Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “UNA PRATERIA PERICOLOSA” – di Andrew Grey – 1° Marzo 2016

UNA PRATERIA PERICOLOSA

TITOLO: Una prateria pericolosa
TITOLO ORIGINALE: Volatile Range
AUTORE: Andrew Grey
TRADUZIONE: Ernesto Pavan 
COVER ARTIST
: L.C. Chase
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Romance
SERIE: Storie della prateria #6
LIVELLO SENSUALITÀ’: Medio
PAGINE: 169
FORMATO: Ebook
PREZZO: $ 5,24 nei migliori store (attualmente in offerta sul sito dell’editore)
DATA USCITA:1° Marzo 2016
LINK DI ACQUISTO: Una prateria pericolosa (Storie della prateria Vol. 6)


TRAMA: Dopo aver lasciato il corpo dei Marines, Gordon Fisher vive in solitudine e senza soldi. Quando un gruppo di ecoterroristi gli promette una grossa somma di denaro in cambio della liberazione di alcuni animali maltrattati, lui acconsente. Purtroppo gli animali in questione sono i grandi felini di Wally Schumacher e uno di loro aggredisce Gordon, ferendolo.

Ancora sofferente per la fine della sua relazione, Mario Laria trova l’ex marine e lo riporta al ranch di Dakota sotto la minaccia di un’arma, solo per ritrovarsi il cuore colmo di angoscia quando scopre che l’uomo vive in auto.

Fra le cure di Dakota, il desiderio di Wally di liberarsi di lui e l’interesse di Mario, Gordon decide di rimanere. Ma nuvole nere all’orizzonte minacciano di spazzare via la sua nuova speranza. Nessuno sa che il passato di Gordon lo tiene sveglio la notte, e i militari vogliono delle risposte che lui non è in grado di dare.

 

Mon reveSiamo ancora nel Wyoming, siamo ancora nel ranch di Dakota e Wally e stiamo per fare incazzare di brutto Wally.

Gordon è un ex marine senza soldi, senza casa, con uno stress post traumatico che gli procura incubi che lo fanno urlare di notte e una memoria con delle porte chiuse su terribili ricordi. Si sente colpevole perché senza ricordi non può sapere se ha fatto tutto il possibile per salvare la sua squadra o se è responsabile della morte dei suoi migliori amici nonché compagni d’armi. Per disperazione, o solo per fare la cosa giusta, si fa convincere da un gruppo di ecoterroristi a liberare gli animali che Wally raccoglie e cura con tanto amore, ma in men che non si dica si trova con un fucile puntato addosso.

Dall’ altra parte del fucile c’è Mario, il sovrintendente del ranch, che abbiamo già conosciuto. Nell’ ultimo libro, infatti, aveva una relazione con David, ma le cose sono cambiate. David se n’è andato allettato da un altro lavoro e da un altro uomo.

Ovviamente, trattandosi del ranch di Dakota e Wally, dopo che Gordon si rende conto dell’errore che ha commesso, viene curato (una tigre lo ha ferito) e ospitato (nell’alloggio di Mario). Tra i due nasce una storia, ma ci sono parecchie cose che entrambi devono superare. Mario deve ancora fare i conti con l’abbandono di David, mentre Gordon deve venire a patti con la sua coscienza per fare in modo che gli incubi che lo tormentano lo lascino in pace e sarà proprio Mario ad aiutarlo in questa fase.

Questo libro, in fondo, parla di una rinascita, quella di Gordon. Non riesco a immaginare il bagaglio di devastazione che si porta a casa un reduce di guerra, Iran o Afganistan che sia. Qui Gordon è anche fortunato, trova delle persone che lo accolgono, che lo amano, che non lo fanno sentire solo e cercherà anche lui di aiutarli nella soluzione di un grosso problema. Questo lo porterà a ricordare e a venire a patti con se stesso e con il suo passato, riuscendo così a darsi una possibilità per iniziare una nuova vita.

Gordon alla fine ce la fa, ma quello che fa male è il pensiero che ci sono tantissimi “Gordon”, anche giovanissimi, che tornano da una guerra (qualsiasi) e che non hanno la sua stessa fortuna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: