Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “LA PRIMA COSA VERA” – Icon men #1 – di Cat Grant – 31 Agosto 2016

la-prima-cosa-vera
TITOLO: La prima cosa vera
TITOLO ORIGINALE: The First Real Thing
AUTORE: Cat Grant
SERIE: Icon men #1
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
TRADUZIONE: Emanuela Graziani
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,49 su Amazon
PAGINE: 127
USCITA: 31 Agosto 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio alto

TRAMACameron è l’escort più richiesto di New York. Ha una sola regola: mai lasciar entrare nessuno. Ma quando adesca il pubblicitario Trevor Barclay al bar di un hotel, il sorriso timido dell’uomo e i suoi occhi verdi fanno dimenticare a Cameron tutte le sue regole.
I loro incontri appassionati lasciano Cameron scosso, senza fiato… e innamorato per la prima volta nella sua vita.
Ma come può dire a Trevor che il primo uomo con cui sta dopo sedici anni vende il proprio corpo per vivere?

 

Mrs DarcyCameron non è un escort come tanti ma è l’eccellenza, per la sua bellezza, la sua eleganza e i modi perfetti. Ormai trentenne, esercita “il mestiere” da qualche anno, a New York e non ha una vita privata, tranne che per la compagnia del suo amico Mike. Ama il sesso e il suo lavoro non gli pesa anche se, come dice quasi subito, non ha mai veri contatti umani con gli uomini che frequenta perché “Non puoi permettere a nessuno di entrare” nel tuo cuore e nella tua mente. Solo rapporti d’affari molto remunerativi, discreti e professionali.

Durante una serata come tante succede l’imprevisto: il cliente non è un cliente ma un piacente e ignaro uomo abbordato per errore ed è qui che inizia la nostra storia. Cosa succederà, dopo una bella serata completa di sesso e simpatia, il mattino dopo? Cameron non può certo rivelare di essere un escort che ha sbagliato obbiettivo, mentre l’ignaro Trevor è solo felice dell’incontro e vorrebbe ripeterlo.

Trev è un pendolare di Toronto, in trasferta regolare a New York e reduce da un divorzio. Ha un figlio adolescente, quasi quarant’anni e l’intenzione di non negare più, soprattutto a se stesso, di essere gay, anche se con pochissima esperienza.

Questa coppia improbabile sembra destinata alla sicura débacle, ma la solitudine di entrambi e l’intensa attrazione e sintonia provate sin dal primo incontro sono forti ed entrambi si impegnano in ogni modo per continuare questa difficile relazione, minata dalla lontananza, dai problemi personali di ognuno e certo dalle bugie e omissioni di Cameron che non riesce, anzi non ha il coraggio, di confessare chi è e che “lavoro” fa. Inevitabilmente lo stato di grazia non può durare per sempre e Cameron si trova davanti a un bivio: dire la verità a Trev e rischiare di perderlo o cambiare vita rimanendo in silenzio?

Intorno a questa insolita coppia si muovono dei personaggi molto interessanti che arricchiscono la trama e rendono il romanzo sia credibile che ricco di spunti su cui riflettere: il già citato Mike, un insolito angelo custode; Ted e Garrett, coppia di amici e mentori di Cameron, la cui storia sfortunata è molto commovente; il magnaccia Charles, spietato e negativo quanto basta, come anche Lionel, tipico cliente ambiguo e crudele; poi Ryan, giovane, cinico ma in fondo ingenuo e Marvin il cliente preferito di Cameron, uomo di mezz’età ricco e potente ma anche solo e triste.

Il primo particolare che mi ha colpito di questo romanzo è il fatto che il protagonista si rivolge direttamente al lettore tramite il suo blog, in cui parla di sé e della sua professione particolare, rendendo così la lettura fresca e scorrevole; di solito questa forma di narrazione non è quella che preferisco ma in questo caso l’ho trovata adatta e non ho sentito la mancanza dell’alternanza dei punti di vista tra i protagonisti.

La trama forse non è originalissima ma ben strutturata e credibile, romantica, senza cadute nello zuccheroso o nella favola. Dato anche l’argomento sono presenti molte scene di sesso, anche molto hot, ma ben scritte e dosate al punto giusto, quindi il mio giudizio finale è decisamente positivo.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 ottobre 2016 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: