Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

PAROLE NEL WEB: “DIARIO DI UN ADULTERO” di M.B. Sullivan

Buongiorno amici e amiche, continuiamo per la nostra rubrica “Parole nel web“, la pubblicazione de “DIARIO DI UN ADULTERO – Ode a Shakespeare”.

Buona lettura.

 

12656402_10201262559162313_414846559_o

Atto sei

– Lady Anna Lancaster vendicata. –

Oh, guardatevi dalla gelosia, mio signore.
È un mostro dagli occhi verdi che dileggia il cibo di cui si nutre.
Beato vive quel cornuto il quale, conscio della sua sorte, non ama la donna che lo tradisce:
ma oh, come conta i minuti della sua dannazione chi ama e sospetta;
sospetta e si strugge d’amore!

(Iago, “Othello”, Atto III, Scena III)

 

Sembra un altro tempo. Sembra passata un’eternità e invece è solo un anno. Un anno è passato dal giorno in cui James era su quel palco fradicio a recitare “Sogno di una notte di mezza estate”.

Ma in fin dei conti cosa importa?

Importa rendersi conto di quanto tempo è passato, mentre quella bocca calda lo bacia e gli porta via l’anima?

Importa sapere che recitava Puck, mentre i suoi capelli, l’anno prima bagnati e arricciati, ora li può stringere tra le dita con passione?

Affonda nel suo corpo, mentre i loro gemiti riecheggiano tra le pareti di quella stanza buia. Non c’è nulla che importi fuori da quella stanza.

Ogni cosa è dentro.

“Scusami…” Sussurra Oscar, quasi piangendo.

“Che cosa stai dicendo?” Mormora con una nota di cattiveria, mentre un gemito scappa da quella bocca che – maledizione a lui, sembrava l’unico motivo possibile – sembrava nata per dare piacere.

“Ho detto di noi a mia moglie.” Sussurra lentamente.

“Che cosa hai fatto?” James lo spinge via con cattiveria, cerca la fuga con disperazione. “Sei impazzito! Tua moglie ci ucciderà! Quella donna è folle! Perché lo hai fatto pazzo?”

“Non osare parlare così di lei.” Oscar ansima, fissandolo mentre cerca di guadagnare la porta. “Mi hai mentito! Eri… Sei una puttana!”

“Io non sono più una puttana!”

“Lo eri! Mi hai mai amato, James?” Sputa fuori con rabbia e rancore.

“Per quello che vale? Sì. Ti amo e tu sei così ottuso da non capirlo e cercare la vendetta nella morte per mano di quella pazza!” Le urla sono alte.

“Non ci credo. Hai scritto… Hai scritto che eri qui solo per distruggermi, per portarmi via tutto!”

Capiscono che è tardi ormai per tornare indietro, quando le fiamme iniziano a sollevarsi.

La loro fine è giunta, la pena e la punizione per il loro peccato.

E mentre le fiamme si alzano in tutta la dimora, ogni cosa brucia e scompare o annerisce o si spezza. Le urla disperate delle anime corrotte all’interno si odono a lungo.

Nessuno può fermare la disperazione e la punizione divina.

Solo le anime innocenti si possono salvare.

˷

Qualche giorno fa scrissi che la guerra che fuori sta distruggendo la vita la sento dentro di me. Dissi che la guerra è dentro di me.

Ma non è così, mi sbagliavo.

Puck è la guerra.

Puck è l’aria, l’acqua, il cibo, il vaso di Pandora, Lady Macbeth.

Tutto ciò di cui ho paura e tutto ciò di cui ho bisogno.

Puck e io siamo amanti. Due amanti peccatori.

E io sono Oberon, un adultero della peggior specie. Sono un folle peccatore che ama Shakespeare.

E brucerò, lo sento.

Brucerò ogni cosa di queste memorie così inutili.

Brucerò questa stanza, questo letto, questo comodino e quest’assurdo diario di cui ho inzozzato l’innocenza, facendo il mio nuovo nome e quello di Puck.

Brucerò io e brucerà Puck.

Bruceremo all’inferno, nel fuoco, come i due peccatori che siamo e saremo sempre.

Ma se ci giudicheranno innocenti, vivremo.

Ma non siamo innocenti.

Bruceremo.

 

Un commento su “PAROLE NEL WEB: “DIARIO DI UN ADULTERO” di M.B. Sullivan

  1. M. B. Sullivan
    19 marzo 2016

    L’ha ribloggato su Pensiero Satellite.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: