Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “QUASI NORMALE” – Serie Gli assi del motore #2 – di Marie Sexton – 28 Marzo 2017

quasi-normale
TITOLO: Quasi normale
TITOLO ORIGINALE: Normale enought
AUTORE: Marie Sexton
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUZIONE: Valentina Andreose
COVER ARTIST: Garrett Leigh
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Gli assi del motore #2
E-BOOK:
PAGINE: 77
PREZZO: $ 3,99 su Dreamspinner 
USCITA: 28 Marzo 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

TRAMA: Che cosa è considerato “normale”? 

Quando Brandon Kenner si presenta all’officina dove lavora Kasey Ralston con una Chevrolet Chevelle SS 454 del 1970, Kasey perde la testa sia per l’uomo che per la macchina. Ma Kasey nasconde un segreto imbarazzante: la sua passione per le vecchie muscle car va oltre ciò che viene considerato normale. La sua bizzarra fissazione lo ha portato a isolarsi: dalla famiglia, che lo ha estraniato, e dai colleghi, dai quali si tiene alla larga. 

Ma quando Brandon scopre il segreto del bel meccanico, non ne resta affatto disgustato, anzi. Trova che Kasey sia intrigante ed è deciso ad averlo tutto per sé.

Tutto di Brandon sembra mandare su di giri il motore di Kasey, che di certo non disdegna l’idea di sporcarsi le mani con un uomo così affascinante. Ma Kasey è preoccupato di ciò che accadrà dopo: ci sarà un futuro per loro due? Anche se in passato tutte le sue speranze per una relazione a lungo termine sono state deluse, non può fare a meno di sognare che, nonostante la propria mania, Brandon sarà l’eccezione.

Dopo il primo libro scritto dalla signora Witt, il testimone è passato ora a Marie Sexton, che ci regala questo intrigante secondo pezzo di “Wrench Wars – Gli assi dei motori”.

C’è da dire che, stavolta, il reality show ambientato nelle officine è solo un concetto marginale rispetto al precedente volume, dove ne era il fulcro. Ci siamo spostati nell’officina di Reggie, che abbiamo incrociato brevemente alla fine di “Meccanici alla prova” e francamente avevo sperato di ritrovare qui Chandler e Mark, ma pazienza. La storia è bellissima anche così (e mancano ancora due libri, quindi non è detta l’ultima parola!).

Il nostro nuovo protagonista è il meccanico Kasey, un tipo timido e insicuro, che si considera socialmente inetto e quindi sta ben lontano dalla gente e soprattutto dalle telecamere impiccione dello show. Kasey ha grande passione e competenza verso le auto d’epoca definite ‘muscle car’, letteralmente ‘auto muscolose’, cioè vetture ad alte prestazioni – generalmente vintage – che conservano ancora i pezzi originali e non sono state modificate artigianalmente.

La sua ammirazione per questi mezzi ha radici nell’adolescenza e si trasforma in frenesia imbarazzante, perché beh… i sedili consunti, l’odore del cuoio e vecchi ricordi lo eccitano davvero. Kasey vive con il terrore che qualcuno scopra questo suo malsano desiderio perché, a suo dire, le persone normali non si comportano così.

Poi un giorno arriva all’officina il bell’avvocato Brandon Kenner e pretende che la sua adorata macchina sia ‘curata’ solo da un vero esperto. Kasey si rivela essere l’uomo per lui, in più di un modo. Oltre ad un’attrazione fulminea e reciproca, Brandon sembra cogliere istintivamente il feticismo di Kasey e la cosa non lo infastidisce, anzi.

Abbiamo una storia dall’alto tasso erotico e la sensualità trasmessa è decisamente coinvolgente. Kasey teme che sia solo ‘un giro di prova’, perché crede di non aver nulla in comune con quell’uomo così bello e sofisticato, nonché decisamente ricco. Ma forse, sotto sotto, lui e Brandon non sono così diversi.

Anche questo capitolo è abbastanza breve, ma molto piacevole e ho apprezzato che, oltre alla storia d’amore, ci sia anche un cammino interiore per Kasey, che – per raggiungere la serenità – affronta le sue paure e il suo passato sia a livello familiare che con gli amici.

Lo stile è piacevole e la trama parecchio appassionante, grazie anche a una traduzione curata ed efficace che fa vivere con i personaggi le varie emozioni direttamente sulla pelle.

Il mio consiglio è di leggerlo assolutamente e, se non lo avete ancora fatto, andate a recuperare anche il primo volume, perché anche la storia di Chandler e Mark merita davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: