Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “POSSESSION – ASCESA” di Valentina C. Brin

POSSESSION
TITOLO: Possession – Ascesa
AUTORE: Valentina C. Brin
CASA EDITRICE: Self publishing
GENERE: Storico
EBOOK: Si
PAGINE: 373
PREZZO: 2,99 su Amazon (disponibile su Unlimited)
DATA USCITA: 4 Giugno 2016
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA: Londra, 1680. Per il giovane Charles Rochester, marchese di Bolton ed erede del duca di Norfolk, desiderare un uomo è inaccettabile: la feroce attrazione che il nuovo servo suscita in lui deve essere soffocata a qualunque costo. Tuttavia non è facile costringere il cuore a tacere quando coloro che dovrebbero comprenderti ti tradiscono e l’unica persona leale sembra essere la sola da cui cerchi disperatamente di scappare. Per Dorian Pratt, invece, non c’è speranza: capisce subito di essere perduto non appena posa gli occhi sul suo signore. Sa bene che non potrà mai averlo, eppure impedire al proprio corpo di reagire in sua presenza sembra essere impossibile.
Quando i pericolosi segreti nascosti tra le mura di Norfolk House vengono a galla, tutto precipita. C’è solo un modo in cui Charles può sperare di tenere Dorian con sé, ma per poterci riuscire deve essere pronto a sacrificare il valore più importante che Dio gli ha donato: la propria umanità.
I torti non si perdonano e per il sangue versato c’è sempre un prezzo da pagare.

 

elyAmate i romanzi m/m storici con una spruzzata di sovrannaturale? Allora, questo libro fa per voi! Benché la storia faccia parte di una saga, i volumi precedenti non sono direttamente collegati a questo, perciò si può leggere tranquillamente come se fosse il primo e goderlo appieno, perché è sicuramente una storia meritevole. Il lato sgradevole, tuttavia, è questo: essendo parte di una serie, il libro non contiene una chiusura definitiva, sebbene alcune cose trovino compimento. I lettori – che, come me, odiano i cliffhager – sono stati avvertiti.

Fin dalle prime righe, mi sono resa conto di avere davanti una storia di particolare pregio sotto molti aspetti. La ricostruzione storica del 1600 è minuziosa, precisa, vivida in ogni particolare che traspare dalle pagine, senza tuttavia risultare mai pesante. Usi, costumi, vizi e virtù del tempo sono pennellati con impegno e maestria. Ci vengono offerti scorci del mondo nobiliare e di quello malfamato della povera gente.

Il registro stilistico utilizzato è perfettamente coerente e verosimile col periodo storico, tra pomposità artefatte e durezza schietta, a volte persino cruda. L’editing è curato in ogni dettaglio ed è stata una piacevole sorpresa trovare un self così ben redatto: l’autrice dimostra un’ottima padronanza della lingua italiana sotto ogni aspetto e il prodotto è pressoché esente da refusi.

Il ritmo è incalzante e, benché il libro sia corposo, non si perde mai la cadenza sostenuta che avviluppa il lettore tenendolo incollato alle pagine. L’autrice è stata bravissima a creare una suspense che fa presagire continuamente un disastro imminente, una svolta imprevista, un evento che segnerà il punto di non ritorno. Vi consiglio di tenervi un po’ di Valium accanto all’e-reader, perché potrebbe servirvi: ci si ritrova a provare sulla pelle ogni emozione dei personaggi col perenne batticuore.

Nella carrellata delle figure che vengono presentate, troviamo personalità molto varie, eppure risultano tutte molto umane, molto vere nelle loro ambizioni e nelle loro paure. I nostri protagonisti, Dorian e Charles, provengono da due mondi inconciliabili… che però finiscono per collidere.

Dorian è un ragazzo di strada preso da un orfanotrofio, dove veniva maltrattato da tutti e messo al servizio della nobile famiglia Rochester. Pur avendo un animo buono e ingenuo, Dorian possiede uno spaventoso dono: terribili sogni premonitori vengono a fargli visita quando meno se lo aspetta ed il giovane ne è vittima incolpevole, ma deve assolutamente nascondere a tutti questa verità se non vuol finire bruciato sul rogo per stregoneria.

Charles Rochester, erede del duca di Norfolk, è il pupillo della famiglia, un giovane ambizioso, intelligente e molto determinato. Fin dal loro primo incontro, fra Dorian e Charles scatta qualcosa. Qualcosa di sconveniente,  d’innominabile. Un’attrazione che entrambi cercano di negare e di sfogare con altri mezzi. Ma più i due ragazzi si sforzano di starsi lontani e più l’attrazione scava dentro di loro, attecchendo, diventando poi un delirio, un’ossessione torbida, da cui è impossibile sfuggire e cui è impossibile cedere.

La prima parte del libro è maggiormente incentrata su Dorian, mentre la seconda su Charles, sul folle amore che sente per quello sguattero per il quale è disposto – letteralmente – a tutto. Ho trovato interessante il fatto che il loro non sia l’unico amore proibito e, anzi, ci viene offerto un interessante parallelo con altre due coppie – altri due tipi d’amore. Nella storia sono presenti diverse scene esplicite di natura sessuale e promiscuità. Fra i protagonisti, tuttavia, i momenti di intimità sono pochi, ma tutti importanti.

Tra i personaggi secondari degni di menzione, troviamo la famiglia Rochester: la madre, la sorella e il padre di Charles; la cuoca Agnes, che gli ha fatto da balia; il maggiordomo della tenuta, Mr. Moore, che farà da mentore e confidente a Dorian. Il duca di Clarence, infine, si rivela un fraterno amico di Charles in questa via verso la perdizione. Anche se è un libro impegnativo, mi sento di consigliarlo a chiunque cerchi una lettura davvero ben scritta e intrigante.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 giugno 2016 da in Paranormal, Recensione, Romance, Storico con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: