di guerra.

Raven è un re duro e spietato. Dopo la cruenta guerra mossa contro il popolo del guaritore Hiras, ha conquistato la loro capitale, ha catturato lui e i suoi cugini e con torture e minacce cerca di ottenere delle notizie chiave per portare a termine la conquista, non avendo né pietà né coscienza a frenarlo. Hiras, quando erano solo ragazzi, aveva salvato dalla morte Raven ma ora non riconosce più l’uomo che ha di fronte. Ora è pentito di quel gesto impulsivo alla vista del suo popolo sterminato e umiliato, di fronte ai suoi cugini prigionieri e torturati. Solo alimentando, pur involontariamente, l’interesse che il Re prova per lui può salvarli, così il giovane guaritore si sacrifica e si sottomette, dopo minacce e violenze.

Come può una storia d’amore iniziare con questi presupposti? Come può un prigioniero assoggettato alla per lui terribile, sacrilega e imbarazzante Jhardalà perdonare e amare il crudele Raven? Eppure è proprio quello che succede qui, dove il linguaggio dei sensi anticipa ciò che la mente ancora rifiuta (e credo anche che sia presente una buona dose di Sindrome di Stoccolma).

Un’altra storia d’amore nasce in mezzo alla guerra, quella tra Tarn, il cugino cieco di Hiras, e Jadd il fratello del re ed è questa la mia storia d’amore preferita, un lento e combattuto innamoramento nato dalla prigionia e dalla ragion di stato. Vi è anche una terza storia d’amore raccontata brevemente tra Emil, l’altro cugino prigioniero, e un nobile alleato di Raven. Emil e Tarn, fratelli, sono tenuti prigionieri per ricattare il riluttante Hiras, ma alla fine tutti troveranno i loro Domino e un lieto fine.

Il ravvedimento di Raven per fortuna stempera il clima violento dell’inizio del racconto, portandolo verso il romanticismo e la sensualità, senza tralasciare un po’ di sano bdsm che in questa serie non manca mai. Un romanzo godibilissimo che, se fosse stato maggiormente editato, sarebbe stata una lettura ancora più piacevole.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 ottobre 2015 da in Fantasy, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: