Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

TI RICORDI DI… TUCKER e WHIT de “FALSA PARTENZA” di Janey Chapel

FalseStart-IT-LG
TITOLO: Falsa Partenza
TITOLO ORIGINALE: False Start
AUTORE: Janey Chapel
TRADUZIONE: Diletta Williams
COVER ARTIST: Mara McKennen
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Romance
EBOOK: Si
PAGINE: 61
PREZZO: $ 3,99 su Dreamspinner
DATA DI USCITA: 15 Ottobre 2013
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
 

TRAMA: È l’anniversario dei dieci anni di diploma di Tucker Locke e lui non ha molto di cui vantarsi. Certo, è un avvocato di successo con una bella macchina e un bell’appartamento, ma la sua vita è vuota e Tucker sa perché. Una decina di anni prima, non essendo ancora pronto a fare coming out, si è lasciato Whit Jamison alle spalle.

Tucker ha trascorso dieci anni a fingere di essere etero, dieci anni a pensare ai suoi errori. Ma tutto il tempo del mondo non avrebbe potuto prepararlo alla realtà di vedere Whit di nuovo. Whit è più alto, più maturo, più attraente che mai, e in tutto e per tutto orgogliosamente gay quanto dieci anni prima. Il tempo non ha cambiato la chimica tra i due e sembra che Tucker possa avere una seconda occasione. Tutto quello che deve fare è accantonare gli anni di bugie e abbracciare una potente verità.

ely“Falsa partenza” è davvero un buon libro, pur nella sua brevità. Una novella scritta in modo piacevole e coinvolgente, con uno stile che mi ha fatto amare l’ironia di fondo e il cambio di punti di vista fra i due protagonisti, che si alternano nella narrazione.

Tucker Locke e Whit Jamison hanno condiviso una storia segreta ai tempi del liceo, nel loro piccolo paese di periferia, ma le paure di Tucker lo hanno spinto a fuggire, dal paesino come dalla sua omosessualità – e quindi anche da Whit.

Passano dieci anni, nei quali Tucker ha fatto carriera come abile avvocato, ma non è davvero soddisfatto anche se ora può avere tutto: donne bellissime, soldi a palate, vizi da soddisfare che la maggior parte della gente neppure si sogna. Quello che gli manca davvero è l’amore, il coraggio di ammettere col mondo di essere gay e il fare pace con se stesso e con ciò che ha sacrificato scappando via.

L’occasione si presenta sotto forma di una rimpatriata fra ex studenti e Tuck si ritrova davanti Whit, che ha fatto scelte diametralmente opposte alle sue: difatti è un gay dichiarato e insegna nella scuola locale dove entrambi hanno studiato. Aggiungiamoci anche che con l’età è diventato ancora più bello e Tucker capisce che non ha mai smesso di amarlo. Il punto è che Tuck deve decidere se restare e cambiare, per se stesso e per Whit, oppure scappare un’altra volta.

Janey Chapel ci offre un libro che fa riflettere sulla difficoltà di ‘uscire dall’armadio’ per i giovani gay, soprattutto quelli che vivono in provincia, dove l’omofobia e la ristrettezza mentale sono ancor più forti.
È anche un libro che parla di amore, con delicatezza e in modo veritiero; parla di corse – fisiche e metaforiche – per fuggire dalla realtà e dalla verità. Alla fine, è anche un cammino interiore e dà un bel messaggio, perché è una storia sulle seconde possibilità, sulla voglia di riscatto e sul coraggio di mettersi in gioco.
L’unica pecca è che dura poco, giusto un paio d’ore e vorresti che non finisse mai.

Lettura assolutamente consigliata!

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 maggio 2016 da in Contemporaneo, Novella, Recensione, Romance, TI RICORDI DI con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: