Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “NO APOLOGIES” di Tibby Armstrong – 23 Dicembre 2016

no-apologies
TITOLO: No Apologies
TITOLO ORIGINALE: No Apologies
AUTORE: Tibby Armostrong
TRADUZIONE: Chiara Messina, M. A. Diotta
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99  su Amazon
PAGINE: 226
USCITA: 23 Dicembre 2016
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
 

TRAMA: Solare ed estroverso, Aaron Blake non ha mai incontrato qualcuno più enigmatico e intrigante del suo compagno di stanza, l’ombroso Greg Falkner. Aaron vorrebbe imparare a conoscerlo, ma l’unico modo per penetrare il suo guscio è infrangerlo. Quando la loro dapprima riluttante amicizia cede il posto all’amore, però, i due ragazzi si trovano a dover fronteggiare la crudeltà dei loro compagni e l’intolleranza dell’accademia militare che li ospita.

Questa, almeno, è la storia che lo sceneggiatore Greg Falkner racconta al pubblico e al suo compagno di lunga data, Aaron Blake, nel suo ultimo film, No Apologies. Liberamente ispirata alla loro vita insieme, la pellicola sconvolge Hollywood col suo audace ritratto di due adolescenti che si innamorano e diventano adulti in un mondo che fatica ad accettarli.

Ma se sul grande schermo è facile dare ai protagonisti un lieto fine, Greg sarà costretto a lottare – e forse anche a fare ammenda – per trovare il suo con Aaron.

martinaGià dalle prime pagine possiamo capire quanto la relazione tra Aaron e Greg sia arrivata a un bivio: Greg deve uscire allo scoperto e fare un passo verso Aaron o la loro storia non potrà avere un futuro. In quel momento avrei voluto urlare ad Aaron di lasciare Greg e proseguire con la sua vita senza ripensamenti. Ma… Greg ci dà modo di conoscere la loro storia dal principio e allora il mio urlo è diventato: Aaron ti prego non lasciarlo!

Greg è uno sceneggiatore e per far capire ad Aaron quanto è innamorato di lui e quanta importanza dà alla loro storia, decide di mettere tutta la loro vita su una pellicola e di farne un film e così, in un mix di finzione e realtà, Greg ci racconta il loro passato. Aaron non era a conoscenza di tutto e si ritroverà così a ripercorrere tutti i loro passi, le loro emozioni e le loro difficoltà.

I due ragazzi, nel film, si incontrano in un’accademia militare. Aaron, circondato da un gruppo di ragazzi un po’ bulli di cui è involontariamente il leader, e Greg, solo, scontroso e preso di mira da tutti. Quando Greg, vittima di un’aggressione, finisce in infermeria, Aaron comincia a passare più tempo con questo ragazzo così complicato e da cosa nasce cosa. Iniziano così a provare una grande attrazione l’uno per l’altro che porterà a incontri molto hot, ma nessuno dei due vuole ammettere di non essere etero e, soprattutto, non possono vivere la loro storia liberamente.

Greg ha alle spalle dei grandi dolori e una famiglia che non sa capirlo né amarlo, che sa solo fargli del male, tranne la mitica nonna che è l’unica che gli vuole realmente bene. Piano piano aprirà il suo cuore ad Aaron, ma la loro storia dovrà affrontare troppe difficoltà: dalla crudeltà della famiglia di Greg, alla difficoltà di vivere la loro storia in un ambiente così ostile. L’unica cosa certa è che questi due ragazzi si amano molto e che Aaron è l’unico in grado di riportare il sorriso sul volto di Greg. Ma le difficoltà per loro non finiscono con la fine della scuola, anzi. Ostacoli sempre più grandi si frappongono fra loro e Greg avrà bisogno di tutto il supporto che Aaron potrà fornirgli.

Come vi dicevo, all’inizio la loro storia non sta andando proprio a gonfie vele, ma più leggiamo del loro passato più riusciamo a comprendere quanto il loro percorso sia sempre stato pieno di spine, ma anche che, nel bene e nel male, siano sempre riusciti a superare tutto. Sia il passato che il presente ci vengono raccontati da entrambi i personaggi, così vediamo il quadro completo della storia. Entrambi i protagonisti sono ben descritti e mi sono piaciuti, ma Greg ha saputo strapparmi anche una lacrima (strano, vero?), lui che si nasconde dietro una corazza per non permettere al mondo di ferirlo mai più, lui così orgoglioso e testardo. Un ragazzo che non sa chiedere scusa, non sa abbassare la testa, che ha paura di mostrarsi troppo vulnerabile, ma che per amore di Aaron deve riuscire a dire “Mi dispiace”. Bisogna vedere, però, se “No Apologies” basterà per recuperare la loro storia d’amore.

Questa è una storia d’amore e di amicizia, di rivalsa, di forza, una storia che mi ha conquistata e che consiglio molto. Non mi aspettavo di rimanere coinvolta così tanto da questo libro, invece non sono riuscita a staccarmi, complice il fatto che volevo vedere come sarebbe finita tra questi due uomini così innamorati una volta finito il film sulla loro vita. In alcuni momenti ero un po’ confusa perché non sapevo cosa ci fosse davvero di reale nella pellicola e cosa, invece, fosse solo frutto della fantasia di Greg, ma anche questo, secondo me, fa parte del fascino di questo libro. Cosa è vero? Cosa è inventato? Quello che è reale è l’amore che provano l’uno per l’altro. Non vi resta che leggerlo per scoprire cosa succederà dopo la fine dello spettacolo!

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 dicembre 2016 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: