Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “FUOCHI D’ARTIFICIO” – Serie Morte e distruzione #2 – di Patricia Logan – 28 Gennaio 2017

fuochi
TITOLO: Fuochi d’artificio
TITOLO ORIGINALE: Flash and Bang
AUTORE: Patricia Logan
CASA EDITRICE: Westburg Publishing
TRADUZIONE: Ilaria D’Alimonte
SERIE: Morte e distruzione #2
GENERE: Poliziesco/Suspense
E-BOOK:
PAGINE: 345
PREZZO: € 4,66 su Amazon
USCITA: 28 Gennaio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

TRAMA: Se fuggire da un sicario non fosse stato abbastanza spaventoso, adesso nella vita dell’agente dell’ATF Thayne Wolfe c’è una nuova sfida che potrebbe essere persino più pericolosa della precedente: capire come riuscire a lavorare con il suo nuovo partner, un affascinante ex Marine che sembra provarci gusto a sfidare la morte.

Jarrett Evans non si ferma mai troppo a lungo in nessun posto, ed essere incatenato a una scrivania a svolgere un lavoro d’ufficio non è la sua idea di divertimento. Il suo amante nonché nuovo partner all’ATF sembra voler sabotare ogni suo tentativo di spassarsela, e soprattutto limitare il suo bisogno di saltar giù da edifici alti dieci piani.

Quando il loro capo li spedisce a San Diego per indagare su un crimine connesso al mondo delle esplosioni pirotecniche, immagina che in questo modo Jarrett non potrà far del male a nessuno, tantomeno a se stesso. Ma la verità è che il pericolo, gli intrighi e il dubbio passato dell’ex Marine paiono seguire gli uomini ovunque essi vadano.

Da una base Marine al confine con il Messico a un’esplosione nella Chinatown losangelina, i due non sono preparati a miliziani seriamente incazzati, a un ex amante molto sexy e ad altri tizi che li vogliono morti. Le scintille voleranno dentro e fuori la camera da letto in Fuochi d’Artificio!

(Fuochi d’Artificio contiene un eccitante estratto dal libro 3°, Dissesto e Frana)

Mrs DarcyQuesto romanzo è un vero fuoco d’artificio: esplosioni spettacolari, armi e mezzi di ogni genere (che sparano o esplodono a secondo dell’occasione), scintille indimenticabili tra i protagonisti, dentro e fuori dal letto.

Alla fine di Morte e distruzione, abbiamo lasciato Jarrett e Thayne malconci ma novelli partners nel lavoro e nella vita. Sette mesi dopo possiamo vedere come procede la loro storia, dopo la separazione di sei mesi per l’addestramento di Jarrett, ma li ritroviamo circospetti e insicuri, non avendo mai approfondito nel frattempo il loro rapporto. La loro è una difficile situazione di stallo: Thayne non è dichiarato sul lavoro, come invece il compagno, e non vuole rischiare di essere diviso da lui facendo coming out, mentre Jarrett non ha mai avuto una relazione e, a peggiorare le cose, non ha più rapporti con la sua famiglia da anni, cosa che lo rende dubbioso e diffidente.

Il loro primo vero caso sembra essere un semplice incidente sul lavoro: un’esplosione durante uno spettacolo pirotecnico ma, essendo accaduto in una base militare, con morti e feriti, vengono inviati sul posto per l’indagine che, sin da subito, si rivela molto più complicata del previsto, in un crescendo di colpi di scena, esplosioni, inseguimenti e cospirazioni.

Mentre l’indagine prosegue, accadono altri incidenti e attentati che però non sembrano correlati al caso e i nostri due protagonisti temono, e poi ne hanno quasi la certezza, che il loro passato stia tornando alla ribalta. Jarrett, con il suo passato di cecchino e mercenario e Thayne, con i suoi anni da infiltrato, avvertono il pericolo arrivare da varie direzioni, mentre il loro rapporto sembra rafforzarsi.

In questo secondo romanzo (a mio giudizio superiore al primo), l’attenzione si concentra su Jarrett e il suo passato, da cui emergono diversi personaggi: la sua famiglia (sorprendente, devo ammettere) e un affascinante ex collega straniero che crea non pochi pensieri in Thayne. Molti personaggi compaiono nel romanzo, tutti molto validi e credibili, mentre la storia d’amore si evolve e si arricchisce di appassionanti notti molto hot (ma la Logan in questo è una sicurezza), ma non mancano anche tocchi di romanticismo che attenuano questo racconto molto avventuroso e adrenalinico, equilibrando il tutto.

Lettura molto piacevole per un’amante del suspense-thriller come me, finale buono anche se non completamente risolto, ideale per l’attesa del prossimo libro che si prospetta molto interessante: non vedo l’ora di ritrovare questa splendida coppia e di continuare le loro avventure.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Un commento su “RECENSIONE: “FUOCHI D’ARTIFICIO” – Serie Morte e distruzione #2 – di Patricia Logan – 28 Gennaio 2017

  1. patricialogan
    21 marzo 2017

    Grazie Trelibrisoprailcielo! ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: