Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “IN SELLA COL DIAVOLO” – di K.A. Merikan

Cosa succede quando due pazze leggono lo stesso libro e iniziano a parlarne per telefono?? I fuochi d’artificio!!! Non ci credete? Provare per credere!!!

IN SELLA COL DIAVOLO
TITOLO: In sella col diavolo
TITOLO ORIGINALE: The Devil’s Ride
AUTORE: K.A. Merikan
CASA EDITRICE: Acerbi & Villani ltd.
TRADUZIONE: Martina Nealli
GENERE: Dark/Contemporaneo
LIVELLO SENSUALITA’: Medio – Alto
SERIE: Sex & Mayhem #1
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99 su Amazon (Disponibile su Unlimited)
PAGINE: 480
USCITA: 3 Maggio 2016
 

TRAMA: Denti. Vice presidente del Coffin Nails Motorcycle Club. Votato alla vendetta. L’ultima cosa che gli occorre è una marchetta a cui fare da babysitter.
Lucifer. Caduto. Smarrito. Solo.

Dopo un’infanzia desolata e all’insegna degli abusi, seguita dal suicidio della madre, Lucifer si è ritrovato solo al mondo, costretto ad arrabattarsi per andare avanti giorno dopo giorno. Suo padre, presidente del Coffin Nails Motorcycle Club, non gli ha mai prestato né attenzioni né affetto. Per questo, quando i Nails si presentano al locale dove lavora come spogliarellista e tuttofare, l’ultima cosa che Lucifer si aspetta è di finire sotto la custodia di Denti, il vice presidente del club, famoso per i suoi spietati interrogatori. L’uomo è la bestia più sexy che il ragazzo abbia mai visto, ma è anche più vecchio ed eterosessuale – insomma, un prurito che Lucifer non ha speranze di grattare.

La vita di Denti è finita dodici anni fa, col brutale omicidio del suo ragazzo. La polizia non ha mai trovato i colpevoli, e tutte le piste si sono rivelate vicoli ciechi; ostinato nel perseguire la propria giustizia, e intenzionato a ritrovare la pace, l’uomo si è unito ai Coffin Nails. Peccato che ad anni di distanza, il caso rimanga aperto, e il fuoco della vendetta continui a consumarlo.

Finché di punto in bianco, Denti non si ritrova a fare da babysitter a un adolescente che nasconde ferite profonde e ha un talento per la fuga. Si è ripromesso di non affezionarsi mai più a nessuno, ma il ragazzino, così sfacciatamente gay, ha bisogno della sua protezione per sopravvivere nel club dei Nails. E ogni giorno che passa, Denti si sente più attratto da quegli occhioni blu… Ma è fuori questione andare a letto col figlio del presidente, anche quando diventa evidente che quella fra loro non è una semplice attrazione fisica.

Quello che Denti non sa è che Lucifer potrebbe anche essere la chiave per trovare la pace mentale che tanto disperatamente insegue.


e-pazzIn sella col diavolo è il primo libro che abbiamo letto di questo duo di scrittrici, K.A. Merikan, e dobbiamo dire di esserne rimaste molto colpite. Il loro modo di scrivere è scorrevole e lineare, c’è davvero gusto a leggere, per scoprire cosa succede. I dialoghi sono puliti e senza fronzoli, e riescono ad andare diritti al punto, senza bisogno di tanti giri di parole.

In sella col diavolo, è una storia dark che fa battere il cuore, i cui protagonisti sono Lucifer e Denti. Se da un lato troviamo un ragazzo che è dovuto crescere troppo in fretta, dall’altro abbiamo un uomo che, a causa di una vendetta, si ritrova a scendere a tanti compromessi pur di scoprire chi, in passato, ha tolto la vita a una persona a lui cara.

I Coffin Nails Mc sono un gruppo di biker con le mani in pasta in molte attività non esattamente legali, e sarà proprio per una partita di droga persa che si ritroveranno ad andare nello strip club dove lavora Luci, per cercare la spogliarellista che è scappata con la droga.

Quella che doveva essere solo una chiacchierata amichevole si trasforma presto in un incontro che sconvolge Prete, il capo dei Coffin Nails, e il suo vice Denti, perché Luci altri non è che… il figlio del Boss!

Ed è qui che inizia la storia dei nostri due protagonisti.

Denti non riesce a essere indifferente a Luci, questo ragazzo così impertinente e dalla risposta pronta, che gli fa vedere il mondo con occhi nuovi, colorando la sua vita così dark con i tanti colori che fanno parte di lui. Ma non sarà tutto rose e fiori per questi due uomini. Denti è ancora perseguitato dai fantasmi del passato e cela la sua omosessualità con un atteggiamento da duro e cattivo, mentre Luci nasconde le sue insicurezze sotto un atteggiamento da spaccone. Scopriremo un Denti che vuole solo conoscere la verità su una questione del suo passato e trovare qualcuno che possa amarlo davvero, e vedremo un Luci che saprà abbattere le barriere di Denti, riuscendo a vedere al di là della sua strafottenza, scoprendo un ragazzo dolce, che ha sofferto nella vita e che vuole solo essere amato.

Ce la faranno a trovare un punto di incontro e vivere serenamente la loro storia?

Quello che è certo è che noi li abbiamo amati molto tutti e due!

Luci e Denti ci portano in questo mondo fatto di motociclisti, di bande e di drammi familiari.

 

“«È un sopravvissuto. Chissà dove l’ha preso Prete. Non sembra uno col pedigree». Luci lo accarezzò sul mento, e il gattino chiuse gli occhi facendo le fusa.

Denti non poté resistere alla tentazione e baciò la testa di Luci, inspirando il suo profumo. «Come noi».

Luci gli accarezzò un braccio. «Io cerco sempre di guardare avanti. Non mi piace soffermarmi troppo sul passato. Passerei tutto il tempo chiuso in casa a digrignare i denti».”

 

 

Un mondo che non vediamo l’ora di scoprire libro dopo libro.

Avendo praticamente gli stessi gusti, abbiamo entrambe amato molto questa storia e così abbiamo deciso di unire i nostri pensieri in un’unica recensione.

Dobbiamo dire che quando l’abbiamo letto ci siamo subito scambiate le nostre riflessioni, uno sclero totale del tipo: “Ma hai visto quando fanno l’amore per la prima volta?”.

– “Ahhhh voglio uno come Denti! Luci è troppo fortunato! Voglio un biker!”.

– “Voglio una motocicletta!” – “Che ci fai con la motocicletta che sei una tappina?” – “Ci salgo sopra ogni tanto per il brivido dell’ignoto!”

Ecco questi sono degli esempi dei tanti piccoli scleri che abbiamo avuto su questo libro! Vi lasciamo immaginare cos’altro ci siamo dette! Insomma, chi più ne ha più ne metta. Il pensiero unanime è che questo libro è sì dark, ma rilascia una sfumatura di romance che non guasta, anzi, lo rende davvero perfetto. Il modo in cui la trama si svolge è lineare e niente viene lasciato al caso.

Assolutamente un libro da leggere, che noi abbiamo amato e di cui abbiamo parlato tanto, perché questa storia riesce a unire anche chi ha gusti diversi.

Complimenti alle scrittrici e alla traduttrice!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 ottobre 2016 da in Contemporaneo, Dark, Recensione, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: