Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IL LIBRO DI DANIEL” – Serie St. Nacho #4 – di Z.A. Maxfield

IL LIBRO DI DANIEL

TITOLO: Il libro di Daniel
TITOLO ORIGINALE: The Book of Daniel
AUTORE: Z.A. Maxfield
TRADUZIONE: Chiara Fazzi
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Romance
SERIE: St. Nacho #4
PAGINE: 277
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 5,99 nei migliori store
DATA USCITA: 12 Agosto 2016

LIVELLO DI SENSUALITA’:  Alto

LINK AMAZON Il libro di Daniel (St. Nacho Vol. 4)

TRAMA: Daniel Livingston è finalmente libero. Si è liberato di un matrimonio senza passione e si è trasferito a St. Nacho, dove intende passare del tempo con suo fratello. Ora è pronto per quel buffet sessuale infinito che gli verrà offerto in quanto bello, ricco e single.

Il problema è un vigile del fuoco di nome Cameron Rooney che tormenta i suoi pensieri diurni e metà dei suoi sogni. Non c’è dubbio: Cam richiederà a Dan un livello di onestà che lui non ha mai sperimentato e, per riuscire ad arrivarci, dovrà rivoluzionare la sua vita.
Essere onesto con la sua ex moglie gli costerà denaro, fare la cosa giusta per St. Nacho farà arrabbiare il suo partner in affari ed esplorare un doloroso segreto di famiglia ferirà l’unica persona che Dan ha giurato di proteggere.

La fiducia che Cam ripone in Dan è messa alla prova, e perfino Dan non ha quasi fiducia in se stesso.
Alla fine, intraprendere una nuova strada potrebbe costargli tutto o fargli segnare il punto più importante della sua vita.

 

Mrs DarcyIn questo quarto e ultimo capitolo della serie St.Nacho, viene narrata la storia di Daniel, fratello di Jacob, fresco di divorzio, insieme a uno dei miei personaggi preferiti, Cam, il bel pompiere, ancora single dopo il deludente corteggiamento fatto a Jacob.

Nel precedente romanzo non avevo molto apprezzato Daniel. Il suo negare la sua natura, mentendo a tutti e soprattutto alla moglie (bigotta e omofoba per di più) non lo aveva elevato ai miei occhi, anche se il suo atteggiamento era comunque giustificato, almeno in parte, dalla sua triste e violenta infanzia con un padre alcolizzato e violento. È comunque sia un buon fratello per Jacob e che un ottimo amico per il suo socio Al e la sua famiglia.

I nostri due protagonisti si sono conosciuti in un modo drammatico: un terribile incidente d’auto in cui Daniel è rimasto ferito, salvato poi da Cam e dai suoi colleghi; apparentemente ora si detestano anche se, a causa di Jacob e JT, si frequentano forzatamente tra battutacce, prese in giro e sguardi assassini. Daniel, nei quattro mesi dall’incidente e dal divorzio, è diventato un latin lover, sempre a caccia di avventure come un ragazzino arrapato e anche se Cam non si può dire un monaco, non vede di buon occhio il suo stile di vita, condito anche da sigarette e tanto, troppo alcol.

Cam è un uomo quasi perfetto, un principe azzurro ideale, impossibile non amarlo: biondo, occhi azzurri, alto, muscoloso, buono, ottimo amante, con la pompa dei pompieri al posto del cavallo bianco. Un po’ più difficile innamorarsi a prima vista di Daniel, la cui apparente indifferenza e praticità quasi offensiva nascondono in realtà un cuore d’oro, ferito dalla vita. I suoi sbagli e i suoi segreti hanno fatto soffrire delle persone, ma soprattutto lui stesso, ma tutto questo però lo rende un personaggio credibile e uno dei migliori della serie.

L’annunciato matrimonio tra Jacob e JT è un primo attrito tra Dan e suo fratello, mentre un segreto relativo al padre e alla sua nuova famiglia crea un’ulteriore frattura profonda tra loro, nonostante la mediazione di Cam e JT. Incredibilmente (beh, forse non troppo), l’attrazione tra Cam e Daniel diventa molto forte, nonostante il pompiere non si fidi molto dell’affarista spregiudicato e con i soldi sempre in primo piano nelle parole e nei gesti, inoltre la vita di Dan è sospesa e precaria per via dell’incidente e delle trattative per il divorzio, dunque non proprio l’uomo ideale per quella relazione che Cam desidera.

Come in quasi tutte le serie ritroviamo i protagonisti dei libri precedenti tra cui Connor il violinista tatuato, Jordan il fisioterapista e il suo compagno Ken, oltre ai già menzionati JT e Jacob, oltre a protagonisti minori, loro amici o concittadini come ad esempio l’indimenticabile BreeAnna, inclassificabile ex moglie di Dan, repressa, bigotta, insicura, trascurata ma anche sorprendente, oltre alle tre”streghe” di St.Nacho, le simpatiche e imprevedibili Muse, Izzie e Minerva.

Affari spregiudicati, parenti inaspettati, gatti e cavalli inusuali, colpi di scena ben studiati rendono il finale di questo romanzo molto avvincente, il tutto condito da romanticismo, scene commoventi e incontri d’amore super bollenti, rendendo questo libro decisamente consigliato e da cinque stelle.

Salva

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 agosto 2016 da in Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: