Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “L’AUTUNNO NEL CUORE” di Alex Kidwell

L'AUTUNNO DEL CUORE

TITOLO: L’autunno nel cuore
TITOLO ORIGINALE: After the end
AUTORE: Alex Kidwell
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni

TRADUZIONE: Claudia Milani
GENERE: Contemporaneo
PAGINE: 206
PREZZO: € 4,99 nei maggiori store
DATA USCITA: 25 marzo 2016 
LIVELLO DI SENSUALITA’
: Medio
LINK AMAZON: L’autunno nel cuore

TRAMA: Dopo che il cancro gli ha strappato il compagno con cui viveva da dieci anni, Quinn O’Malley si è allontanato da tutto e tutti. In un unico, tragico momento è passato dall’essere un promettente artista con un partner affettuoso a proprietario di un negozio di fumetti che si barcamena tra il lavoro e una vita che a malapena può essere definita tale. Si nasconde dietro un muro di dolore, rifiutando di lasciar andare Aaron e sentendosi in colpa anche solo a immaginare di vivere una vita diversa da quella che aveva con lui.

L’affascinate party planner con cui la sua migliore amica lo costringe a uscire per un appuntamento al buio rappresenta qualcosa per cui Quinn non è assolutamente pronto, ma Brady Banner entra lo stesso nel suo piccolo mondo congelato e lo stravolge. Per anni, Quinn si è concentrato solo sulla conclusione, ma via via che Brady comincia a sciogliere il ghiaccio che avvolgeva la sua esistenza, capisce che un momento può fare più che porre fine a una vita: può farne cominciare una nuova.

 

Mon reveDue anni di dolore. Quinn vive nella sua bolla di sofferenza da quando il cancro gli ha portato via Aaron, il suo compagno da 10 anni, la sua vita, la sua ragione di esistere. Da due anni mangia, dorme , lavora nel suo negozio di fumetti, si prende cura del suo gatto ma niente lo scuote, niente lo emoziona, niente lo risveglia. A nulla valgono le insistenze delle amiche del cuore, Anna e Tracy, che lo spronano ad andare avanti con la sua vita. Senza Aaron nulla ha senso.

Finché Tracy decide che ha bisogno di un uomo e gli organizza un appuntamento al buio a cui non si può assolutamente rifiutare di andare. E qui entra in gioco Brady, un event planner con un sorriso disarmante, riccioli biondi e occhi color cioccolato, esuberante senza essere invadente. Brady che lo tocca: la mano, la guancia, la schiena. Brady che lo bacia, che vede la sua tristezza ma soprattutto la sua dolcezza. Brady che fa scoppiare la bolla e ne rimane in qualche modo sommerso, ma che è deciso a non arrendersi.

Quinn è attratto da Brady, ma si sente un traditore nei confronti di Aaron, si sente come se lo stesse mettendo da parte, come se si preparasse a dimenticarlo e questo non deve succedere  perché superare il dolore e non sentire più la sua mancanza sarebbe come non averlo mai amato. Ma è proprio Brady che vuole “conoscere” Aaron, vuole che Quinn gliene parli, che gli racconti del loro amore, un amore che continuerà a vivere nel suo cuore ma che non potrà più esistere nella sua vita.

Sarà questo ragazzo dai riccioli biondi che gli farà capire che andare avanti e costruire un futuro, non significa dimenticare il passato, significa solo che il passato, per cause di forza maggiore, non è potuto diventare presente né diventerà mai futuro. Quinn a poco a poco capisce che può concedersi un futuro, che può amare ancora, che la “sua” di vita può andare avanti senza torti per chi non c’è più. E allora anche il suo cuore riprende a battere e a trepidare, a emozionarsi, a fermarsi quasi, quando pensa di aver perso la seconda opportunità della sua vita di essere felice.

Questo amore non risveglia solo i suoi sentimenti e i suoi desideri, ma anche la sua vena creativa che credeva ormai esaurita. Forse vorremmo tutti essere  “fortunati” come Quinn che ha incontrato la persona giusta per riportarlo nel mondo, che gli ha fatto capire che andare avanti non significa cancellare il passato e che a volte, la vita ti concede i tempi supplementari, tutto sta nel non perdere l’occasione.

Si potrebbe pensare che questo sia un libro strappalacrime ma non è così. C’è sì, la cupa tristezza di Quinn, ma è contrapposta all’esuberanza e alla simpatia di Brady, nei suoi modi di fare, nel suo porsi alla gente e non dimentichiamoci di Wiston Churchill… no, di lui non ci possiamo dimenticare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 marzo 2016 da in Contemporaneo, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: