Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “EFFETTI DI CHIAROSCURO” di Brooke McKinley

TITOLO: Effetti di chiaroscuro
TITOLO ORIGINALE: Shades of Gray
AUTORE: Brooke McKinley
CASA EDITRICE ITALIANA: Triskell Edizioni
TRADUTTORE: Barbara Cinelli
GENERE: Romance-Poliziesco
EBOOK:Si
FORMATI: pdf, epub, mobi
PAGINE: 330
PREZZO: € 5,99 su Amazon
DATA USCITA: 30 Ottobre 2015
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio alto
LINK D’ACQUISTO: Link Amazon

TRAMA: Miller Sutton, un agente dell’FBI che agisce sempre secondo le regole, inizia a scorgere delle sfumature inattese nel suo mondo bianco e nero.
Si ritrova faccia a faccia con i propri dubbi quando viene a contatto con Danny Butler, un trafficante di droga di medio livello che Miller spera di usare per prendere un pesce ben più grande: Roberto Hinestroza, un signore della droga che insegue da anni.
Danny non ha alcun interesse a testimoniare contro il suo capo, sia per un contorto senso di lealtà sia perché sa che fare il doppio gioco con Hinestroza equivale a una condanna a morte.
Però non ha molta scelta se non collaborare con l’FBI e, come previsto, Hinestroza non ci mette molto ad accorgersi del suo tradimento.
Miller rimane sorpreso di scoprire che Danny non è il farabutto dalla carriera criminale che si aspettava; allo stesso tempo, Danny si trova disperatamente attratto da Miller.
Hanno a malapena iniziato a esplorare l’attrazione che c’è tra loro quando un sicario di Hinestroza li rintraccia.
E così si danno alla fuga, per salvare le loro vite e l’amore che potrebbe sbocciare tra di loro. 

12032337_10200896426449224_97093396_nAvevo già assaporato questo bellissimo romanzo in versione originale e non potete immaginare la gioia provata, quando ho saputo che sarebbe stato tradotto in italiano. Ho potuto così cogliere quelle magistrali sfumature di chiaroscuro che l’autrice ha saputo sapientemente dosare, attraverso una prosa raffinata ed emozionante che non lascia un attimo di respiro. Desidero fare anche i complimenti a chi si è occupato della traduzione e dell’editing, perché di tutto quello che l’autrice voleva esprimere, non si perde assolutamente nulla nella trasposizione in italiano. E immagino non sia stato poi così facile.

Da bambini ci hanno insegnato che il male e il bene sono due cose distinte e ben separate. O è cattivo o è buono. O è colpevole o è innocente. O è bianco o è nero. Ma quando il bianco e il nero si incontrano, come chiunque abbia mai disegnato ben sa, si crea il grigio. Il colore del chiaroscuro, il colore delle ombre… quelle zone d’ombra, celate in ogni essere a umano, che a volte emergono improvvisamente, modificando il percorso precedentemente tracciato.

Danny è il cattivo. Delinquente con un passato oscuro e una fedina penale lunghissima. Un’adorabile canaglia spavalda, dura e arrogante.

Per scelta, per caso o per sfortuna si è ritrovato dalla parte del male. Tra i fedelissimi di uno spietato narcotrafficante, per il quale lavora da anni.

Miller è il buono. Agente FBI ligio alle regole e attaccato al dovere. Una promettente carriera, una fidanzata paziente e nessuna vita sociale.

Per scelta, per caso o per sfortuna si è ritrovato dalla parte dei buoni. Dà la caccia ai cattivi, senza remore e rimorsi per i cocci che si lascia dietro.

Ma le ombre sono in agguato per entrambi. Danny crede di essere arrivato a un punto in cui nulla potrà mai modificare il suo stile di vita e il suo lento e inesorabile cammino verso la perdizione. Miller è convinto che niente potrà mai destabilizzare le sue certezze, la sua integrità e i suoi valori, perfettamente impilati in scatole bianche o nere, che non si mischiano mai. Ma entrambi, si troveranno a dover prendere improvvise e strazianti decisioni. Decisioni che li porteranno ad avventurarsi in quella zona d’ombra, dove il bene si confonde con il male e dove il bianco e il nero, uniti, divengono grigio.

Allora non sarà più solo nero per Danny e il suo coraggio di fronte alla morte, come non sarà più solo bianco per Miller che, costretto a prendere una decisione pesantissima per qualsiasi tutore della legge, sconvolgerà tutte le sue prospettive, la sua visione della vita e il suo futuro.  Il loro sentimento è più forte di qualsiasi regola e convenzione sociale, più forte di qualsiasi delimitazione tra il bene e il male e infine, tra mille ostacoli e sacrifici, raggiungeranno la loro confortevole e amorevole zona d’ombra.

Sia Danny che Miller sono due protagonisti fenomenali. Così contraddittori e pieni di sfaccettature da risultare perfettamente credibili nella loro imperfezione. Mi sono piaciuti entrambi, ma ammetto di aver preferito Danny (anzi… praticamente mi sono innamorata) proprio in virtù del suo passato così doloroso. E’ convinto di non valere nulla, eppure la sua forza, dignità, compassione e coraggio sono straordinari. Tra i due, secondo me, è proprio Danny che comincia per primo a provare dei sentimenti. Ma in effetti è anche quello con meno da perdere. Miller, specie all’inizio, sembra meno convinto e combatte ferocemente l’improvvisa attrazione che prova per Danny. Ma bisogna considerare che per lui questa relazione, si potrà risolvere solo con la distruzione del suo piccolo mondo perfetto, dove si è nascosto fino a quel momento. L’evolversi dei sentimenti tra i due protagonisti è veramente magico. Sarà Danny a dare inizio a un gioco di sguardi che coglierà Miller alla sprovvista, ma gli farà capire quanto, del suo vero io, ha sacrificato fino a quel momento. Le scene hot sono particolarmente intense, molto maschili, ma cariche comunque di sentimento.

Perdonatemi, lo so che mi sono dilungata, ma non posso fare a meno di non menzionare un paio di comprimari veramente notevoli tra cui il diabolico e scaltro Hinestroza, incarnazione della seduzione del male. Praticamente impossibile per il giovane Danny resistere a una tale subdola manipolazione, e il contradditorio sentimento di lealtà/odio che lo lega all’uomo ne è la prova lampante. Infine ho molto apprezzato anche la figura di Griff, amico devoto e innamorato che, forse, avrebbe meritato un libro tutto suo. Ma purtroppo ho scoperto con enorme dispiacere che l’autrice non ha continuato a scrivere dopo aver partorito questo gioiellino.

Concludendo, penso abbiate capito che ho adorato questo libro. In queste pagine troverete di tutto: amore, azione, coraggio, lealtà, sacrificio, sesso, speranza, rinascita!! Quindi ve ne consiglio caldamente la lettura.

2 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “EFFETTI DI CHIAROSCURO” di Brooke McKinley

  1. Maria
    4 novembre 2015

    Bellissima recensione ho il piacere di condividerla , ho letto il libro un vero gioiello , l’ho adorato.

    Mi piace

  2. mokina
    4 novembre 2015

    Grazie Maria, in effetti quando i libri sono così belli, scrivere la recensione è un vero piacere. Anche io l’ho adorato..ma penso si sia capito😉

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 ottobre 2015 da in Poliziesco, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: