Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “ACQUA PULITA” di Amy Lane

ACQUA PULITA
TITOLO: Acqua pulita
TITOLO ORIGINALE: Clear Water
AUTORE: Amy Lane
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUZIONE: Livin Derevel
COVER ARTIST: DWS Photography
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PAGINE: 225
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner Press
USCITA: 12 Luglio 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK AMAZON: Acqua pulita
 

TRAMA: Ecco a voi Patrick Cleary: festaiolo, perdente e schizzato. Patrick cerca disperatamente di trasformare se stesso e i risultati sono così straordinari che per poco non ne rimane ucciso. Ora ecco a voi Wes ‘Whiskey’ Keenan: biologo da campo che si chiede quando arriverà il momento giusto per sistemarsi e mettere radici. Quando il giorno peggiore della vita di Patrick si conclude col salvataggio da parte di Whiskey, i due si trovano a condividere un frammento di vita e una minuscola cuccetta sulla casa galleggiante più kitsch del mondo.

Patrick ha bisogno di dare una svolta alla sua vita e Whiskey decide di aiutarlo, ma il ragazzo non è del tutto convinto di riuscirci. Anzi, è abbastanza sicuro di essere uno scherzo della natura. Ma Whiskey, che lavora con veri e propri scherzi della natura, pensa che l’unica cosa di cui Patrick ha davvero bisogno è riconoscere la bellezza dentro quel guscio strambo, e non si è mai tirato indietro di fronte a una missione. Tra rane anomale, un ex ragazzo delinquente e i complessi di Patrick, Whiskey dovrà armarsi di tutta la pazienza possibile prima che Patrick scopra il meglio di sé. Solo allora si troveranno a nuotare finalmente nell’acqua pulita.

 

elyCi sono storie che, pur nella loro semplicità, sono perfette e ti rimettono in pace col mondo. Eccone una proprio qui. La trama mi aveva davvero incuriosito molto e, lo confesso, temevo e speravo che questa storia non rientrasse fra quelle in cui la signora Lane di solito spreme il cuore del lettore e glielo restituisce centrifugato prima del lieto fine. Se la pensate come me, gioite del fatto che stavolta ci è andata bene!

Siamo davanti a una storia adorabile: a-do-ra-bi-le. Sì, c’è da soffrire un po’. Sì, vi verranno i lucciconi e una strana allergia fulminante, ma vi troverete anche a sciogliervi come gelati dimenticati sul bancone del bar, a squittire per la dolcezza di certe scene, ad arrossire per altre, a ridere e a imprecare per certe decisioni e contro certi personaggi infimi… ma soprattutto vi innamorerete pazzamente di Wes ‘Whiskey’ Keenan e di Patrick Cleary, i nostri deliziosi eroi.

Whiskey è un biologo che vive su una catapecchia galleggiante che chiama casa, assieme alla sua collega e migliore amica, Freya, una donna all’apparenza ruvida e scontrosa, ma dall’animo buonissimo. Patrick è un ventitreenne figlio di papà, che sente di non aver mai fatto niente di buono nella vita, anche se vorrebbe riuscirci. Tutte le persone che ha incontrato finora sembrano ricordargli che è idiota e inutile e finiscono poi per approfittarsi di lui, del suo corpo come dei suoi soldi. Al culmine di uno di questi momenti, Whiskey lo salva da morte certa e lo adotta come farebbe con un gattino randagio.

Patrick ricambia con commovente gratitudine le due uniche persone che sembrano essere gentili con lui, ma deve fare i conti con il suo terribile senso di inadeguatezza e il suo disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD, che in Italia chiamiamo anche DDAI). Quando non prende le sue medicine, la sua vita si fa davvero dura anche per fare cose semplici e i disastri, così come la frustrazione, sono sempre dietro l’angolo.

Eppure Whiskey, con pazienza e dolcezza ammirevoli, gli dona affetto e comprensione, lo aiuta – giorno dopo giorno – a non sentirsi come la rana a due teste che hanno pescato in quelle acque inquinate da studiare e lo trascina via da fango e melma, dall’acqua sporca – reale e metaforica – verso un’acqua pulita dove nuotare felici. Anche se l’attrazione spunta fin da subito, entrambi cercano di soffocarla per paura di rovinare tutto ma, una volta mollati gli ormeggi, ci regalano delle scene bellissime, molto hot e commoventi.

Una cosa che ho gradito particolarmente è stata la scelta di approfondire l’argomento ‘sesso sicuro’. Sì, sono consapevole che i preservativi tendono a uccidere il romanticismo, ma tendono anche a salvarti la vita e qui, in modo efficace, Patrick ci fa una lezioncina che dovremmo ricordare più spesso. Anche il disturbo ADHD è stato trattato con realismo e delicatezza, visto Amy ha esperienza diretta del problema, come lei stessa spiega.

L’autrice ha utilizzato uno stile piacevole, tutta la storia scorre via in un ritmo avvincente, tra riflessioni e azioni, compresi degli imprevisti drammatici – da cardiopalma! – che non vi starò qui a raccontare, per non rovinarvi la lettura. Ho amato l’evoluzione dei personaggi, in particolare quello di Freya, fidata spalla per i nostri eroi. La resa italiana è particolarmente curata, cosa di cui mi complimento.

Non mi resta che consigliarlo a tutti, perché è un libro che – nella sua semplicità – è profondo e ti resta nel cuore.

Salva

3 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “ACQUA PULITA” di Amy Lane

  1. barbara
    8 luglio 2016

    Che bella recensione! Grazie!
    Non vedo l’ora di leggerlo!

    Mi piace

  2. elyxyz
    9 luglio 2016

    Grazie a te per l’entusiasmo! Fa sempre piacere ricevere un feedback alle recensioni!😃

    Mi piace

  3. foxelyxyz
    10 luglio 2016

    Grazie a te! Fa sempre piacere ricevere apprezzamento per le recensioni!😊

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 luglio 2016 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: