Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

DUE CHIACCHIERE CON MARTINA: F.N. FIORESCATO

Buongiorno a tutti, amici e amiche di Tre libri sopra il cielo. Oggi inauguriamo una nuova rubrica che sarà gestita dalla nostra Martina, che ogni tanto berrà un caffè o un the in compagnia degli autori intervistandoli e facendosi raccontare qualche chicca inedita. Lascio la parola a lei e a F.N. Fiorescato, le sue prime ospiti. Buona lettura.
cover-due-chiacchere-con-martina

 

Ciao a tutti!  Ho iniziato il mio percorso nel blog di Tre Libri Sopra Il Cielo facendo delle recensioni e ora eccomi qui con questa nuova rubrica. “Due chiacchiere con Martina” è uno spazio che vogliamo dedicare agli autori e… alla mia curiosità! Siete pronti a saperne di più anche voi?

Oggi sono in compagnia di F.N. Fiorescato che hanno da poco pubblicato il loro primo romanzo su Amazon, intitolato “Catch the fire”

catch-the-fire

 

Buongiorno ragazze e benvenute nella mia rubrica “Due chiacchiere con Martina”. Siete le mie prime ospiti e sono molto emozionata!

  1. Com’è stato scrivere un libro in due? Avevate pareri discordanti o siete riuscite ad andare d’accordo per tutta la durata del libro?

E’ stato più facile di quanto ci fossimo aspettate perché veniamo dal mondo dei Giochi di Ruolo. Ci conosciamo ormai da quasi sei anni ed è stata proprio la scrittura a farci incontrare. Siamo abituate a “muovere” un personaggio ciascuno, ma a differenza dei GDR che hanno un botta e risposta meno articolata, con un vero e proprio libro ci siamo un po’ buttate. Andare d’accordo non è mai stato un problema. Mettiamo giù le tracce quando ci sentiamo per telefono e poi aggiustiamo il tiro di volta in volta. Magari durante una scena ci fermiamo per chiedere all’altra se le va bene o meno proseguire in una determinata maniera, ma per il resto adattiamo le reazioni dei nostri personaggi in base a quello che scrive l’una o l’altra.

  1. Qual è stata la molla che vi ha convinte a passare da Wattpad ad Amazon? E grazie di averlo fatto, perché io, non conoscendo bene quel sito, probabilmente non avrei letto questa storia!

Quando abbiamo iniziato su Wattpad è stata una sfida, quasi un passatempo. Ci siamo dette “vediamo come va…” ed è andata molto bene, tanto che ancora stentiamo a crederci! In realtà sono stati i commenti positivi a spingerci a provare una piattaforma più grande come Amazon. Commenti positivi che venivano sia da Wattpad che da Facebook. Ci sono state persone che ci hanno letteralmente lanciato nella mischia di questo genere e da lì in poi abbiamo sempre più preso coscienza che potevamo fare un passo in più. E grazie a te per aver letto la nostra storia!

  1. Da cosa avete preso l’ispirazione per questo libro?

Tutte e due nutriamo un amore incondizionato per quella che amiamo chiamare “La Zia” ovvero la scrittrice J.R. Ward e per una delle coppie in particolare: Blay e Qhiunn. Da questi due splendidi vampiri è arrivata l’ispirazione per le figure di Evan e Trey. Li amiamo troppo per far finta che non siano stati loro i primi a spingerci verso il genere M/M e questa nostra storia è solo un modo per rendergli omaggio, nella speranza di poter emozionare le persone come La Zia ha sempre fatto con noi.

      4. Trey è un gran testardo (chiamiamolo così) ed Evan è più dolce. Avete un vostro preferito?

Sapevamo che questa domanda necessitava di due punti di vista differenti perché Noela e Fra non sarebbero mai state d’accordo, quindi ci siamo decise a dare risposte separate 😀

Noela: Nonostante Trey sia una creatura della mia mente malata, lo odio profondamente; detesto il modo in cui tratta Evan, come lo sminuisce relegandolo a “semplice scopata” o come scappi dai sentimenti che prova. Si capisce che amo Evan, vero? Lui è dolce ,dotato di uno spirito di abnegazione incredibile ed è innamorato in modo totale. Evan rappresenta l’amore più puro. Trey… no. Ma era necessario che così fosse ai fini della storia e anche perché il mio lato sadico si sentisse in pace con se stesso. Funzioniamo bene proprio per questo, perché il lato sadico di una, compensa perfettamente il lato masochista dell’altra😉

Fra: Amo in maniera incondizionata Trey! Sono la masochista del duo, provo un piacere particolare a vedere i personaggi che “muovo” piegati letteralmente in due dal dolore. Mi piacciono proprio i classici stronzi che fanno il peggio del peggio e Trey si conferma essere uno di questi. Siamo state molto soddisfatte quando quasi tutti i lettori hanno apprezzato/odiato questo personaggio. E con la nostra prossima opera ci siamo davvero sbizzarrite. Ciò che avete letto con Evan e Trey non è nulla in confronto a quello che accadrà🙂

  1. Oltre al libro di Jared, che spero sia già pronto, avete già in mente altre storie? Il libro di Jared è in lavorazione, speriamo di finire e di andare online entro la fine di Novembre o al massimo per inizio Dicembre, salvo imprevisti. Catch the Fire fa parte di una trilogia (per ora) chiamata “Through the Flames Series”. Il secondo libro, con Jared protagonista, si intitola Foolish Fire e poi avremo una terza storia di personaggi già visti nei precedenti libri. Ci sarebbe anche un quarto libro, ma stiamo riflettendo se farlo entrare in questa serie o se fare uno Stand Alone. Inoltre stiamo buttando giù le linee guida per un fantasy, abbiamo i personaggi, le creature e l’ambientazione. Probabilmente lo porteremo avanti fra una pausa e l’altra😉
  2. Oltre a scrivere, amate anche leggere libri m/m? Se sì, avete un autore che amate particolarmente?

Anche questa domanda merita due risposte distinte.

Noela: Mi considero una sorta di idrovora; legg di tutto ad una velocità assurda e forse per questo finisco per dimenticare metà dei libri che ho letto. Gli m/m sono stata una vera e proprio scoperta, mi hanno aperto un mondo che non ho più abbandonato. Tra i miei autori preferiti posso contare la Calmes, la Sexton, Cardeno, la Roux, la Cochet e la Witt, ma potrei aggiungerne ancora se solo avessi più tempo per pensarci.

Fra: Ho scoperto i libri m/m proprio grazie a Noela. Mi ha consigliato diversi titoli e dopo il primo che è stato ”Una mano forte” anche io ho sviluppato un amore incondizionato e non mi sono più fermata. In media compriamo dai tre ai sei m/m al mese. Ci sono diversi autori che per me sono stati fondamentali prime fra tutte la Urban e la Roux, ma anche la Cochet e la Hall occupano un posto speciale nel mio cuore.

  1. Come mai avete scelto di pubblicare il vostro libro gratuitamente?

La scelta è andata quasi da sé. Wattpad è gratuito e tante persone avevano già letto la nostra opera in quella maniera, non ci sembrava corretto proporre a pagamento la stessa storia alle persone che non hanno quella piattaforma. Lo abbiamo fatto per amor di coerenza e per onestà. Siamo delle lettrici noi per prime ed un comportamento del genere ci avrebbe indispettito non poco, quindi ci siamo limitate a comportarci come ci sarebbe piaciuto fosse fatto nei nostri confronti.

  1. Avete sempre avuto la passione della scrittura?

Fra: Scrivo da quando ho 11 anni più o meno. Ho iniziato con il fantasy pubblicando un libro per una piccola CE in cui c’era un accenno di MFM. Ci sono tante altre storie iniziate nel cassetto, ma per il momento sono concentrata solo su questo genere.

Noela: Io non avevo nemmeno idea di averla. Sette anni fa’ mi è stato chiesto per entrare in un GDR, ma il mio era più uno svago per fuggire dalla vita di tutti i giorni. Poi ho incontrato Fra e da quel momento mi sono resa conto di quanto mi piacesse scrivere per emozionare la persona che stava dall’altra parte. La scrittura non è mai stata una mia passione, ma lo è diventata con il tempo ed oggi non saprei farne a meno.

  1. I libri m/m in Italia stanno, per fortuna, prendendo sempre più piede. Come mai avete deciso di scrivere una storia con due protagonisti maschili?

La risposta istintiva sarebbe perché li amiamo incredibilmente. Quella articolata invece direbbe che ogni volta che scriviamo la storia tra due uomini il nostro cuore si apre un pochino, perché continuiamo a credere che l’amore non abbia sesso e quello tra due uomini vale tanto quanto quello tra due donne o quello etero. E’ amore, non ci vediamo nessuna differenza. Inoltre crediamo fermamente nel potenziale che il genere m/m ha in sé. Forse era una lettura di nicchia, ma sta crescendo e speriamo che prenda sempre più piede perché nelle sue fila esistono autori di tutto rispetto che crediamo il pubblico intero dovrebbe conoscere.

  1. A tutti quelli che hanno amato questa storia, e so che sono tanti, volete regalare un pezzetto del vostro prossimo libro? (Il fatto che io sia curiosa, non c’entra assolutamente niente eh…. )

Certo che sì! Per noi è un vero piacere sapere che ci sono persone che stanno aspettando il lieto fine anche per il nostro piccolo Jared.

«Sei qui a fare il buon samaritano del cazzo, l’avvocato di grido e quello che salva la patria, solo perché hai preso un calcio nel culo dal tuo piccolo compagno. Se Trey non si fosse accorto di quello che stava perdendo, tu saresti sugli Champs Elysée a mangiare cornetti e questa dannata faccenda la starei affrontando da solo, quindi non venire a fare il santo con il sottoscritto.»Inspirò lentamente e poggiò la schiena contro il tessuto morbido della poltrona, sfiorandosi il labbro inferiore con le dita. Aveva la mascella tesa e quella strana sensazione di eccitazione che rimestava lo stomaco ogni volta che tra di loro volavano rimproveri e rimpianti.

«Il gioco del “Se” può funzionare in entrambe le direzioni, Andrew. Di chi pensi sia la colpa se Robbie è stato male?» Sapeva che quell’arma sarebbe stata pericolosa. Sapeva che usare Robbie era sbagliato ma la ragione andava in un altro Stato quando c’era di mezzo Andrew. «Se tu avessi continuato a combattere per il nostro rapporto, se tu avessi provato anche un decimo di quello che sentivo per te…questo non sarebbe mai successo. Avremo potuto essere io, te e Robbie a camminare sugli stramaledetti Champs Elysée. Avremo potuto essere una famiglia, ma tu non hai voluto. O non hai potuto. O non ero abbastanza per farti venire con me…»

«Vaffanculo Jared…»

Andrew si raddrizzò con impeto, come se la vista di Jared fosse qualcosa che gli stava dando il voltastomaco. Anche lui si sentiva così. Se avesse avuto uno specchio dove guardarsi avrebbe provato ribrezzo per l’uomo in quel riflesso.

Arrivò alla porta posando la mano sulla maniglia e, prima di aprirla, si voltò verso Jared scuotendo la testa. «Hai appena fatto l’errore di tre anni fa’. Tu non hai più il diritto di decidere anche per me, non lo hai mai avuto, eppure ancora una volta ti sei arrogato di farlo per entrambi…»

A me il libro è piaciuto e non vedo l’ora di leggere il prossimo, Jared mi ispira molto come personaggio! Per cui grazie per la vostra storia e grazie per il tempo che mi avete concesso!

Grazie a te per averci scelto per inaugurare questa nuova rubrica. E’ stato divertente ed emozionante, speriamo di essere ancora tue ospiti magari per l’uscita di ”Foolish Fire”😉

E adesso vi dico cosa ne penso io di questa storia…
TITOLO: Catch the Fire
AUTRICE: F.N Fiorescato
CASA EDITRICE: Self publishing
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 243
PREZZO: gratis su Amazon
DATA USCITA: 19 Ottobre 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’:  Medio
LINK DI AMAZON: Catch the Fire

 

TRAMA: Evan, promettente studente di veterinaria del secondo anno di università, ha 23 anni ed è un ragazzo riflessivo, pacato e gentile. Il suo carattere lo rende propenso ad aiutare gli altri senza pretendere mai nulla in cambio. E’ il classico “bravo ragazzo” cresciuto in una famiglia amorevole che ha accettato senza problemi la sua omossesualità. All’apparenza la sua vita sembrerebbe perfetta, se non fosse per Trey.

Trey, annoiato studente di giurisprudenza al secondo anno di università, ha 23 anni ed un ragazzo sfacciato, arrogante e promiscuo. Il suo carattere lo rende affascinante agli occhi degli altri e colleziona conquiste innumerevoli senza promettere mai nulla in cambio. E’ il classico “cattivo ragazzo” cresciuto in una famiglia ottusa e perbenista che non ha mai accettato la sua bisessualità. All’apparenza la sua vita sembrerebbe un casino, se non fosse per Evan.

Evan e Trey sono amici di infanzia. Sono i due poli opposti di una calamita, non hanno nessun sogno in comune. Sono come l’acqua e il fuoco.
Evan sa benissimo quello che vuole dalla sua vita, lo sa da quando ha conosciuto Trey. E sa benissimo che il suo migliore amico non potrà mai dargli quello che desidera.
Trey è uno spirito libero, non vuole legami, non vuole appartenere a nessuna etichetta, si diverte andando a letto con chiunque in attesa di trovare la donna giusta con cui avere una famiglia.
Evan invece vuole essere quella famiglia che Trey cerca da sempre.
Ma la calma e la dolcezza di Evan, così simile all’acqua, potranno mai catturare il fuoco che da sempre alberga dentro Trey?

 

martinaTrey ed Evan, migliori amici da una vita, l’uno il punto di riferimento dell’altro. Trey ha un passato doloroso, che lo ha portato a costruire una corazza per difendere il suo cuore da altri dolori. L’unico che riesce a penetrare questo muro di arroganza è Evan, il classico bravo ragazzo, che da sempre sta vicino al suo migliore amico e sa comprenderlo e aiutarlo. Ma a giocare con il fuoco prima o poi ci si scotta e Evan, da anni, è perdutamente innamorato di Trey. Quest’ultimo è a conoscenza di questi sentimenti ma finge di non saperlo e, anche se tiene molto al suo migliore amico, più di quello che dimostra, non vuole rovinare la loro amicizia cedendo all’attrazione e non vuole ascoltare il suo cuore per paura di soffrire.

Quando un incidente cambia le carte in tavola e mette Trey davanti ai suoi sentimenti, i nostri due protagonisti saranno costretti a guardare in faccia la realtà e a dare ascolto ai loro cuori. Ma basterà? O la paura di Trey si metterà di nuovo tra loro rovinando tutto?

La storia di un uomo innamorato del suo migliore amico l’abbiamo già vista, è vero, ma non per questo non l’ho letta volentieri, anzi! Queste due scrittrici hanno saputo intrattenermi e regalarmi alcune emozioni: mi sono commossa e ho riso… e mi sono arrabbiata! Dubito che qualcuno non abbia avuto il desiderio di dare un pugno in testa a Trey, però, nonostante tutto, l’ho apprezzato. Che ci posso fare? Non vi dico che ho amato tutto di lui, anzi. In certi momenti l’ho odiato per tutto quello che ha fatto passare a Evan, però mi ha conquistata… i misteri del mio cuore matto! Evan ti affascina perché è dolce, tenero e un amico speciale, Trey è più testardo, più duro, un po’ svogliato e arrogante e più bisognoso di amore. Mi sono stupita io stessa del fatto di poter apprezzare un personaggio così, ehm…. Difficile?! ma così è stato e non ci posso fare niente.

Il pov cambia ogni capitolo, così conosciamo i pensieri e i ricordi dei nostri protagonisti in modo approfondito, cosa che apprezzo sempre molto. Ho amato anche gli altri personaggi, da Aaron a Kayleight, da Jared ai genitori di Evan, che danno quel pizzico in più alla storia, stando vicini ai nostri protagonisti.

Una buona rilettura, atta a togliere i refusi presenti, darà a questo romanzo una marcia in più! Non vedo l’ora di poter leggere il secondo libro e scoprire la storia di Jared che mi ha incuriosita! Non mi resta che consigliare questa storia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 novembre 2016 da in Contemporaneo, Recensione con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: