Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “STELLA SOLITARIA” – di Josh Lanyon

 STELLA SOLITARIA
TITOLO: Stella Solitaria
TITOLO ORIGINALE: Lone Star
AUTORE: Josh Lanyon
CASA EDITRICE: Harlequin Mondadori
GENERE: Romance
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99 su Amazon
LIVELLO SENSUALITA’: Medio
USCITA: 30 Novembre 2015
LINK PER L’ACQUISTO: Stella solitaria (eLit)

 

TRAMA: Mancano pochi giorni a Natale e Mitchell Evans, stella della danza, scopre che il suo amante lo tradisce. Così, con la sensazione che all’improvviso il mondo gli sia crollato addosso, decide di lasciare per qualche tempo New York e tornare in Texas, nella casa che ha lasciato dodici anni prima per seguire un sogno. Ma appena giunto a destinazione s’imbatte nell’unica persona che aveva sperato di non rivedere: Web Eisley, il suo primo amore. La loro storia era finita a causa di un violento litigio e ancora adesso, dopo tanto tempo, le dure parole che si sono rivolti si ergono tra loro come un muro difficile da abbattere. L’attrazione, però, è più forte che mai e sfocia ben presto in una rovente notte di sesso. Mitch sa che si è riaccesa una scintilla tra loro, ma non è sicuro di poter sognare che quella magia duri per sempre…  

Mon reveDodici anni da quando si sono visti l’ ultima volta.

Mitch e Web, innamorati, non si sono più parlati dopo un brutto litigio, ma quello che Web non sa è che quella stessa sera il padre di Mitch lo aveva buttato fuori casa e lui, senza mai voltarsi indietro era partito per inseguire il suo sogno: diventare un ballerino. Nessuno dei due, per orgoglio o per paura, aveva mai contattato l’altro e così sono passati gli anni. Mitch ha realizzato il suo sogno ed è diventato uno dei primi ballerini dell’ American Ballet Theatre di New York e anche Web è diventato quello che ha sempre sognato di essere, un Texas Ranger.

Ora Mitch sta tornando a casa, perché il padre è morto da qualche mese e vuole disfarsi di quella proprietà e a farlo decidere di partire (o scappare) è stato trovare il proprio fidanzato in flagranza di reato (donna in ginocchio e parecchio affaccendata). Lo ritroviamo quindi sulla via di casa e nell’ultimo tratto, in una strada buia, vede qualcosa che gli fa perdere il controllo dell’auto e finisce in un fosso. Chi si ferma a prestargli soccorso? Proprio lui, l’aitante e bellissimo Texas Ranger. Non vi spoilero niente altro perché dovrete scoprirlo da soli ma….

… ma per me questo racconto è troppo corto. Accidenti!! Mi metti dentro l’ incarnazione di Roberto Bolle e di Chuck Norris (ma molto molto più bello) e, caspita, ne voglio molto di più. Voglio sapere di tutti i sacrifici che ha fatto Mitch per arrivare a quel livello, voglio che mi descrivi come svolazza sul palco, voglio na scazzottata, na sparatoria, una missione sotto copertura (qualcosa c’è ma poco). In pratica voglio sognare di più. E voglio anche sapere come si può in due o tre giorni spazzare via dodici anni di lontananza e assoluto silenzio e voglio sapere come riusciranno a far funzionare un rapporto del genere, uno in Texas e l’altro in giro per il mondo.

In pratica VOGLIO SAPERNE DI PIU’.

P.S. Quando lo avrete letto, perché è un bel racconto, spiegatemi la storia della renna. Grazie

2 commenti su “RECENSIONE: “STELLA SOLITARIA” – di Josh Lanyon

  1. sandra quaglia
    17 dicembre 2015

    condivido in pieno,e adesso che mi ci fai pensare la renna…mah!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 dicembre 2015 da in Contemporaneo, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: