Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

TI RICORDI DI… LAN e HUI de “L’ULTIMA CONCUBINA” di Catt Ford

lultima-concubina
TITOLO: L’ultima concubina
TITOLO ORIGINALE: The last concubine
AUTORE: Catt Ford
TRADUZIONE: Stella Mattioli
COVER ARTIST: Catt Ford
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Storico
EBOOK: Si
PAGINE: 229
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
DATA DI USCITA: 21 Ottobre 2014
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Alto
 
 

TRAMA: Quando la principessa Lan’xiu, contro la propria volontà, viene consegnata dal fratello come offerta all’harem del generale Hüi Wei, la sua unica domanda è quando il suo segreto sarà scoperto. Non si fa illusioni: quando il generale scoprirà che lei è in realtà un lui, la morte sarà il suo unico futuro, anche se non ha intenzione di arrendersi. Lan’xiu si è vestito da donna per tutta la vita, ma non è fragile. Sa usare una spada come i migliori guerrieri.

Il generale Hüi Wei ha tutto quello che un uomo può desiderare: potere, ricchezza, successo sul campo di battaglia e un harem di concubine. All’inizio guarda Lan’xiu con sospetto, ma si sente stranamente attratto da lei. Quando scopre che la bellissima giovane in realtà è un uomo, la sua prima reazione è quella di estrarre la spada. Piuttosto che sprecare una tale bellezza, decide di godere della sottomissione di Lan’xiu: la principessa accende una passione e un desiderio profondi, che egli non ha mai provato per le altre mogli. Ma gli intrighi di corte, le ambizioni politiche e i dubbi del generale potrebbero essere un ostacolo troppo grande per il loro amore.

MOKINALa mia storia d’amore con “L’ultima concubina” è iniziata molti anni fa, quando questo gioiellino non era stato ancora tradotto in italiano e io, intrigata dalla trama e dizionario a portata di mano, me lo sono letto in inglese, amandolo profondamente.

Quando, infine, l’ho potuto gustare in italiano, sono riuscita a cogliere tutti quei particolari che – per forza di cose – mi erano sfuggiti leggendolo in lingua originale, sfumature evocative e seducenti che mi hanno trasportata, ancora una volta, in un mondo d’altri tempi, fatto di regole, onore e tradizioni. Un mondo quasi fiabesco, abitato da rudi generali e dolci principesse; ma se la principessa in questione nascondesse un pericoloso quanto indicibile segreto, cosa potrebbe accadere? Una storia d’amore travolgente, atipica, tenera e incredibilmente appassionante che mi ha emozionata e commossa, fino allo struggente e bellissimo finale.

Il periodo storico, così lontano ed estraneo al nostro mondo occidentale, è tratteggiato in maniera magistrale e mi sono incantata di fronte alla descrizione del piccolo universo – brulicante di vita – circoscritto tra le quattro mura di un ricco harem pieno di concubine. Regole, gerarchie, lanterne rosse, piccole e grandi invidie, ma anche tanta dignità, espressa ad esempio dalla meravigliosa figura di Mei Ju, prima moglie del generale, che si vede soppiantare dalla giovanissima ultima arrivata, ma lo accetta con garbo, proprio in virtù del suo amore per Hui Wei.

Nonostante l’accuratezza storica, credo che l’autrice abbia indugiato su qualche piccola licenza poetica, lasciando intendere  l’esistenza di altre coppie dello stesso sesso, oltre quella di Hui e Lan; non penso che l’omosessualità fosse tollerata a quei tempi e in quel determinato contesto storico, ma comunque il bellissimo Lan non ha certo intenzione di svelare la sua vera natura.

E arriviamo ai nostri meravigliosi protagonisti: due uomini indimenticabili con delle personalità forti e determinate che si ritrovano catapultati in una situazione nella quale hanno moltissimo da perdere. Il profondo sentimento che li unisce rischia di distruggerli, eppure – anche se in maniera differente – entrambi dimostrano un coraggio incredibile e difendono con le unghie e con i denti il loro amore appena sbocciato. Due indomiti guerrieri che combattono le loro battaglie anche sul terreno di guerra, perché come scoprirete andando avanti nella lettura, il giovane Lan si dimostrerà anche un provetto spadaccino.

Ho adorato la personalità di questo giovane e bellissimo uomo che ama sentire il fruscio della seta scorrere sulla pelle e cedere il controllo del proprio corpo nel dolce atto della sottomissione. Ma non bisogna farsi ingannare da questo lato del suo carattere, infatti Lan non è solo una piccola bambola cinese, ma possiede una mente scaltra, un corpo agile e una forza di volontà degna di un generale.

Hui rimane sconvolto dalla scoperta della reale identità di Lan, ma ancor più dal fatto che se ne sente indicibilmente attratto, nonostante sia un uomo. Ben presto, però, la lussuria cede il passo all’amore e la storia tra i due, vi posso assicurare, è veramente dolce e appassionante. Per non parlare delle scene di sesso che mi hanno lasciata stupefatta per la loro sensualità e per il loro indulgere in un rapporto di dominazione e sottomissione perfettamente in sintonia con il tipo di relazione instauratasi tra i due.

Molto ben descritti anche i personaggi secondari: ho già parlato della prima moglie Mei Ju, ma anche le altre donne rinchiuse nell’harem sono tutte interessanti, ognuna con i propri sogni tarpati e le proprie sofferenze ben celate, ma tutte accomunate da un identico destino: essere concubina contro il proprio volere.

Un discorso a parte merita l’eunuco Niang, tutore e agguerrita guardia del corpo di Lan, ma soprattutto affezionato amico e consigliere del ragazzo. Un tempo impavido guerriero, divenuto eunuco a causa di un colpo nemico, l’uomo è un abilissimo spadaccino e ho molto apprezzato che, anche per lui, si profili all’orizzonte uno scampolo di felicità.

Beh, credo che abbiate capito quanto mi sia piaciuto questo romanzo, quindi non mi resta che consigliarvi di leggerlo, assolutamente, vi assicuro che non ve ne pentirete.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 gennaio 2017 da in Recensione, Romance, Storico, TI RICORDI DI con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: