Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “L’APPARENZA INGANNA” – Serie Il Santuario #4 – di RJ Scott

L'APPARENZA INGANNA
TITOLO: L’apparenza inganna
TITOLO ORIGINALE: Still Waters
AUTORE: RJ Scott
TRADUZIONE: Claudia Milani – M.A. Diotta
CASA EDITRICE: Love Lane Books
SERIE: Il Santuario #4
GENERE: Poliziesco
EBOOK: Si
PREZZO: € 3,29 su Amazon
DATA USCITA: 2 Marzo 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
LINK DI ACQUISTO: L’apparenza Inganna (Santuario Vol. 4)

TRAMA: Il nuovo incarico che Adam riceve dal Santuario lo vede costretto a lavorare insieme allo stesso uomo che, due anni prima, ha dimostrato di non avere fiducia in lui e ha distrutto il loro rapporto. Adam lo detesta ancora, ma Jake Callahan, il capo della Fondazione, insiste sulla necessità che i due agenti vadano d’accordo per il bene dell’indagine. Lee è ancora arrabbiato e deluso, ma il ricordo di Adam non gli dà tregua e il caso Bullen gli fornisce la scusa perfetta per rientrare nella vita dell’ex-amante e capire cosa lo aveva spinto a tradire il Bureau.

Con la Fondazione Santuario e il caso Bullen sullo sfondo, riusciranno i due a capire che non sempre alla realtà corrisponde anche la verità?

Mrs DarcyAdam è un ex agente FBI, costretto al congedo due anni prima e ora membro della squadra speciale del Santuario, fondazione indipendente che si occupa di proteggere testimoni e vittime di atti criminali. L’indagine, che è molto complessa e che da tempo tiene occupato l’intero gruppo, è relativa ai pericolosi fratelli Bullen, come abbiamo letto nei precedenti tre romanzi: Gregory è rimasto ucciso, il potente senatore Thomas sembra inattaccabile come anche Alastair, il braccio violento della famiglia.

Adam ora è messo con le spalle al muro e deve affrontare il suo passato, incarnato nel suo ex collega e amante Lee, uniti per forza nell’indagine per scoprire connessioni e prove che possano inchiodare i Bullen, ma il rancore e il sospetto non rende certo facile la collaborazione tra i due. Lee ha chiesto con riluttanza la collaborazione del suo ex, ancora convinto di quel tradimento che lo ha rovinato e fatto dimettere, ma è ancora attratto e innamorato di lui, cosa che scopriamo presto essere reciproca, anche se Adam è pieno di rancore e rabbia per la sfiducia che il compagno gli ha dimostrato due anni prima. Gli scontri fisici e verbali si susseguono, tutti e due non riescono a tenere a freno la rabbia e anche il desiderio: tenere le mani e anche il resto del corpo lontani l’uno dall’altro diventa sempre più difficile, anche le accuse e le recriminazioni reciproche esasperano la difficile collaborazione.

Intorno e tra di loro troviamo gli altri componenti del santuario e la famiglia dell’agente incriminato per la morte della segretaria di Gregory Bullen, fattore scatenante dell’intera storia: riuscire a farlo parlare, permettendo di incriminare l’intera famiglia malavitosa è fondamentale, dunque i nostri due protagonisti cercano in ogni modo di collaborare tra intrighi, traditori, trappole e rese dei conti pericolose. Nonostante i pericoli e l’importanza del caso, per i nostri due ex amanti è arrivato il dunque: riusciranno a chiarirsi? La loro storia potrà ricominciare?

Tutti questi quesiti e altri ancora rendono la storia avvincente e appassionante, senza che la parte romantica passi in secondo piano. Forse non ci sono scene di sesso torrido come in altri romanzi, ma lo scontro tra i due protagonisti è molto sexy e sensuale, il loro riscoprirsi molto intrigante e a tratti anche commovente. Come avrete capito amo molto i romanzi di genere suspence-thriller e questa serie mi piace molto, sono quindi curiosa di leggere il prossimo capitolo di questa avvincente saga.

Un commento su “RECENSIONE: “L’APPARENZA INGANNA” – Serie Il Santuario #4 – di RJ Scott

  1. antonella tonon
    29 marzo 2016

    Ho letto alla sua uscita questo romanzo e concordo con te: estremamente avvincente sia nella parte thriller che in quella romantica. Il fraintendimento tra i due, il dolore del tradimento avvertito da ognuno da loro seppure con motivazioni diverse rende la storia tanto intrigante quanto commovente. Fra quelli della serie, a mio parere, uno dei più belli.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 marzo 2016 da in Poliziesco, Recensione, Romance, Suspence con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: