Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “ISTINTO PRIMORDIALE” – Serie Demoniaca #11.6 – di Larissa Ione – 20 Gennaio 2017

istinto-primordiale
TITOLO: Istinto primordiale
TITOLO ORIGINALE: Base Insticts
AUTORE:  Larissa Ione
TRADUZIONE: Deborah Tessari
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Urban Fantasy / Paranormal
SERIE: Demoniaca #11.6
E-BOOK:
PREZZO: € 4,49  su Amazon
PAGINE: 144
USCITA: 20 Gennaio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: La vita di Raze, demone Seminus, dipende letteralmente dal fare sesso con creature femmine. Il problema è che lui non prova nessun desiderio nei confronti delle donne e gli è fisicamente impossibile avere rapporti sessuali con gli uomini. Per fortuna, lui e la sua migliore amica, Fayle, hanno un accordo che lo tiene in vita… ciononostante si sente solo. Trova un po’ di conforto nel suo lavoro di medico al Thirst, un club per vampiri, noto per la propria clientela turbolenta. Il suo mondo ben strutturato cade a pezzi quando incontra un maschio misterioso che gli fa desiderare ciò che non potrà mai avere.

Slake è un assassino abituato a ottenere quello che vuole, e ciò che vuole ora è Raze. Ma desidera anche riprendersi la propria anima, che ha venduto quando era un demone molto diverso. Tutto quello che deve fare è catturare Fayle, una succube fuggiasca, e riconsegnarla alla sua famiglia. Quello che non si aspetta è di rimanere invischiato in una rete di bugie e nella sua attrazione per Raze.

Raze e Slake devono destreggiarsi in un mondo pericoloso per poter stare insieme. Quando la gelosia di Fayle nei confronti del loro rapporto diventa una minaccia mortale, si ritrovano coinvolti in una battaglia non solo per proteggere il loro amore, ma anche per salvare le loro vite e le loro anime.

 

MAGA MAGO'Avete presente quando arrivate a una festa dove non conoscete nessuno e vi rendete conto che tutti sono grandi amiconi da anni? Ecco, questa è la sensazione che ho avuto iniziando a leggere questo bel libro; voglio dire… alla fine alla festa mi sono anche divertita, ma rimane il fatto che mi sono sentita comunque un’estranea.

Perdonate la mia piccola metafora, era per farvi capire che sì, il libro può essere letto benissimo come un stand-alone, ma intorno ai nostri Raze e Slake esiste tutto un universo – perfettamente strutturato e pieno di personaggi, immagino protagonisti dei precedenti romanzi – che chi non ha letto la serie Demoniaca stenterà a comprendere in pieno. Ed io – mea culpa – non avendola letta, ammetto di aver avuto qualche piccola difficoltà a districarmi tra le varie tipologie di demoni.

Della Ione ho letto i bei libri dedicati ai Cavalieri dell’Apocalisse ed è sicuramente un’ottima autrice, ero quindi piuttosto curiosa di scoprire come se la sarebbe cavata con il genere M/M. Non è l’unica ad aver fatto questo salto nel buio (anche la Ward ci ha deliziato con il suo Lover at last, benché non sia certo uno dei suoi lavori migliori) e secondo me è stata veramente molto brava.

Entrambi i personaggi sono ben strutturati, nonostante la brevità del romanzo e il loro rapporto evolve in maniera equilibrata e anche molto dolce. Ammetto che mi sarebbe piaciuto conoscere qualcosa di più del passato di Slake, demone Dousus in fuga dalla sua gente; i suoi trascorsi mi sono sembrati molto interessanti, ma purtroppo l’autrice gli dedica solo pochi paragrafi.

Anche Raze è un personaggio particolarmente ben riuscito: è un Demone del sesso e per questo è costretto ad avere un orgasmo almeno ogni dodici ore, ma la cosa peggiore è che può raggiungerlo solo con una donna. A Raze, però, piacciono i maschi e per poter fare sesso con loro ha bisogno di un piccolo “aiutino” tutto al femminile. A tal proposito tra i vari momenti hot – molto ben descritti e mai volgari – ho trovato stranamente intrigante, la scena di sesso a tre, che poi tanto a tre non era…

Indubbiamente il “piccolo” particolare di poter raggiungere l’orgasmo solo con l’ausilio di una donna, avrebbe potuto penalizzare la nascente storia d’amore tra i due protagonisti, ma un sorprendente escamotage e qualche ben dosato colpo di scena, ci condurranno dritti dritti al lieto fine d’ordinanza.

La trama, semplice ma ben articolata, scorre veloce fino alle ultime pagine e presenta una giusta dose di avventura e romance che ti lasciano fino alla fine con la curiosità di sapere cosa accadrà. Qualche piccolo refuso, sfuggito qua e là, non inficia la piacevolezza della lettura e in conclusione non posso che consigliare questo bel romanzo a tutti gli amanti del genere fantasy.

Salva

Un commento su “RECENSIONE: “ISTINTO PRIMORDIALE” – Serie Demoniaca #11.6 – di Larissa Ione – 20 Gennaio 2017

  1. Antonella Tonon
    1 febbraio 2017

    Assolutamente d’accordo, come al solito, con te. In più avendo letto tutta la serie Demonica e quella dei Cavalieri ero nel mare giusto, anzi ci sguazzavo. Per essere il suo primo romanzo MM direi che se l’è cavata alla grande mantenendo il livello alto a cui ci ha abituato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 gennaio 2017 da in Paranormal, Romance, Urban fantasy con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: