Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

BLOG TOUR & GIVEAWAY: “NAUFRAGHI” di Dawn Blackridge – Triskell Edizioni

naufraghi-di-dawn-blackridge

Benvenuti alla quarta tappa del “Blogtour & Giveaway” di Naufraghi,  di Dawn Blackridge edito dalla Triskell Edizioni.

Come ormai d’abitudine Tre libri vi proporrà un breve estratto, quello che alla nostra Rita è piaciuto di più e che l’ha emozionata.

Seguite e commentate tutte le tappe, e partecipate al giveaway per vincere una copia digitale del libro.

Troverete tutte le istruzioni alla fine dell’articolo.

NAUFRAGHI
TITOLO: Naufraghi
AUTORE: Dawn Blackridge
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE:  Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 2,99 su Amazon
PAGINE: 82
USCITA: 24 Giugno 2016
LINK DI AMAZON: Naufraghi
 
 

TRAMA: È la storia di due uomini, entrambi con un passato doloroso alle spalle.
David, scrittore, uscito da una relazione abusiva con Richard, che lo ha portato in ospedale per un periodo di tempo fin troppo lungo e che gli ha lasciato ferite fisiche e psichiche difficili da dimenticare e che sta cercando faticosamente di superare.
Simon, con una famiglia tradizionalista che lo vorrebbe diverso da quello che è, che non accetta la sua sessualità, cercando in tutti i modi di curarlo, e per questo fuggito di casa quando era adolescente.
Si incontreranno all’inizio di un’estate che cambierà definitivamente le loro vite.

 

“Non so quanto tempo passò prima che Simon tornasse ma, in sua assenza, ebbi la possibilità di fare un bilancio di quegli ultimi mesi. Mi resi conto che ero stato bene, i miei incubi erano considerevolmente diminuiti, riuscivo a pensare quasi con distacco a quello che mi era successo. Quasi… La presenza di Simon era stata fondamentale, con lui avevo riscoperto un sacco di cose che pensavo non avrei più avuto. Fare l’amore, le coccole del dopo, le chiacchiere davanti a una pizza, le liti durante una partita in tv e il modo di fare pace. Anche i silenzi, mentre ci tenevamo semplicemente per mano. A ogni minuto che passava senza che lui tornasse, sentivo la mia ansia crescere. E se avesse deciso di sparire anche dalla mia, di vita, come aveva fatto con i suoi genitori? Per favore, no, non volevo tornare a quando lui non era con me. Lo avevo trovato per caso ma doveva essere stato un segno del destino, no? E adesso il destino non poteva togliermelo, giusto? Per favore… Era ormai buio, e stando con la schiena contro il muro, il sedere e le gambe mi si erano addormentati. Non riuscivo a distogliere lo sguardo da quei pochi gradini che mi dividevano dalla spiaggia, sperando di veder comparire Simon. Ero stremato, forse per colpa dell’ottovolante emozionale di quella giornata. Appoggiai la fronte alle ginocchia e fu per questo che non lo vidi arrivare. Quando sentii una mano sulla spalla feci quasi un salto. «Ehi.» Aprii gli occhi e Simon era lì, inginocchiato di fronte a me. Lo abbracciai di slancio e lo tenni stretto. Non riuscivo a dire nulla. «Sei gelato! Dai, vieni, andiamo dentro.» Mi aiutò ad alzarmi e mi spinse in casa. Mi sentivo un idiota. Avrei dovuto essere io a confortare lui dopo quanto successo quel giorno, ma non ne ero capace. L’unica cosa a cui riuscivo a pensare era che Simon era lì con me, che non se ne era andato. Lo so che era stupido, dentro di me sapevo che non sarebbe mai sparito senza dirmi nulla, eppure il sollievo che provavo tenendo stretta la sua mano era enorme. Una volta in casa mi attirò a sé e mi strinse, mentre io mi aggrappavo alla sua schiena. «Stai tremando, vieni, facciamo un bagno così ti scaldi.» «Non ho freddo,» mormorai, il viso premuto nel suo collo. Solo respirare il suo odore aveva un effetto calmante. La sua mano che carezzava la schiena mi faceva di nuovo sentire bene. «Lo so, dai, vieni.» Mi trascinò in bagno e preparò la vasca che finora non avevamo mai usato. Mentre si riempiva ci spogliammo, poi Simon vi entrò per primo. Io mi accomodai con la schiena contro il suo torace e, con le sue mani che di nuovo mi accarezzavano, ricominciai finalmente a respirare.”

 

Blogtour & Giveaway

Il premio:

Copia digitale di Naufraghi di Dawn Blackridge

Le tappe: 

Prima Tappa: 20 Ottobre * Letture Sale e Pepe – Citazioni e partenza del giveaway

Secondo Tappa: 27 Ottobre * Romanticamente Fantasy – Presentazione dei personaggi

Terza Tappa: 3 Novembre * Leggere è Magia – Intervista all’autrice

Quarta Tappa: 10 Novembre * Tre Libri Sopra il Cielo – estratto

Quinta Tappa: 17 Novembre * Testa e Piedi tra le Pagine dei Libri – Playlist e proclamazione del vincitore del giveaway

Le regole:

1. Mettere “mi piace” alla pagina dell’autrice: QUI

2. Condividere l’evento – che trovate cliccando QUI – sul vostro profilo, facendo attenzione che la privacy della condivisione sia impostata su “pubblica”.

3. Lasciare un commento all’evento che conferma la partecipazione e aggiungere il link della condivisione.

Ad ogni partecipante verrà assegnato un numero per l’estrazione finale, che avverrà tramite il sito random.org

Il vincitore verrà annunciato nell’ultima tappa del blogtour.

In bocca al lupo!

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 novembre 2016 da in Blog Tour, Contemporaneo, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: