Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “TEXT ME” – di Cristina Bruni

TEXT ME
TITOLO: Text me
AUTORE: Cristina Bruni
CASA EDITRICE: Alcheringa Edizioni
GENERE: Romance
E-BOOK:
PAGINE: 150
PREZZO: € 2,99 su Amazon (disponibile anche su Unlimited)
USCITA: 16 Aprile 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
LINK DI ACQUISTO: TEXT ME (I Quarzi Rosa)

TRAMA:  Sullo sfondo della storia una Londra grigia e triste, muta spettatrice del viaggio di crescita dei protagonisti.
In primo piano Walter Ferguson, professore ordinario di una materia ordinaria in una scuola ordinaria e Jude Knight, studente straordinario con una intelligenza fuori dal comune e un’estrema insicurezza che cerca di mascherare dietro una facciata di arroganza e una madre bipolare di cui non ama parlare.
Il professore è succube di etica e regole, convinto della propria eterosessualità, lo studente fugge dai propri sentimenti convinto che mai nessuno potrà amarlo.
Nello scoprire di aver bisogno l’uno dell’altro affidano a piccoli messaggi di testo la loro storia di tentazioni, dichiarazioni nascoste, ironia, lontananza e gelosia.

Mrs DarcyJude è uno studente molto dotato con una madre malata e pochi amici. La sua bellezza attira sia donne che uomini, tra cui due suoi professori: il vanesio e playboy Michael e il più serio Walter, pieno di scrupoli e che lo ammira in segreto.

Walter è attratto dal giovane sia intellettualmente che, con suo grande stupore, fisicamente; la sua vita sentimentale non è ricca di molte esperienze e sino  quel momento ha frequentato solo donne, ma questa cotta sempre più forte lo disorienta oltre misura. Il gioco degli equivoci e molte telefonate tra i due li avvicinano e li allontanano, in una continua altalena di timori e attrazione, il tutto con il contorno di vari personaggi: il prof. Michael sempre alle calcagna del ragazzo, i genitori di Jude e la comprensiva e amorevole Allison, la sorella di Walter.

Il personaggio di Allison è molto bello, una sorella che chiunque vorrebbe avere, così amorevole, comprensiva, ricca di consigli e di pacche sulle spalle, una donna allegra con cui ridere o una spalla su cui piangere, una persona che non ti giudica e che ti ama comunque. Anche la madre di Jude è un personaggio singolare. Rimasta vedova presto, si è risposata e ha dato un patrigno al ragazzo (uomo certo non perfetto, ma mi è parso meglio di molti altri di cui ho letto in altri libri). Lei sembra a volte svanita, a volte ingenua o persa nel suo mondo, ma in fondo è molto intuitiva come tutte le madri. Il personaggio del prof. Michael è il prototipo del professore playboy, un po’ gigione, un po’ viscido, che chiunque di noi può aver incontrato almeno una volta nella vita. La caccia è il suo hobby e anche uno stile di vita, una figura vanesia destinata probabilmente, con il passare degli anni, a trasformarsi in triste e patetica.

Questa è una storia molto bella tra due persone all’apparenza molto distanti ma che, pagina dopo pagina, si rivelano invece sorprendentemente molto simili: pochi amici e famigliari, timidezza e non molta esperienza in campo amoroso, stessi interessi intellettuali e un grande bisogno d’amore. La passione quasi sempre lascia il passo al romanticismo, più che al sesso vero e proprio, ma non mancano scene molto passionali e anche hot, sempre però funzionali alla storia e mai superflue. Romanzo consigliato dunque ai lettori amanti delle storie puntate più sull’amore che sull’erotico.

2 commenti su “RECENSIONE: “TEXT ME” – di Cristina Bruni

  1. Cristina Bruni
    14 maggio 2016

    Grazie mille per la recensione!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 maggio 2016 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: