Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

ARTE E MUSICA… LEI & LEI

ARTE E MUSICA

Buongiorno amici e amiche, questa settimana protagonista della nostra rubrica culturale è il teatro.

lei leiLo spettacolo teatrale LEI & LEI, ha debuttato al Teatro Lo Spazio di Roma il 1° Marzo di quest’anno. Scritto e diretto da Giampiero Cicciò, lo spettacolo è frutto di un lavoro di indagine sull’universo della prostituzione che, senza retorica e con ironia pungente, racconta le dinamiche e le vicissitudine affini alle vite di ognuno di noi, molto più di ciò che comunemente si creda.

LEI & LEI, che narra le vicende notturne di un travestivo (lo stesso Cicciò) e di una giovane prostituta (Federica De Cola) tra sogni infranti, ripicche e solidarietà, si svolge in una piazza di Messina durante tre notti: Natale, Capodanno ed Epifania.

 

 

 

lei lei1

In scena troviamo un anziano siciliano, una drag singer fallita e una giovane romana ombrosa e litigiosa che svende il proprio corpo dopo aver tentato una carriera teatrale. I due si confidano, si fanno compagnia e si confrontano tra aspre schermaglie e slanci d’affetto, svelando il loro mondo ai margini.

La fermata dell’autobus viene trasformata in un palcoscenico e un alto lampione nell’aldilà e in questo spazio Lui, ex tanguero con talento, tra racconti di vita esilaranti e tragici al tempo stesso, tra visionarie percezioni del mondo, trasmetterà alla ragazza, attraverso il ballo e la capacità di fantasticare che tutto trasforma, una gioia di vivere a lei sconosciuta. Riuscirà a trasmettere alla ragazza la bellezza di quella femminilità che la giovane non ha ancora imparato a esprimere, a curare, quella stessa femminilità che per il travestito è stata la causa dell’esclusione dal mondo del “giorno”.

LEI & LEI, è strutturato come un lungo dialogo tra una prostituta e un travestito, è ricco di situazioni, musiche, momenti danzanti, comici e altri in cui sopraggiunge la commozione.

lei lei2Il regista ha dichiarato in un intervista che ciò che più lo colpisce della discriminazione sociale è il fatto che chi ne è vittima spesso è assuefatto alla disuguaglianza dei propri diritti rispetto a quelli acquisiti da altri.

“Molte donne e molti omosessuali, per fare solo un esempio tra tanti, sono misteriosamente cattolici benché indegni di accedere alle alte gerarchie vaticane. O, meglio, mai le donne; gli omosessuali sì, se non dichiarati: questo è mostruoso nonché ridicolo. Su tali argomenti gli aneddoti e le dolorose esperienze individuali sono davvero infiniti. Non solo la ricerca interiore tra le tematiche, quindi, ma anche la speranza che le troppe discriminazioni vengano presto cancellate”.

Con questo spettacolo Cicciò ha deciso di intraprendere un viaggio nel lato oscuro di Messina e mentre lo scriveva ha discusso con prostitute, trans e travestiti di diverse città. Rimasto colpito dal fatto che in certi ambienti le loro dinamiche non differiscono molto dalle dinamiche sociali borghesi, ha capito che c’è meno ipocrisia nella loro difficile vita ai margini, che nella nostra esistenza piena di sovrastrutture, finzioni e malevolenze.

“In quell’universo reietto fatto di parrucche, ceroni e lustrini, spesso c’è più genuinità rispetto al mondo diurno gremito da uomini in cravatta e doppiopetto (dove si nascondono poi tutti i loro clienti) e da signore in tailleur e trucchi più sobri”.

lei lei3

 

FONTI: http://www.tempostretto.it/news/teatro-lei-lei-prima-nazionale-vittorio-emanuele-intervista-giampiero-cicci.html

http://laplatea.it/index.php/teatro/spettacoli/1816-lei-e-lei-in-scena-al-teatro-lo-spazio-dall-1-al-6-marzo-2016.html

 

Tonyella

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 marzo 2016 da in ARTE E MUSICA con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: