Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “LUNA DI SANGUE” – Serie Sanguis Noctis #1 – di Robin Saxon e Alex Kidwell

luna-di-sangue
TITOLO: Luna di sangue
TITOLO ORIGINALE: Blood Howl
AUTORE: Robin Saxon e Alex Kidwell
TRADUZIONE: Fabrizio Vivoli
CASA EDITRICE: Dreamspinner press
GENERE: Paranormale
COVER ARTIST: Anne Cain
E-BOOK:
SERIE: Serie Sanguis Noctis #1
PREZZO: $ 6,99  su Dreamspinner press
PAGINE: 187
USCITA: 6 Settembre 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
 
 TRAMA: Jed Walker è un killer su commissione che deve svolgere un incarico apparentemente semplice: introdursi in un’abitazione per recuperare qualcosa. Il suo nuovo cliente non sta cercando soldi o oggetti. Vuole il timido e bellissimo Redford Reed, un uomo che in un solo giorno sconvolge il mondo di Jed, che non è proprio pronto a innamorarsi così repentinamente del suo obiettivo.

Redford Reed vive rinchiuso nella casa della nonna, è afflitto da una terribile maledizione e osserva il mondo scorrere fuori della sua casa, fino a quando non arriva Jed, inviato da un uomo che non si fermerà davanti a nulla pur di reclamare Redford come sua proprietà. La sua unica possibilità di salvezza è fare squadra con Jed ma, mentre la violenza cresce, così aumenta anche la tensione fra loro. Anche se hanno entrambi trovato qualcosa per cui vale la pena vivere, ci vorrà tutta l’abilità di Jed e ogni piccola goccia di coraggio di Redford per rimanere in vita.

 

MOKINAÈ ufficiale. Mi sono innamorata! L’unico problema è dover decidere tra lo straordinariamente pieno di contraddizioni Jed e il cucciolotto con gli occhi da Bambi, Redford. Non è escluso che li prenda entrambi…

Jed è un mercenario rude e coraggioso che offre i suoi servigi al miglior offerente. I suoi non sono “lavoretti” propriamente puliti e neanche lontanamente legali, ma nella vita bisogna pur campare e lui è certamente uno dei migliori sulla piazza. Un vero professionista con nove vite come i gatti (e proprietario di Knievel, gatta deliziosa con una predisposizione a sottomettere i lupi mannari), una dimestichezza con le armi da far invidia a Rambo e un modo di fare disinvolto e caciarone che gli permette di mascherare il suo vero carattere.

E già… perché dietro tutto questo parlare a vanvera, flirtare e sparare a qualsiasi cosa in movimento, si nasconde un uomo con un estremo bisogno di essere apprezzato e amato. Lasciatemi dire che ho adorato l’evidente contraddizione in questo rude mercenario: maschio Alpha nella vita di tutti giorni e in cerca di dominazione in camera da letto. Un mix particolarmente intrigante e sexy che ha reso splendide tutte le scene hot. Anche se, quello che mi ha maggiormente colpito, sono stati la dolcezza e l’amore che traspaiono da ogni loro più minimo gesto.

Quando Jed viene ingaggiato per “prelevare” qualcosa di molto importante in una casa mezzo diroccata, non immagina che la “cosa” si possa rivelare un bellissimo ragazzo, in evidente stato di disagio psicologico e tenero da morire. Redford ha vissuto fino a quel momento una vita solitaria, deprivato affettivamente e convinto dalla nonna, ormai morta, di rappresentare un pericolo per la comunità. Infatti, il dolcissimo Redford altri non è che un lupo mannaro e, a quanto pare, qualcuno vuole farlo entrare a forza nel proprio branco.

Per Jed, stranamente, l’idea di separarsi da Red diventa improponibile e farà di tutto per proteggere l’ingenuo licantropo e tenerlo lontano dalle grinfie dell’Alpha Fil. È proprio questo, forse, l’unico punto debole di un romanzo che ho trovato altrimenti molto bello. L’incrollabile determinazione di Fil nell’affiliare Redford al proprio branco (anche a costo della vita di molti dei suoi membri) mi è sembrata un tantino esagerata, tanto che mi aspettavo qualche colpo di scena finale a riprova, magari, di un fattore eccezionale che rendesse il giovane Red particolarmente importante.

Il romanzo risulta brioso e divertente, pieno di battute e simpatici dialoghi; inoltre è scritto in maniera molto fluida, con le autrici che si destreggiano senza timore tra azione, romanticismo e suspense, creando un mix davvero entusiasmante. La trama non è proprio originalissima, ma i due protagonisti sono talmente adorabili da farcelo dimenticare, presi come siamo a seguire le avventure dell’incredibile Jed e del suo “Fido” Redford.

Da tenere d’occhio anche un paio di interessanti comprimari: l’informatore David che nasconde sicuramente qualcosa (gioco sul sicuro, visto che sono andata a spoilerarmi il prossimo libro) e il suo giocattolino nerd, Victor. Per concludere, non posso che consigliare vivamente la lettura di Luna di sangue; a me è piaciuto moltissimo e non vedo l’ora di leggere i prossimi capitoli della serie.

Salva

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: