Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “WIRELESS” di L.A. Witt – 3 Febbraio 2017

wireless
TITOLO: Wireless
TITOLO ORIGINALEWireless
AUTORE:  L.A. Witt
TRADUZIONE: Raffaella Arnaldi
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Sci-fi
E-BOOK:
PREZZO: € 4,49  su Amazon
PAGINE: 252
USCITA: 3 Febbraio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK DI AMAZION: Wireless: Edizione italiana

TRAMA: Toccarsi a pelle è illegale. Il sesso? Un reato. Tute isolanti e guanti impediscono alle persone persino il più platonico contatto. I cittadini in massa fanno la fila per entrare nelle simhouse, dove le macchine per la realtà virtuale forniscono loro la razione di orgasmi prescritta dai medici.

Keith Borden lavora in una simhouse da anni e non ha mai provato la tentazione di infrangere la rigida regola che vieta il contatto… finché non compare Aiden Maxwell. Il suo paziente, attraente e pericolosamente amante del flirt, lo invita nell’ambiente malfamato in cui la gente fa sesso vero, senza essere collegata alla rete. Anche se Keith rischia di perdere la carriera e la libertà, è incuriosito, e Aiden irresistibile.

Dal momento in cui mette piede per la prima volta in una sala dove si pratica il sesso wireless, Keith si ritrova in un mondo di carne e di fantasie realizzate. Sviluppa una dipendenza. Dal sesso, dall’atmosfera del locale, e soprattutto da Aiden. Anni in cui ha tenuto a distanza chiunque popolasse il suo mondo, hanno fatto sì che Keith brami il contatto umano, e Aiden gli offre tutto il contatto che lui possa desiderare: sesso rovente, dolce affetto, e tutto quanto vi stia in mezzo.

Almeno finché un inaspettato tradimento sconvolge la vita di Keith, che si ritrova più solo di quanto abbia mai immaginato di poter essere…

 

Mrs DarcyIn un mondo futuro decisamente peggiore del nostro incontriamo, vive Keith, giovane uomo con un impiego molto particolare: tecnico alla simhouse, luogo dove si pratica il sesso virtuale, clinico, pulito, senza contatto fisico alcuno. In questo mondo senza intimità, ogni individuo vive praticamente solo, con l’intero corpo coperto da tute e guanti perché ogni contatto pelle a pelle non è consentito, persino tra marito e moglie o tra genitori e figli, e il sesso virtuale è regolato da precisi parametri e regolamenti, considerato un ottimo metodo per controllare e dare sfogo alle pulsioni delle persone.

Il tranquillo mondo di Keith è però turbato da Aiden, un cliente affascinante, le cui sessioni sono ormai da lui attese e temute. L’immaginazione galoppa e nuovi desideri scuotono il giovane tecnico, nonostante l’avversione e il terrore per il sesso Wireless, sesso “vero” effettuato in locali nascosti e proibiti, molto pericoloso per la salute (a detta delle autorità) e a causa delle conseguenze, se scoperti: perdita del lavoro o figli, prigione.

Aiden ricambia l’interesse di Keith e, rischiando tutto, lo invita in un locale proibito dove finalmente la loro passione può manifestarsi fisicamente in un crescendo di sesso senza limiti. Per Keith è un’esplosione dei sensi in tutte le sue sfumature, il semplice contatto fisico è per lui una rivelazione e, ben presto, una “droga” a cui non riesce più a rinunciare.

L’intensa relazione sessuale ben presto si trasforma in qualcosa di più, ma il pericolo di essere scoperti è sempre più grande, alcuni conoscenti di Keith frequentano il locale e le retate sono sempre più frequenti e pericolose, ma rinunciare è ormai impossibile per lui fino a che… non vi dico di più, anche se posso assicurarvi un bel finale, dopo molti ostacoli, pericoli e colpi di scena.

Fantascienza e romance, non solo m/m, non sembrano essere compatibili, almeno a giudicare dall’esiguo numero di romanzi che ho finora trovato e letto. A volte il confine è labile tra il genere fantasy e il distopico. Confesso una mia gioventù tra Asimov, Bradbury, Brown e per questo non ho mai avuto uno sguardo prevenuto, gustandomi così alcune piccole perle che sono ormai tra le mie letture preferite.

Ho dunque iniziato con curiosità questo romanzo fanta-erotico e non ne sono rimasta delusa: la storia è insolita e interessante, l’atmosfera hot e molto sensuale, con protagonisti inusuali, il tutto ambientato in un paesaggio futuristico molto credibile, senza descrizioni specifiche o spiegazioni infinite e inutili, ma chiare ed essenziali.

Giudizio finale molto positivo, ideale per una lettura diversa dal solito.

Salva

Un commento su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “WIRELESS” di L.A. Witt – 3 Febbraio 2017

  1. foxelyxyz
    2 febbraio 2017

    Lo avevo preso l’anno scorso in inglese, quando la Witt lo aveva reso in promozione gratis su Amazon, ed è davvero bello.
    Il distopico non è il mio genere, ma la Witt è una garanzia di bravura!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 febbraio 2017 da in Recensione in anteprima, Romance, sci-fi con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: