Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

ARTE E MUSICA: “SEI GRADI DI SEPARAZIONE”

Sep1
Oggi parliamo di teatro, di un’opera teatrale del drammaturgo statunitense John Guare andata in scena per la prima volta al Mitzi E. Newhouse Theater del Lincoln Center di New York. L’opera, dal titolo “Sei gradi di separazione”, è andata in scena la prima volta il 16 Maggio del 1990.
Il dramma parte dalla teoria dei “sei gradi di separazione”, ovvero dalla premessa dell’ipotesi dello scrittore ungherese Frigyes Karinthy, secondo il quale ogni persona può essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non più di 5 intermediari. La piece prende ispirazione da fatti realmente accaduti, raccontando la storia del giovane David Hampton che si fingeva figlio dell’attore Sidney Poiter, sfruttando il proprio carisma e le buone maniere per ottenere denaro e ospitalità da alcune famiglie benestanti di Manhattan. Ciò andò avanti fino al 1983, anno in cui fu arrestato. L’ultima coppia, vittima della frode di Hampton, furono il signor Osborn Elliot e la moglie Inger McCabe Elliot. Quest’ultimi, amici di Guare, raccontarono allo scrittore il bizzarro sotterfugio da cui si erano lasciati trarre in inganno. In seguito al successo del dramma, accentuato dall’adattamento cinematografico, David Hampton si fece avanti e denunciò John Guare per diffamazione esigendo una parte degli incassi, ma la richiesta fu respinta in tribunale.

Sep2

Il dramma narra la storia di Paul, un affascinante uomo di colore che un giorno si presenta alla porta del mercante d’arte Flan Kittredge e della moglie Ouisa in cerca di soccorso. Il ragazzo, presunto compagno di scuola dei figli dei Kittredge, è stato aggredito nell’adiacente Central Park e presenta una ferita d’arma bianca. I Kittredge, stregati dalle eccellenti maniere del giovane, e convinti che sia un amico dei figli, gli prestano soccorso e conversano piacevolmente con lui.  Paul racconta loro di essere il figlio di Sidney Poitier e di essere venuto in visita a New York dove il “padre” sta girando una riduzione cinematografica del musical Cast.

Sep3I Kittredge ospitano il giovane per la notte, ma il loro riposo viene bruscamente interrotto da strani suoni provenienti dalla camera degli ospiti e temendo che Paul stia male a causa della ferita i coniugi corrono da lui e lo scoprono a letto con un gigolò. Flan chiama la polizia, ma Paul riesce a scappare prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.
Poco dopo l’accaduto, Paul incontra a Central Park i giovani fidanzati Rick ed Elizabeth e grazie al proprio carisma riesce a farsi invitare dai due ragazzi a vivere temporaneamente con loro mentre cerca una sistemazione. I tre diventano ottimi amici finchè Paul non seduce Rick, lo porta a letto e si fa prestare tutti i (pochi) risparmi della coppia dal ragazzo. Quando Paul sparisce, Rick si accorge di essere stato ingannato e confessa tutto ad Elizabeth, che furiosa umilia Rick fino a spingerlo al suicidio.
Paul, braccato dalla polizia, telefona ai Kittredge e Ouisa, profondamente toccata dall’incontro Sep4con il ragazzo, lo convince a costituirsi promettendogli assistenza e amicizia . Subito dopo l’arresto Ouisa perde le tracce di Paul e alla fine scopre che un ragazzo di colore, molto probabilmente Paul, si è impiccato nella sua cella.
Alla fine si scoprirà che Paul non conosceva affatto i figli dei Kittredge, ma era andato a letto con un loro ex compagno di liceo e in cambio di prestazioni sessuali, Paul, si era fatto dare molte informazioni sui ricchi amici dell’amante, informazioni che aveva usato per intrufolarsi nelle loro vite, per vivere una vita migliore con genitori premurosi in un ambiente protetto e affettuoso. Ouisa, molto colpita da tutta la vicenda ripensa alle parole di Paul sulla fantasia e sull’arte, parole che contrastano nettamente con la subdola grettezza della vita che conduce nella sua lussuosa casa su Central Park.

Sep5

“Sei gradi di separazione” debutta al Mitzi E. Newhouse Theater del Lincoln Center di New York il 16 Maggio del 1990 con Stockard Channing (Ouisa), John Cunnigham (Flan) e James McDaniel (Paul). L’8 Novembre dello stesso anno il dramma debutta a Broadway, dove rimane in scena per 485 repliche fino al 5 Gennaio 1992.
Del cast di Broadway facevano parte: Stockard Channing (Ouisa), John Cunningham (Flan), Courtney B. Vance (Paul), Kelly Bishop (Kitty), Evan Handler (Doug), John Cameron Mitchell (Trent), Anthony Rapp (Ben). Allo scadere del suo contratto, Stockard Channing fu sostituita da Kelly Bishop e da Swoosie Kurtz.
Il dramma ricevette ottime critiche, sottolineando l’eccellenza dell’interpretazione della Channing, e fu candidato al Premio Pulitzer per la drammaturgia e a quattro Tony Award: Miglior regia per Jerry Zaks, Migliore attrice protagonista in uno spettacolo per Stockard Channing, Miglior opera teatrale e Miglior attore non protagonista in uno spettacolo per Courtney B. Vance. Il dramma vinse il premio per la miglior regia.
Il 18 Giugno 1992, “Sei gradi di separazione” debuttò al Royal Court Theatre di Londra con Stockard Channing (Ouisa), Paul Shelley (Flan) e Adrian Lester (Paul) . Nel 1993 la produzione del Royal Court è stata messa in scena al Comedy Theatre del West End di Londra ed è stata candidata a due Laurence Oliver Awards: Miglior attrice per Stockard Channing e Miglior opera teatrale, vincendo il premio per la miglior opera teatrale della stagione. Nel 2010 il dramma è stato riproposto sulle scene londinesi all’Old Vic con Lesley Manville (Ouisa), Anthony Head (Flan) e Obi Abili (Paul).

Sep6

Nel 1993 fu tratto un film dalla commedia teatrale di John Guare diretto dal regista Fred Schepisi, con protagonista Will Smith nel ruolo di Paul.
“In fondo non ci ha imbrogliato, gli abbiamo creduto per qualche ora… E noi lo facciamo diventare un aneddoto da raccontare a pranzo! Come stiamo facendo adesso… Ma è stata un’esperienza, e non lo farò diventare un aneddoto!” (Ouisa Kittredge)

Nella trasposizione cinematografica Flan e Ouisa Kittredge, ricchi mercanti d’arte di New York, prestano aiuto a Paul, un giovane che si presenta loro come figlio di Sidney Poiter e amico dei loro figli ad Harvard. I due gli offrono un letto per la notte, e durante la serata lui li incanta preparando loro una deliziosa cena e sostenendo argomentazioni ardite e coinvolgenti. Ma il mattino seguente scoprono che lui non è quello che sembra. Le loro investigazioni sono intriganti e li portano a rivalutare le proprie vite. La loro esperienza, che assumerà contorni via via più inquietanti, diventerà l’aneddoto che terrà banco a una festa di matrimonio e a una serie di cene successive, in cui emergeranno episodi analoghi successi anche ad altre persone.

Sep7
Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Sei_gradi_di_separazione_(teatro)
https://it.wikipedia.org/wiki/6_gradi_di_separazione

Tonyella

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 dicembre 2015 da in Arte e Musisca con tag , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: