Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

SEXY FOOD – Il desiderio in cucina

SEXY FOOD

Salve amici e amiche, oggi per la rubrica “Sexy food – Il desiderio in cucina”, parliamo di un frutto di cui io sono particolarmente golosa, il FICO. E chi se lo immaginava che avesse anche proprietà afrodisiache… peccato però che io non sia un uomo… eheheheeh…

Buona lettura.

FICOI fichi sono il quarto frutto, in ordine d’importanza, tra gli alimenti afrodisiaci. Hanno origini molto antiche e, oltre che proprietà afrodisiache, ne hanno anche di nutritive, digestive e lassative. Pensate che gli antichi Greci consumavano regolarmente i fichi in riti propiziatori a sfondo sessuale per celebrare i raccolti dell’anno, considerandoli frutti sacri associati all’amore e alla fertilità.

Il fico, originario di una pianta mediorientale (il Ficus Carica), è considerato da sempre un deciso stimolante sessuale. Questo frutto è stato anche associato, dalle più arcaiche tradizioni, agli organi sessuali femminili (aperto, infatti, pare richiamare una vagina). Ricchi di storia, i fichi sono menzionati nella Bibbia (Adamo ed Eva indossavano delle foglie di fico per coprire le loro parti intime) e pare che fossero anche il frutto preferito di Cleopatra, nota divoratrice di uomini. Per gli antichi egizi, inoltre, erano considerati frutti talmente sacri da adornare le statue degli Dei con collane costituite unicamente da un gran numero di questo frutto prelibato.

Ne esistono due diverse specie, quelli verdi e quelli neri, che fruttificano in estate. Ma per una romantica e afrodisiaca cena di San Valentino, potrete rimediare acquistando i fichi secchi.

Ora la nostra ricetta. Perché invece di fare la solita crostata non provate a fare questo primo piatto dall’aria molto gustosa?

Buon Appetito.

 RISOTTO CON STRACCIATELLA E FICHI

risotto-con-fichi-e-burrata-q-480x480

Ingredienti per 4 persone:
250 g di riso Carnaroli
100 g di pancetta a cubetti
la stracciatella di 2 burrate
8-10 fichi maturi

1/2 cipollotto
brodo vegetale
sale e pepe

PREPARAZIONE

Rosolate la pancetta con il cipollotto tritato, unite il riso, fate insaporire, versate tre mestoli abbondanti di brodo e portate a cottura a fuoco basso, incorporando altro brodo quando è necessario. Nel frattempo, frullate 2 o 3 fichi sbucciati, tagliatene altri 2 o 3 a spicchi e lasciatene interi 4 per la decorazione. Quando il riso è quasi cotto, unite i fichi frullati e quelli a spicchi, regolate di sale e pepe e finite di cuocere. Fuori dal fuoco, mantecate con metà stracciatella e lasciate riposare qualche minuto. decorate con un po’ di stracciatella e un fico intero e servite.

Selvaggia

fonti: http://www.lifestyle.alice.itv

http://www.inerboristeria.com

http://www.tenorama.com

http://www.affaritaliani.it

http://www.leitv.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 novembre 2015 da in sexy food con tag , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: