Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA : “LA MOSSA DEL DIAVOLO” – Serie Adrien English #3 di Josh Lanyon

Josh lanyon

TITOLO: La mossa del diavolo
TITOLO ORIGINALE: The Hell you say
AUTORE: Josh Lanyon
TRADUZIONE: Chiara Messina
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Suspence
SERIE: Adrien English Vol 3
PAGINE: 315
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 5,99 nei migliori store
DATA USCITA: 19 febbraio 2016

LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio
LINK DI ACQUISTO:  La mossa del diavolo (Adrien English Vol. 3)

TRAMA: Dopo che il commesso della sua libreria sparisce in seguito a delle terrificanti minacce di morte, Adrien English è costretto a vedersela con un misterioso culto satanico, un affascinate professore universitario e la sua traballante relazione col detective Jake Riordan che, pur di non ammettere pubblicamente la propria omosessualità, rischia di compiere un passo senza ritorno.

elyLa prima cosa che si nota iniziando questo terzo libro della saga è che i toni generali sono decisamente più tetri e angosciosi dei precedenti, almeno per come li ho percepito io. A qualcuno faranno sorridere certi atteggiamenti e relative superstizioni, ma – è giusto dirlo – i  temi trattati e le descrizioni potrebbero urtare un po’ la sensibilità di alcuni lettori, forse perché il satanismo, i riti di sangue e le sette occulte non sono poi un argomento così lontano dalla realtà del nostro Bel paese, come purtroppo ci raccontano i fatti di cronaca.

Ritroviamo il nostro simpatico librario-scrittore-investigatore amatoriale qualche mese dopo averlo lasciato mentre ripartiva dal ranch della nonna per tornare a casa. La sua situazione amorosa con l’agente (gay, ma non dichiarato) Riordan prosegue tra alti e bassi (più bassi che alti), così come il suo cuore malandato e il suo lavoro. Quello che preoccupa Adrien è Angus, il suo giovane aiutante al negozio, che sappiamo si diletta di occultismo e che, da un po’ di tempo, riceve strane telefonate con maledizioni mortali e auguri di perpetua sofferenza che rovinano un po’ l’atmosfera natalizia e che lo stanno seriamente spaventando.

Angus non vuole sbilanciarsi, non vuole confidarsi neppure con il suo amico-capo Adrien, ma la faccenda è seria a tal punto che teme di essere ucciso per qualcosa che ha fatto. Per questo, Adrien gli offre una gratifica cospicua e gli consiglia caldamente di sparire per un po’: che vada a farsi un viaggetto con la fidanzata e intanto, forse, le cose sbolliranno. Angus segue le sue indicazioni e sparisce nel nulla, senza dire dove andrà o cosa intenda fare. Jake rimprovera il suo compagno per questo suggerimento, perché già da un po’ ci sono stati degli omicidi rituali a sfondo satanico e Gus avrebbe potuto saperne qualcosa…

Da questo inizio turbolento, tutto è ovviamente destinato ad andare in peggio. Jake e Adrien litigano di continuo e, anche se nell’intimità sono decisamente affiatati, il bel poliziotto non è ancora venuto a patti con la propria sessualità, a tal punto che la loro relazione non è esclusiva da parte sua e, come abbiamo saputo nel precedente libro, Jake esce anche con delle donne (forse non solo come copertura per non dettar sospetti).

Concedetemi una riflessione che sembra estemporanea ma ha il suo perché: in questa saga si è parlato molto di HIV e malattie sessuali e Adrien si vanta di praticare solamente sesso sicuro, ma in questi tre libri, malgrado la promiscuità, mi sembra invece che accada l’esatto contrario e in più di un’occasione.

Ma ritorniamo alla trama: dopo la scomparsa di Angus, gente minacciosa continua a chiedere di lui in modo insistente e inquietanti graffiti compaiono davanti la libreria. Adrien si mette a investigare sulla cosa, arrivando a conoscere l’affascinante ed enigmatico professor Guy Snowden, l’insegnante di Angus, che guida eclettici seminari e poi delle strane ‘fate madrine’ wiccan, ricchi imprenditori, chiese sconsacrate, scrittori e agenti letterari e molto altro ancora. Nuovi corpi straziati vengono ritrovati e Adrien non vuol credere che il timido e riservato Gus possa essere coinvolto, ma non ascolta Jake che continua a ordinargli di star fuori dalla faccenda.

Mentre il caso diventa sempre più cupo e tenebroso, sul piano personale le cose non migliorano e, anzi, preparate i fazzoletti o un tirapugni (credo vi serviranno entrambi). Visto che piove sempre sul bagnato, anche la nostra amata Lisa, l’originale madre del nostro Mr. English, lo informa improvvisamente di una notizia altrettanto inaspettata. Come si può vedere, non c’è pace per il povero Adrien dal cuore malandato che, ancora una volta, rischierà la vita… e forse anche l’anima.

Lo stile di quest’autrice (lo confesso, è una delle mie preferite!) rimane sempre incalzante, curato e coinvolgente. La trama è scorrevole, tutti i personaggi sono ben caratterizzati. Ho amato l’ironia di Adrien che stempera i momenti più angosciosi e tetri. La parte poliziesca/giallo/thriller è ancora predominante, ma la porzione sentimentale ha molto più peso rispetto ai precedenti, che sia un bene e male, però, decidetelo voi.

 

3 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA : “LA MOSSA DEL DIAVOLO” – Serie Adrien English #3 di Josh Lanyon

  1. Stefania
    21 febbraio 2016

    ho letto i tre romanzi della serie e spero che venga pubblicato al più presto il prossimo. nel frattempo vorrei incontrare Jake per poterlo prendere delicatamente a calci nel suo bel sedere. parere personale naturalmente. Buone letture Stefania

    Liked by 1 persona

    • selvaggia
      21 febbraio 2016

      ehehehheheheheheh… naturalmente!!! Un bacione

      Mi piace

    • foxelyxyz
      22 febbraio 2016

      Condividiamo la stessa opinione, cara Stefania… anche se pure Adrien meriterebbe una scrollata che lo svegli un po’, no? Solo che lui è troppo adorabile e lo si perdona…

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 febbraio 2016 da in Recensione in anteprima, Suspence con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: