Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “LA STRADA DI CASA” di Dawn Blackridge

new4
TITOLO: La strada di casa
AUTORE: Dawn Blackridge
CASA EDITRICE: Self publihser
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 174
PREZZO: 2,99 su Amazon
DATA USCITA: 2 Maggio 2016
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio

TRAMA: La strada di casa. Ognuno dovrebbe riconoscere la propria. Non sempre è così. A volte è il tragitto più difficile da percorrere. A volte gli ostacoli sembrano insormontabili.

Derek, un militare dei corpi speciali. Alan, un detective della polizia.

Una coppia che vive il proprio amore di nascosto.

La fiducia è fondamentale in un rapporto. Se la perdi, andare avanti diventa arduo, soprattutto quando credi di avere tutto e sei rimasto con il nulla tra le mani.

Così si sente Derek, tornando a casa dopo due anni di lontananza, per il funerale di suo padre. Rivedrà Alan? Riusciranno a parlarsi e a risolvere ciò che è rimasto in sospeso tra loro? La sorte fa brutti scherzi e proprio quando ogni cosa sembra aver preso la giusta direzione, tutto cambia nuovamente e un evento traumatico renderà mille volte più difficile ritrovare la strada di casa.

 

Mon reveLa strada di casa, sottotitolo… mai ‘na gioia. No, scherzo (ma anche no).

Alan e Derek sono “destinati” a stare insieme ma sembra che la “vita” non sia di questo parere. Non so se c’è un livello massimo di sfighe che un essere umano possa sopportare, ma c’è da dire che i nostri protagonisti vanno ben oltre.

Alan, detective, sposato, divorziato e con una figlia, si innamora di Derek, Comandante della Marina militare, ma nella sua mente non riesce ad affrontare la situazione. La paura di dichiararsi, di perdere la figlia, dei problemi sul lavoro, di cosa dice la gente lo portano a rinunciare a questo amore, per pentirsene quasi subito, ma a quel punto Derek se n’è già andato, ferito e deluso.

Sono passati due anni e Derek riappare, il funerale del padre lo costringe a tornare a casa. Da qui in poi inizia la vera storia di due uomini innamorati, dove neanche la lontananza è riuscita ad affievolire questo amore. Ci pensa però la vita (o l’autrice) a mettergli i bastoni tra le ruote, sì perché in tre anni gliene capitano talmente tante che mi chiedo come mai uno dei due non sia schiattato d’infarto. Quello che emerge in questo libro è l’amore, questi due uomini sono attratti l’uno dall’altro, ma al di là dell’aspetto fisico, sono proprio i loro cuori a essere calamitati. Nonostante le avversità della vita il loro amore non vacilla, ma si rafforza.

Mi è piaciuto questo libro? Abbastanza e dico così perché forse ho trovato un po’ troppe le prove che devono superare questi due uomini. Mi piace come scrive questa autrice, scrive bene e ha parecchia fantasia. Spesso leggo di lettrici entusiaste che chiedono il seguito di una storia. Ecco, spero non succeda per questo libro perché se in tre anni hanno passato quel che hanno passato, essendo ancora giovani non riesco a immaginare cosa potrebbe ancora succedere loro. Sto scherzando (ma anche no)! Lasciatemeli immaginare finalmente felici e basta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 maggio 2016 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: