Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “ORIZZONTI” di Mickie B. Ashling

 HorizonsITLG
TITOLO: Orizzonti
TITOLO ORIGINALE: Horizons
AUTORE: Mickie B. Ashling
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUTTORE: Ugo Telese
COVER ARTIST: Reese Dante
GENERE: Romance – Sportivo
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
PAGINE: 221
USCITA: 1° Dicembre 2015
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Orizzonti

 

TRAMA: Il giocatore di football del college Clark Stevens è un wide receiver popolare con un potenziale contratto nella NFL, ma ha qualche problema: una ragazza gelosa, un padre dispotico e dalla mente ristretta, un deficit dell’attenzione e un’attrazione potente e inaspettata per l’ortopedico, maschio, che gli cura un osso rotto.

Il dottor Jody Williams sta ricevendo dei segnali davvero contraddittori. Non può ignorare quanto desidera Clark, perché è ovvio che il giocatore prova lo stesso per lui. Per il medico, gay dichiarato e orgoglioso di esserlo, la soluzione sembra molto semplice. Per Clark, invece, non lo è. Il suo mondo non è tollerante e gli ostacoli che ha affrontato lo hanno portato a negare la sua sessualità per anni.

È il Super Bowl dei disastri, non importa da che punto di vista lo si guardi. Alla fine, Clark deve decidere se continuare con l’unica vita che ha sempre conosciuto o se cogliere l’occasione di viverne una nuova con Jody.

12032337_10200896426449224_97093396_nAvevo già letto e apprezzato sia La degustazione che Papi, secondo e terzo romanzo di questa serie così bella. Come tutti, immagino, mi incuriosiva la storia di Jody e Clark e non sono mai riuscita a capire le motivazioni di una così strana sequenza di pubblicazioni. A quanto pare, però, non si trattava né di errore né di omissione, semplicemente il primo romanzo ha avuto dei problemi in sede di traduzione e quindi si è preferito aspettare per pubblicarlo.

Niente paura! Orizzonti si legge benissimo anche così, diciamo che lo si può considerare un bellissimo prequel e conoscere già quali saranno le sorti del simpaticissimo Lil, sarà solo un valore aggiunto alla piacevolezza del romanzo.

Solitamente non amo moltissimo i libri incentrati sullo sport e men che meno quelli sui giocatori di football (praticamente un must nelle pubblicazioni americane), ma in questo caso devo fare un’eccezione, perché questo romanzo è veramente molto bello e mi è piaciuto tantissimo. L’autrice scrive in maniera semplice e lineare, con una prosa mai piatta o noiosa, il tutto supportato da un’ottima traduzione e da un editing accurato, che non presentano (a mio modestissimo parere) neanche una sbavatura.

Ho letto questo romanzo tutto d’un fiato e non perché ci sia chi sa quale mistery o quale suspense, semplicemente perché si legge con facilità e con piacere. I dialoghi sono ben calibrati e sempre coerenti con il contesto della storia. Particolarmente simpatici sono gli scambi tra i due protagonisti, ma l’autrice è anche molto brava a presentare dialoghi perfetti nei momenti più tormentati e dolorosi della storia. Attraverso i diversi punti di vista di Jody e Clark (quest’ultimo direttamente in prima persona), riusciamo a immedesimarci perfettamente nelle loro emozioni e nei loro sentimenti, descritti mirabilmente, estremamente credibili e mai esagerati. Sia Jody che Clark hanno delle personalità piuttosto complesse e proprio in virtù di questo, le loro reazioni potrebbero sembrare contraddittorie, ma si sa che l’amore è fatto anche di sacrifici e compromessi e i due dovranno farne moltissimi.

Jody è un uomo maturo, con un’ottima carriera e un carattere equilibrato e consolidato. Eppure, per amore, sarà pronto ad accettare compromessi inimmaginabili per il suo carattere e il suo essere orgogliosamente gay. Anche Clark dovrà superare moltissimi ostacoli, dovuti a una famiglia oppressiva che lo ha sempre sottovalutato e considerato un povero disadattato. Ho adorato questo ragazzone bello come il sole, dolce e vulnerabile, ma pronto ad aprire il cuore, finalmente, alla persona giusta. La storia d’amore tra Jo-Jo e Kit, mi ha veramente emozionata. Sono entrambi teneri e dolcissimi, nella vita di tutti i giorni, così come in camera da letto. Le scene di sesso, seppur ad altissimo tasso erotico, non risultano mai volgari e sono descritte benissimo. Nonostante, vi assicuro, i nostri due stalloni non si facciano mancare nulla, il tutto rimane sempre avvolto in un velo di tenerezza e romanticismo. Proprio come piace a me.

Verso la seconda parte del libro, improvvisamente (e inaspettatamente), la trama precipita in una spirale di violenza e omofobia che mi ha piuttosto turbata, specialmente a causa di una serie di intrecci e motivazioni che preferisco non approfondire per non spoilerare troppo. Infine, menzione d’onore alla bellissima San Francisco, protagonista anch’essa attraverso le vivide descrizioni che l’autrice ci regala.

Se proprio devo fare una piccola osservazione a questo libro così bello, è l’eccessivo buonismo che ho riscontrato verso la fine. Mi dispiace, ma io non riuscirei mai a soprassedere su determinate situazioni, ma questo è un pensiero strettamente personale. In conclusione un libro che ho apprezzato moltissimo e di cui consiglio la lettura.

3 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “ORIZZONTI” di Mickie B. Ashling

  1. Dreamspinner Press Italiano
    27 novembre 2015

    Una mini-precisazione. Il libro è stato rieditato nell’originale, quindi abbiamo atteso che uscisse la versione definitiva (che correggeva alcuni errori di cronologia nella stagione del football universitario). La traduzione non ha avuto problemi, fortunatamente. Vi ringrazio da parte del traduttore per il commento positivo sul suo lavoro🙂

    Mi piace

    • selvaggia
      27 novembre 2015

      Grazie a Voi per la precisazione, in effetti era una cosa un po’ più complicata😉. A ogni modo, concordiamo sull’ottimo lavoro svolto dallo staff delle traduzioni. E’ assolutamente perfetto.

      Mi piace

  2. mokina
    27 novembre 2015

    Grazie per la precisazione, in effetti nella nota iniziale, l’autrice parlava di un problema di errori di cronologia nella stagione del football, motivo per cui aveva dovuto riscrivere o correggere dei dati. Proprio per questo, immagino, il romanzo non è stato pronto per la traduzione, prima degli altri due. Probabilmente, il fatto che la Dreamspinner non sia parte in causa, non si evince bene dalla mia recensione e me ne dispiace. Confermo i complimenti per il lavoro di traduzione e di editing e per la scelta di pubblicare questa bellissima serie, di cui aspetto con ansia il quarto capitolo.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 novembre 2015 da in Romance, sportivo con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: