Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “UNA PASSIONE PROIBITA” – Serie Gay Amish #1 – di Keira Andrews – 30 Gennaio 2017

una-passione-proibita
TITOLO: Una passione proibita
TITOLO ORIGINALE: A Forbidden Rumspringa
AUTORE: Keira Andrews
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
TRADUZIONE: Chiara Fazzi
SERIE: Gay Amish #1
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PAGINE: 253
PREZZO: € 5,99 su Amazon
USCITA: 30 Gennaio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
 

TRAMA: Quando due giovani uomini Amish scoprono l’amore, rischieranno di perdere tutto?

In un mondo in cui ogni dettaglio – persino l’ampiezza della tesa del cappello – è dettato da Dio e dalle onnipotenti regole della comunità, due uomini osano immaginare una vita diversa. All’età di diciotto anni, Isaac Byler conosce poco il mondo al di fuori del rigido insediamento Amish di Zebulon, Minnesota, dove non esiste alcun rumprsinga che gli permetta di varcare i limiti di quella ristretta realtà. Isaac sa che presto dovrà ufficialmente unirsi alla chiesa e trovare una moglie, ma desidera ardentemente qualcos’altro… un qualcosa che non può nominare.

Lasciato da solo a mantenere sua madre e le sue sorelle dopo un’oscura tragedia, il carpentiere David Lantz non può più rimandare la sua aggregazione alla chiesa. Ma quando prende Isaac come apprendista, la loro attrazione cresce tra il sudore e la segatura. David condivide i suoi segreti peccaminosi, e lui e Isaac faticano a riconciliare i loro scioccanti desideri col loro impegno verso la fede, la famiglia e la comunità.

Adesso che si sono incontrati, sono disposti a perdere tutto quanto?

elyQuando mi è stato proposto di recensire questo libro, non sapevo esattamente a cosa sarei andata incontro. Conoscendo la cultura Amish in modo alquanto superficiale, solo attraverso qualche film e qualche documentario, ero davvero curiosa di leggere un m/m romance ambientato in questa realtà così particolare. Beh, posso dirvi che è stata un’esperienza a dir poco illuminante, per non parlare della trama: assolutamente coinvolgente.

Fin dalle prime righe, si entra nel vivo di questa comunità di stampo religioso, molto rigida nei propri precetti. Gli Amish praticano un’esistenza dedita alla semplicità, rifuggono ogni comodità o ‘diavoleria’ del progresso, perché temono che porti alla corruzione dell’anima. I loro villaggi sono autosufficienti e i contatti con il mondo moderno degli ‘Inglesi’ (come li chiamano loro) sono estremamente rari e leciti solo per gravi motivi.

C’è da dire che, sebbene ogni comunità Amish sia devota agli insegnamenti, alcune sono più liberali e permissive e altre, invece, maggiormente severe nel rispetto dei dettami. Purtroppo per i nostri protagonisti, a seguito di un drammatico evento, le loro famiglie si sono separate dal gruppo moderato con cui vivevano, per aderire a un villaggio molto più intransigente, tanto da vietare persino il Rumspringa, il periodo sabbatico che è generalmente concesso ai giovani Amish per vedere il mondo esterno e decidere se aderire consapevolmente alla loro comunità oppure no.

Tutta questa lunga introduzione serve a capire il mondo di Isaac e David, perché è imprescindibile con la loro storia. La trama si snoda sulle consuetudini Amish perché è quello che Isaac e David hanno imparato fin dalla nascita e li ha formati nel cuore e nella mente. Eppure ciò non ha impedito che nei loro cuori e nelle loro menti sorgessero scomode domande e pulsioni pericolose, che hanno spinto e scalpitato, fino a trovare la luce.

Non esprimerò un parere sull’aspetto religioso delle loro convinzioni, più o meno condivisibili, ma è stato davvero interessante imparare tante cose nuove su questa realtà, così diversa dalla nostra mentalità attuale. Il loro amore nasce sotto pessimi auspici, perché devono fare i conti con la propria coscienza, con Dio, con le famiglie e la comunità. Il rischio di venir scoperti è quasi peggio che morire, il disonore peserebbe come la dannazione eterna. Eppure David e Isaac cedono alla passione e ci regalano dei momenti molto intensi e dolci. Malgrado l’ansia costante e la vergogna, non si pentono dei loro sentimenti e offrono al lettore degli interessanti spunti di riflessione.

Fuori dalla comunità Amish, incontriamo un paio di personaggi davvero importanti, che saranno di grande aiuto e supporto ai nostri ragazzi. Posso dire che sono rimasta incollata al lettore dall’inizio alla fine, divorando l’intera storia in apprensione per le loro sorti, perché – ad ogni loro incontro – il pericolo è sempre in agguato e non si sa se la fortuna sarà dalla loro parte o se basterà un nonnulla per smascherarli e l’esito è incerto fino all’ultima riga.

Questo libro è il primo di una trilogia con protagonisti David e Isaac e, benché abbia una conclusione soddisfacente, è chiaro che dovremmo leggere i seguenti per avere un quadro completo. La resa italiana è davvero coinvolgente. Ho notato alcuni errori di battitura, ma la lettura rimane assolutamente gradevole e la consiglio caldamente, se cercate una buona storia e una trama diversa dal solito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: