Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IL PRETENDENTE RUBATO” – Collana Dreamspun Desires – di Eli Easton – 29 Novembre 2016

il-pretendente-rubato

TITOLO: Il pretendente rubato
TITOLO ORIGINALE: The stolen suitor
AUTORE: Eli Easton
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press 

COLLANA
: Dreamspun Desires
TRADUZIONE: Emanuela Graziani
COVER ARTIST: Paul Richmond
GENERE: Romance
PAGINE: 274
PREZZO: $ 4,99 su Dreamspinner store
DATA USCITA: 29 Novembre 2016

LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

 

TRAMA: Il suo futuro era deciso finché un ladro non gli ha rubato il cuore.

Tutta Clyde’s Corner, nel Montana, sa che l’elegantissimo Chris Ramsey sposerà Trix Stubben, giovane vedova ed erede del ranch più ricco della zona. Una donna, però, non è troppo entusiasta all’idea. Mabe Crassen vuole mettere le mani sul ranch, così assegna al figlio maggiore il compito di corteggiare Trix e al minore, Jeremy, quello di distrarre Chris e di portarlo su un’altra strada.

Jeremy Crassen pensa che il piano di sua madre sia folle, ma vuole andare al college a tutti i costi, e Mabe gli darà il permesso soltanto se sedurrà Chris. Come farà il timido e virginale gay non dichiarato Jeremy ad attrarre Chris, che sembra determinato a fare la cosa giusta e a sposare Trix? Jeremy non potrà mai competere con una ricca donna vedova. O forse sì?

elyDevo ringraziare questo libro per due motivi, anche se si potrebbero ridurre a un solo concetto: le apparenze ingannano.

Quando ho letto i due precedenti libri della collana Desires (di cui fa parte anche questo), mi sono convinta che fossero sì storie piacevoli, ma senza troppo spessore, come una specie di Harmony in salsa m/m, per passare qualche ora di piacevole intrattenimento.

Invece Eli Easton mi ha fatta ricredere, perché la sua storia non è solo ‘da intrattenimento’, è coinvolgente, ben strutturata, mi ha appassionato e mi ha ricordato che non dovrei avere pregiudizi su un libro che non ho ancora letto. La seconda cosa per cui devo ringraziare è che mi ero sbagliata anche sulla trama e sono rimasta piacevolmente sorpresa.

Trix Stubben – la ricca e giovane vedova – me l’ero immaginata un po’ oca e svampita, preda di possibili cacciatori di eredità. Forse perché, troppo spesso, le figure femminili nei m/m romance vengono un po’ maltrattate o sono l’elemento negativo, l’ostacolo contro la felicità dei protagonisti maschi. Qui, invece, l’autrice le dà una dignità tutta sua. Trix è un bel personaggio, forse non perfetto, ma a cui ci si affeziona. Anche mamma Crassen avrà il suo spazio e la sua evoluzione, non solo perché sono le sue strampalate idee di conquista a muovere la trama del libro.

A essere sincera, mi sono innamorata di ogni personaggio comparso, sia i buoni che i meno buoni. Ho adorato il fatto che l’autrice offra a tutti una seconda possibilità, un’occasione di felicità. Parallelamente a Jeremy e Chris, la nostra coppia gay protagonista, si sviluppano anche altre storie d’amore, tanto da renderlo un romanzo corale.

Mi è piaciuta davvero tanto l’evoluzione fra i nostri protagonisti, i primi impacciati approcci, Jeremy che finge di essere il seducente personaggio del suo libro per darsi coraggio, Chris che lotta col suo passato, con le relazioni fallite che lo hanno segnato. I loro momenti intimi sono dolci e hot, un’iniziazione al sesso e all’amore molto tenera ed emozionante.

A far da cornice alla vicenda c’è il piccolo paese rurale in cui tutti vivono: un po’ all’antica, un po’ pettegolo, un po’ bigotto… e forse meno cattivo di quel che si crede, con gente di buon cuore pronta ad aiutare e a essere amica. Ci sono un sacco di personaggi secondari deliziosi, dalla padrona della tavola calda alla vecchia insegnante, passando per la piccola Janie.

Un punto bonus per il cammeo offerto dalla coppia formata da Ben e Joshua, i protagonisti di un altro racconto ambientato in questa città, che spero sia tradotto anche da noi. I due cowboys offrono un prezioso aiuto ai nostri eroi e sono un coraggioso modello da imitare.

Il libro ha uno stile piacevole e la resa italiana è molto curata. Il mio consiglio è di correre a leggerlo e magari riuscirà a stupirvi com’è successo a me!

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: