Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “FERITE DEL PASSATO” – Serie Sizzling Miami #1 – di Jessie G. – 6 Aprile 2017

TITOLO: Ferite Del Passato
TITOLO ORIGINALE: Past Hurts
AUTORE: : Jessie G.
TRADUZIONE: Nela Banti
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Poliziesco
SERIE: Sizzling Miami Series #1
E-BOOK:
PAGINE: 340 circa
USCITA: 6 Aprile 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio

TRAMA: Abbandonato dalla madre e allevato da un padre moralista e omofobo sulle strade spietate di Overtown, Davin Monroe sa parecchio su come sopravvivere e poco riguardo all’amore.

Come erede degli affari di famiglia, la forza innata di Alaric Bennett lo rende il pilastro sul quale ricadono i problemi familiari, ma fa sì che coloro che hanno bisogno di lui lo abbandonino dal punto di vista emozionale. Un incontro occasionale e cinque bellissimi anni insieme non li preparano per l’oscura, depravata gelosia che minaccia la loro felicità, duramente conquistata.

Adesso un assassino ha costretto l’ispettore Monroe ad affrontare il passato e l’unico uomo che il suo cuore abbia mai desiderato. Con una sola possibilità di riscatto, Alaric è determinato a scoprire la verità e a riportare a casa il suo amato. Quando svelare l’unico segreto che li ha tenuto divisi per otto anni dipana un’intera esistenza nascosta, Alaric e Davin potranno sopravvivere alle rivelazioni che seguiranno?

 

Premetto che non conoscevo quest’autrice, ma la trama mi intrigava e sono davvero contenta di averle dato una possibilità, perché si è rivelata un’ottima lettura.

I protagonisti di questa storia sono Davin Monroe e Alaric Bennett. I due uomini provengono da mondi completamente diversi, due realtà che collidono quando, una mattina come tante, questi ragazzi si incontrano e cambiano per sempre il loro futuro.

Davin viene dai quartieri poveri, vive con un padre autoritario che è incapace di donargli amore e affetto, mentre Alaric è il primogenito di una ricca famiglia che lo ama, anche se lo carica di troppe responsabilità. Negli anni dell’adolescenza, Dav e Ric si completano reciprocamente, amore e amicizia si fondono creando un legame bellissimo, che purtroppo si spezza a causa di un grave evento drammatico e le loro strade si dividono.

Otto anni dopo, le loro esistenze si intrecciano nuovamente a causa di un altro avvenimento terribile. Davin, nel frattempo, è diventato un ispettore per compiacere il padre e, nell’investigare su un violento serial killer, si trova costretto a ritornare nella vita di Alaric e della sua famiglia che, negli anni della giovinezza, lo aveva praticamente adottato, offrendogli l’amore materno che gli era mancato e l’affetto paterno che non aveva mai ricevuto.

Benché il riavvicinamento nasca sotto i peggiori auspici, Dav e Ric, con tutti i Bennett, hanno modo di riconciliarsi e di capire cosa sia andato storto nel passato. Non è affatto semplice venire a patti con delle rivelazioni dolorose, i sensi di colpa, la rabbia e il dolore. E mentre le indagini proseguono, le scoperte di Davin aprono un Vaso di Pandora ben più grande di quanto ipotizzato inizialmente perché, purtroppo, anche nelle migliori famiglie ci sono delle mele marce.

Devo dire che l’impianto di questo libro è particolare, mi è piaciuta l’idea di suddividere in tre grandi sezioni la storia. Anche se abbiamo a che fare con indagini per omicidi violenti e, in generale, con la brutalità e la depravazione, non c’è nulla di troppo esplicito o truculento, pur mantenendo realistica la narrazione. La caratterizzazione dei vari personaggi è molto buona. La famiglia Bennett, nella maggioranza dei suoi appartenenti, è positiva e amorevole, anche se non priva di colpe. Anche i colleghi di Davin sono dei validi aiutanti e impreziosiscono la trama.

Davin è un protagonista adorabile, ha un carattere forte, coraggioso e un po’ spericolato. Ha un cuore enorme e non esita a sacrificarsi per gli altri. Anche dopo aver toccato il fondo, ha conservato un animo positivo e non ha paura di chiedere aiuto a Ric, non teme di dimostrarsi debole. Alaric è stato allevato con grandi responsabilità ed è abituato a comandare e a organizzare tutto e tutti, ma il suo lato privato con Dav è molto dolce, anche quando lo costringe a cedergli dolore e preoccupazione per portare insieme questo peso.

Nella storia non ci sono molte scene erotiche, ma quelle presenti sono davvero piacevoli e ben descritte e l’amore traspare in continuazione.

Ferite del Passato” è il primo libro di una serie, attualmente di sette volumi, ambientata a Miami. Sebbene abbia una sua conclusione, ci sono alcune questioni rimaste aperte che, immagino, troveranno compimento in futuro, difatti possiamo intravedere in questo libro alcuni protagonisti dei prossimi. Lo stile dell’autrice è gradevole, la trama ha un buon ritmo ed è supportata da un’ottima resa italiana, curata e coinvolgente.

Se amate i gialli, gli intrighi e le belle storie, ve lo consiglio caldamente.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: