Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “IL BLUES DELL’ANGELO” di Cornelia Grey

il-blues_
TITOLO: Il blues dell’angelo
AUTORE: Cornelia Grey
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
PAGINE: 30
E-BOOK:
PREZZO: € 0,99  su Amazon (disponibile su Unlimited)
USCITA: 26 Settembre 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
LINK DI AMAZON: Il Blues dell’Angelo
 
 TRAMA: È una qualunque notte deprimente quando Nathan, un poliziotto navigato, trova appollaiato sul davanzale della sua finestra uno sconosciuto, che condivide la sua passione per il blues. Preoccupato per la sua sanità mentale, Nathan fa del suo meglio per ignorare il ragazzo, che continua a materializzarsi nei momenti meno opportuni… e sostiene di essere un angelo, per di più.

Almeno finché Nathan non si trova dalla parte sbagliata di una pistola, ed è costretto ad ammettere quanto lo sconosciuto sia diventato importante per lui. E, quando il suo irriverente angelo custode sembra essere scomparso, deve riuscire a capire se ciò che gli sta accadendo sia reale… o se il suo psicologo abbia ragione, e lui stia finalmente andando fuori di testa.

 

elyCornelia Grey è nota nel mondo del m/m romance perché, con le sue traduzioni, ci offre la possibilità di gustarci numerosi libri di autori stranieri, ma pochi sanno che anche lei è una scrittrice.

Questa novella breve, che mi accingo a recensire, è stata pubblicata originariamente in inglese e faceva parte di un’antologia chiamata “A Brush of Wings”, una raccolta di storie sul tema degli angeli, a cui hanno contribuito nomi come Mary Calmes, RJ Scott e Zahra Owens, giusto per citarne alcuni. Considero una grande fortuna che l’autrice abbia voluto tradurla anche in italiano, altrimenti mi sarei persa una piccola cosa deliziosa, che ha saputo conquistarmi.

Una parte di me vorrebbe questa storia cento volte più lunga, l’altra metà è convinta che questo racconto sia perfetto così com’è. Una toccata e fuga – raccontata con maestria – che ci trascina tra l’onirico e il poetico, a ritmo di blues. E tutto sembra quasi un delirio, una visione, uno scherzo del cervello. Eppure ti ritrovi coinvolto come Nathan, invischiato e desideroso di capire, di vedere, di incontrare ancora Spencer. Non importa cosa egli sia. Purché ci sia.

Abbiamo quindi un poliziotto schiacciato dal peso del proprio lavoro, ossessionato dai fantasmi della gente con cui si è sporcato le mani e la coscienza. Un uomo che annega nell’alcol il suo dolore. E un sogno a occhi aperti che spunta, invadente e improvviso, nella sua vita e la sconvolge per sempre. Chi accidenti è quell’uomo che compare e scompare dal nulla? È vero, oppure è solo un parto di una mente vaneggiante?

Con poche pagine, Cornelia Grey ha saputo creare una storia completa, che sta in piedi ed emoziona. Un racconto molto romantico, dolce, drammatico, malinconico a tratti; con due protagonisti davvero interessanti. Devo confessare una cosa: dopo aver visto City of Angels anni fa, ero un po’ sospettosa… Ma qui abbiamo un amore che va oltre tutto, un amore che trionfa come ci si aspetta da un buon m/m romance. Il mio consiglio è: regalatevi un’ora appassionante con questa chicca assolutamente consigliata!

Salva

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 ottobre 2016 da in Contemporaneo, Novella, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: