Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IL RITORNO” di Brad Boney

returntheitlg
TITOLO: Il ritorno
TITOLO ORIGINALE: The Return
AUTORE: Brad Boney
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUTTORE: Ugo Telese
COVER ARTIST: Tricia Dunlap
GENERE: Romance
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner Press
PAGINE: 345
USCITA: 19 Aprile 2016
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto
LINK DI AMAZON: Il ritorno
 

TRAMA: Musica. Topher Manning raramente pensa ad altro, ma il suo lavoro diurno come meccanico non si sposa esattamente con le sue ambizioni da rock star. Se non troverà un modo per sbloccare tutte le canzoni che ha nella testa, la sua band si avvierà presto verso l’oblio.

Poi arriva il festival South by Southwest che, insieme a una macchina guasta, porta nella sua vita il critico newyorchese Stanton Porter. Stanton offre a Topher un biglietto per il concerto di Bruce Springsteen, dove un bacio esitante e le vibrazioni fantasma del cellulare del ragazzo danno il via a una storia d’amore che promette di andare al di là del possibile.

 

Mrs DarcyLa particolarità di questo romanzo è costituita dall’intreccio di storie ambientate prima nel 1981-1985 e poi nei giorni nostri (precisamente nel 2012), periodi così lontani e apparentemente inconciliabili, ma con un comune denominatore: la musica, con i desideri e i sogni che ne derivano, immutabili nel tempo.

Topher è un giovane meccanico con il sogno di vivere della sua musica e diventare famoso insieme alla sua band, che è composta dai suoi migliori amici: il simpatico Peter e i gemelli Maurice e Robin, ragazzi molto sfortunati per i quali il gruppo è una famiglia. Ormai non sono più ragazzi e il sogno sembra davvero irrealizzabile finché, per un colpo di fortuna, il critico musicale Stanton conosce Topher e lo porta con sé a un concerto di Bruce Springsteen (ps: i titoli delle sue canzoni sono anche usati come titoli dei capitoli, oltre essere un elemento ricorrente). La differenza di età è grande, ma l’intesa è immediata e Topher si sorprende di essere attratto da questo uomo bello, affascinante e gay.

Qui inizia una storia inconsueta tra Topher appunto, alla scoperta della sua sessualità e il più esperto Stanton , invaso dallo sconcerto e dal timore, che non vuole una relazione, tantomeno con un uomo tanto più giovane di lui, apparentemente etero o bisessuale. Il comune amore per la musica li avvicina, ma una scoperta sul passato doloroso di Stanton li allontana e sembra che per loro non ci sia nessuna possibilità. La band invece inizia a ingranare anche se Topher, autore delle canzoni, non riesce a superare un blocco creativo, molto deluso della storia appena iniziata con il critico. La sua curiosità sul passato di Stanton è grande, mentre tra loro aleggia una domanda fondamentale: questo è vero amore o è solo un voler rivivere un grande amore del passato ed evitare così di andare avanti?

In parallelo, nel 1981, ritroviamo uno Stanton studente universitario, in vacanza con il suo più caro amico Marvin. La loro vita cambia irrimediabilmente quando conoscono Hutch, ragazzo all’apparenza bello e superficiale, rivelatosi invece sincero, profondo e soprattutto coerente con se stesso e con le scelte da lui fatte in merito alla musica e alla sua famiglia. In pochi giorni Stanton e Hutch si innamorano e insieme ai loro migliori amici diventano un gruppo eterogeneo e indissolubile. Oltre a Marvin, ragazzo timido ma deciso, conosciamo anche i coinquilini di Hutch, Robert e Michael, legati da un rapporto malato, e il simpatico ed estroverso Paul, tutti coprotagonisti di un’estate unica e indimenticabile.

Capitolo dopo capitolo le due storie si srotolano davanti ai nostri occhi e passo dopo passo le due vicende si intrecciano, con coincidenze e situazioni inaspettate che sconvolgono i protagonisti, lasciandoli increduli e stupiti. Nel libro precedente, IL NULLA DI BEN, avevamo incontrato diversi personaggi fondamentali presenti anche in questo romanzo, tra cui Ben, il cui padre ha conosciuto Stanton e Travis, collega di Topher, Colin amico di Ben, ma anche nipote di Hutch… insomma, un intreccio incredibile e affascinante in cui nessuno è quello che sembra e il destino, il fato, Dio o chi per esso sembra giocare e mischiare le vite dei protagonisti, fino a un finale molto intenso e commovente.

Tutto questo suggestivo intreccio si lega indissolubilmente alle moltissime canzoni citate e io non ho potuto fare a meno di leggere questo libro senza ascoltarle in sottofondo, a volte anche con youtube a portata di mano per cercare una determinata canzone che non ricordavo o che non conoscevo, oppure per la traduzione di un testo per capire l’importanza della canzone nella trama del libro: un’esperienza bellissima e inconsueta. Momenti molto commoventi e romantici sono intervallati da situazioni simpatiche e divertenti, ci sono molte dissertazioni sulla musica e sulle canzoni preferite (a volte forse un po’ dispersive ma molto interessanti). Leggendo questo romanzo si può assistere alla nascita di una band e a quella di un critico musicale, fino alla loro affermazione, tra problemi e paure di ogni genere, intoppi e gioie inaspettate.

Le scene d’amore sono intense e ben descritte, romantiche e molto hot, ma anche divertenti e intense. Ho amato Il resto di Ben, ma questo romanzo è a mio giudizio superiore al precedente e dopo aver letto qualche accenno di quello seguente, The Eskimo Slugger, posso già dire che non vedo l’ora di leggerne al più presto la traduzione.

 

2 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IL RITORNO” di Brad Boney

  1. Tina
    9 maggio 2016

    Ho appena finito questo fantastico romanzo e sono ancora sconvolta e talemente commossa ! E’ una sensazione travolgente quando hai solo letto un libro ma ti sembra di aver fatto un viaggio nel tempo e nello spazio e di aver condiviso talmente tanti sentimenti che è impossibile pensare ad altro.
    Ho visto che alla fine citi un altro suo romazo edito sempre dalle Dreamspinner il cui titolo è “The Eskimo Slugger”. Pensate che sarà tradotto anche questo ? Grazie di esserci🙂

    Mi piace

    • Francesca
      15 maggio 2016

      Ciao Tina, purtroppo non è possibile sapere se quel romanzo verrà tradotto o meno. Non ci resta che aspettare!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 aprile 2016 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: