Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “MORTE DI UN RE PIRATA” – Serie Adrien English #4 – di Josh Lanyon

MORTE DI UN PIRATA
TITOLO: Morte di un Re Pirata
TITOLO ORIGINALE: Death of a Pirate King
AUTORE: Josh Lanyon
SERIE: Adrien English #4
TRADUTTORE: Chiara Messina
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Suspense
EBOOK: Si
PAGINE: 278
PREZZO: 5,99 € su Amazon
DATA USCITA: 29 Luglio 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
 

TRAMA:Quarto capitolo dell’acclamata serie Adrien English, nata dalla penna del pluripremiato autore Josh Lanyon.
La carriera di scrittore di Adrien English, libraio gay e investigatore dilettante, è sul punto di decollare. I diritti del suo primo romanzo, Il delitto sarà svelato, sono stati acquistati da Paul Kane, una celebre star del cinema. Ma quando l’omicidio fa il suo debutto a una cena hollywoodiana, a indagare sul caso viene chiamato proprio l’ex amante di Adrien, l’avvenente Jake Riordan, ora tenente della polizia di Los Angeles e più che mai determinato a tenere nascosta la propria omosessualità. La sua comparsa, però, rischia di spingere il nuovo compagno di Adrien, il fascinoso professore universitario Guy Snowden, a commettere a sua volta un omicidio…

 

elyNei loro cuori, gli amanti di Josh Lanyon conservano un posto speciale per le avventure di Adrien English, probabilmente l’opera più famosa e riuscita di questa talentuosa autrice. Dei quattro libri arrivati da noi, questo è quello che personalmente preferisco, soprattutto perché la parte investigativa e quella sentimentale sono più equilibrate, e poi perché – dopo aver toccato il fondo – bisognerà pur risalire, no? Ma facciamo un po’ il punto della situazione…

Nel precedente libro, avevamo salutato Adrien esattamente a Natale, lasciandolo a festeggiare con spirito agrodolce, assieme alla sua famiglia allargata, dopo la rottura definitiva con Jake e dopo che il professor Guy Snowden lo aveva aiutato a risolvere i casi di omicidio a sfondo satanico, in cui era rimasto invischiato suo malgrado.

In questo quarto capitolo della saga (che è anche il penultimo, salvo future produzioni, e io non smetto di sperare!), ritroviamo Adrien due anni dopo e, mentre la sua carriera di scrittore di gialli sta decollando, a tal punto che un suo libro potrebbe divenire un film per Hollywood, la sua salute è sempre più malconcia: il suo cuore traballante lo rende incline ad ammalarsi e a guarire poi con lentezza, tra mille acciacchi.

Anche stavolta, come per i libri precedenti, Adrien finisce nella rosa dei principali sospettati per l’omicidio di un noto personaggio dello star system e, benché ora stia con Guy, rivedere Jake Riordan, che è capo delle indagini, fa ancora male e riapre vecchie ferite mai sanate. Anche il suo incerto legame con il professore ne risente e, nel momento in cui Adrien accetta di collaborare con Jake alle ricerche, crea ulteriore attrito fra loro.

Un personaggio importante nella storia è Paul Kane, affascinante e scaltro attore, principale indiziato come Adrien. È lui stesso a chiedere aiuto al nostro investigatore dilettante e, poco dopo, si scopre che anch’egli conosce intimamente Jake. Contrariamente al passato, il tenente Riordan accetta l’aiuto di Adrien e i due iniziano a scavare nelle patinate vite di attori e produttori famosi, ricche di scheletri nell’armadio e scomode verità. Ma fino a che punto è disposto a rischiare, il nostro Adrien, per scoprire il colpevole?

Devo ammettere di aver amato questa caratterizzazione in modo particolare. Adrien è sempre stato un personaggio complesso, con una buona introspezione: arguto, ironico, aggraziato, autoindulgente e, al contempo, spietato con se stesso. Qui lo troviamo più amareggiato, incattivito dagli eventi che lo hanno segnato. Lo vediamo più solo, benché Guy sia davvero innamorato di lui e molto dolce e sebbene Lisa e la sua famiglia allargata siano molto presenti, per aiutarlo con amorevole invadenza.

Ritroviamo anche Jake, sempre chiuso nel terrore che qualcuno capisca che è gay, sempre attratto da Adrien come una bussola col Polo Nord: peccato che lui voglia cose troppo inconciliabili. Eppure, anche se in passato l’ho odiato per certe scelte, qui mi ha fatto anche pena. Stavolta sono riuscita a capirlo di più e, a suo modo, si è evoluto anche lui. Ci sarà un bel daffare a disbrigare matasse amorose e investigative, quindi posso assicurarvi che non vi annoierete e, anzi, questo capitolo è persino più emozionante dei precedenti!

La traduzione nostrana merita un apprezzamento particolare per l’ottimo editing, soprattutto riguardo la punteggiatura impeccabile. Rileggerlo in italiano me l’ha fatto amare ancora più della prima volta. Posso dire che l’ho amato, l’ho odiato. E ho pianto, leggendolo. Ti tiene incollato alle pagine fino all’ultima riga e, benché le cose sostanzialmente abbiano una conclusione, sono certa che, come me, morirete dalla voglia di sapere come proseguirà adesso la storia. È sicuramente un grande libro, che regala un turbine di emozioni. Imperdibile per i fans di Lanyon e per quelli che cercano un’ottima storia.

2 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “MORTE DI UN RE PIRATA” – Serie Adrien English #4 – di Josh Lanyon

  1. Annanelly
    29 luglio 2016

    Beh, già solo questa recensione spingerebbe chiunque ad acquistarlo anche solo curiosità se non conosci Adrien, ma se come me conosci le sue avventure o disavventure che dir si voglia , ami e apprezzi moltissimo Josh Lanyon e i suoi romanzi, cosa fai? Aspetti mezzanotte lo scarichi solo per il piacere di averlo già sul kindle e poi questo week end sarai off limit per tutti fino alla parola fine del libro! Buona lettura a tutti!

    Liked by 1 persona

  2. foxelyxyz
    29 luglio 2016

    Grazie, sono contenta che la mia recensione ti abbia invogliata/incuriosita, anche se Josh e la sua bravura non avrebbero bisogno di incentivi, perché esprimono da sole il suo genio.
    Buona lettura, spero che ti piacerà quanto me.🙂

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: