Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

TI RICORDI DI… OTTER e BEAR de “Un Insolito triangolo” di T.J. Klune

 

BearOtterandtheKidIT
TITOLO: Un insolito triangolo
TITOLO ORIGINALE: Bear, Otter and the Kid
AUTORE: T.J. Klune
TRADUTTRICE: Rebecca Traduce
COVER ARTIST: Paul Richmond
CASA EDITRICE ITALIANA: Dreamspinner Press
GENERE: Romance
EBOOK:Si
FORMATI: Epub, mobi, PDF
PAGINE: 410
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
DATA USCITA: 26 Giugno 2012
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

LINK DI ACQUISTO: Un insolito triangolo (Bear, Otter e Kid Vol. 1)

 

TRAMA: Tre anni fa, la madre di Bear McKenna se ne è andata per una destinazione sconosciuta con il suo nuovo ragazzo, lasciando Bear a crescere il fratellino Tyson di sette anni, detto anche Kid. In qualche modo ce l’hanno fatto, ma visto che da allora è totalmente preso dal fratello, Bear non ha una sua vita, tranne che per poche eccezioni. Si è ritirato dal mondo e di solito gli va bene così. Almeno finché Otter non torna a casa. 

Otter è il fratello maggiore del migliore amico di Bear e, così come hanno fatto per tutta la vita, Bear e Otter si incontrano e scontrano in modi che nessuno aveva previsto. Tuttavia questa volta non si può scappare dalla profondità delle loro emozioni. Bear continua a credere che il suo posto sia come tutore del fratello, ma non può smettere di pensare che ci possa essere qualcosa di più per lui al mondo… qualcosa o qualcuno. 

Mrs DarcyQuesta storia inizia con il ritrovamento di una lettera triste e terribile. Chi la trova è il diciottenne Bear (Derrick) e l’ha scritta sua madre. La donna, in sostanza, gli affida, con una procura,  il fratellino Kid (Tyson) di 6 anni e gli lascia 137,5 dollari, tutto per andarsene in cerca di fortuna con l’ultimo compagno, uno sbandato come lei.

Sono passati tre anni da quell’evento così traumatico e in qualche modo i due fratelli se la sono cavata, pur con le mille difficoltà, tra paura, delusione, rabbia e mancanza di denaro. Bear ha abbandonato i suoi sogni universitari e di scrittura per prendersi cura del fratellino e ha una ragazza fantastica di nome Anna che lo appoggia e che si comporta quasi come una madre con il bambino. Ha un amico che è come un fratello, Creed. Ty, detto Kid, è uno strano e splendido bambino: vegetariano e animalista militante parla e agisce come un adulto, pur con tutte le paure e le fragilità infantili che gli appartengono. Le sue strambe poesie, i suoi discorsi franchi e diretti sono una parte molto importante del romanzo perché Ty è un piccolo genio, ma con tutti i pregi e i difetti che essere così comporta, dimostrandosi da subito molto (troppo?) intuitivo e quindi diverso dai suoi compagni di scuola.

L’altro protagonista è Otter (Oliver), il fratello maggiore di Creed, che deve il suo soprannome (lontra) a Bear e al loro primo incontro, nome che alla fine gli è rimasto incollato addosso anche ora che, dopo tanti anni, è tornato nel paese natale ormai adulto e già professionalmente ben indirizzato. Molte cose sono cambiate, Otter ha un ragazzo e fa il fotografo lontano da Seafare, piccola cittadina sull’Oceano Pacifico, Bear e Anna stanno insieme a fasi alterne, anche se sembrano più amici che amanti e il ritorno di Otter riapre vecchie ferite e scardina la vita quieta e ordinata di Bear, con il ritorno di pensieri e desideri sempre scacciati dalla mente e negati con tutte le forze. Tra i personaggi secondari, ma non marginali, abbiamo proprio Anna e Creed, per me fantastici, simpatici e realistici, un punto fermo nella vita dei due fratelli e nonostante non manchino tra tutti loro discussioni e colpi bassi, si fanno in quattro per aiutare Ty e Bear. Abbiamo poi la signora Paquinn, anziana vicina di casa, quasi una nonna per i due fratelli e Jonah il ragazzo che Otter ha lasciato in California. La madre dei ragazzi merita due righe a parte perché non so come descriverla o giudicarla, l’ho odiata e anche compatita in molti punti del libro. La lettera che lascia a Bear, o forse le cose che durante l’intero libro vengono fuori e delineano la loro vita passata e il suo operato come madre, sono tristi e desolanti, non dico di più perché non voglio spoilerare.

L’intera storia è un ottovolante di emozioni narrate in prima persona da Bear (cosa che di solito non amo) e in un modo fuori dagli schemi, l’autore riesce a farti immedesimare in tutti i personaggi e a farti vivere i loro stati d’animo come pochi, le risate e le lacrime non si contano, colpi di scena più o meno divertenti vivacizzano il romanzo e lo rendono unico. Nonostante tutto quello che ho detto finora, confesso che questo romanzo non è stata una prima scelta. Quando ho scoperto il magico mondo della Dreamspinner e degli m/m in generale, la copertina e la trama non mi avevano colpita molto e avevo già letto storie con novelli padri single che non mi avevano conquistata, poi però mi sono decisa e ho scoperto TJ Klune! Dire che ora è il mio scrittore preferito è poco. I continui cambi di narrazione e di stati d’animo mi hanno travolta, ho divorato il libro tra risate e pianti e ho dovuto anche interrompere a volte la lettura per l’intensità delle emozioni che trasudano dall’intero romanzo.

I personaggi sono tutti meravigliosamente descritti e veri, sia protagonisti che i co-protagonisti, così come i semplici personaggi di contorno, tutti ci vengono presentati con i loro difetti e i loro pregi, errori ed eroismi e subito facciamo il tifo per loro, speriamo e temiamo per loro, tanto che non vorremmo mai arrivare alla parola fine.

12 commenti su “TI RICORDI DI… OTTER e BEAR de “Un Insolito triangolo” di T.J. Klune

  1. cesanto
    26 ottobre 2015

    Questo è in assoluto uno dei miei libri preferiti. …uno dei primi che ho letto e che mi ha fatto innamorare dei romanzi m/m

    Liked by 1 persona

    • mrs darcy
      26 ottobre 2015

      scoperto tardi ma sono rimasta incantata,come anche dei seguiti

      Liked by 1 persona

    • mrs darcy
      26 ottobre 2015

      purtroppo non scoperto subito ma innamorata dal primo capitolo.

      Mi piace

  2. amnerisdicesare
    26 ottobre 2015

    Uno dei più bei libri mai letti. E per la prima volta mi sono ritrovata a ridere e a piangere a distanza di quattro righe…🙂 Letto più di una volta, tra l’altro.

    Mi piace

  3. Antonella
    26 ottobre 2015

    Ormai non so quante volte l’ho letto e anche La nostra identità. E sto aspettando il quarto libro con ansia! Ho adorato la signora Paquinn dal primo momento, “che Dio l’abbia in gloria”!

    Mi piace

    • amnerisdicesare
      26 ottobre 2015

      Il 4 in inglese non arriverà prima di giugno 2016, ha scritto TJ sul suo fb egoodreads…😥

      Mi piace

      • selvaggia
        26 ottobre 2015

        Nuoooooo, davverooo?? cioè… magari arriverà un’asteroide e ci spazzerà via tutti e noi non sapremo mai nulla!! Non vale!!

        Liked by 1 persona

      • amnerisdicesare
        26 ottobre 2015

        Eh, dici che non ci sto già male? Eppure… Però, dai, ha pubblicato due nuovi romanzi – che pare siano strepitosi – e a breve ci sarà il sequel di Tell me it’s real…😀

        Mi piace

      • selvaggia
        26 ottobre 2015

        ecco quello non me lo voglio perdere!!!

        Liked by 1 persona

  4. mrs darcy
    26 ottobre 2015

    anche io ho adorato tutti e tre i libri e spero vivamente in un quarto,le premesse ci sarebbero tutte.

    Liked by 1 persona

  5. Annanelly
    27 ottobre 2015

    Mi stavo affacciando al mondo dei libri a tematica gay e uno dei primi libri MM che avevo acquistato anni fa direttamente su Dreamspinner era proprio questo.
    Mi aveva emozionato, commossa e fatto sorridere quindi ho seguito la serie. Tutta valida. Ma poi nel frattempo tra una pausa di uscita tra i titoli, ho scoperto sempre di Klune Dimmi che è vero, e allora è stata l’apoteosi! Non ho mai riso così come una matta, da sola davanti un libro! Se vi è sfuggito provate ( ma non credo ) e mi direte se non vi farà male il diaframma a forza di ridere! Veramente disintossicante! Questo per sottolineare che è veramente un bravo scrittore a tutto tondo e io continuerò ad acquistare i suoi libri!
    buona giornata a tutte.

    Mi piace

    • mrs darcy
      27 ottobre 2015

      per fortuna almeno questo libro avrà presto un seguito,spero divertente come Dimmi che è vero.

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 ottobre 2015 da in Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: