Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “Whispering Cliffs – 18 buche sino all’amore” – Serie 18 buche #2 – di Cristina Bruni – 14 Aprile 2017

TITOLO: Whispering Cliffs – 18 buche sino all’amore
AUTORE: Cristina Bruni
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Romance
E-BOOK:
SERIE: 18 buche #2
PREZZO: € 6,99 su Amazon
PAGINE: 522
USCITA: 14 Aprile 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

 

TRAMA: Sono trascorsi tre mesi da quando Reginald e Russell si sono dichiarati reciprocamente il loro amore, ma le cose sono ben lontane dall’essere tutte rose e fiori.

I mostri sono tornati a urlare.

Reginald deve fare i conti con il fantasma del primo amore di Russell, lo scomparso Daniel, onnipresente tra loro; Russell è chiamato a scegliere se continuare a vivere nell’ombra o dichiararsi pubblicamente, rischiando di perdere l’affetto di Duncan MacDonald, omofobo fino al midollo, suo padrino e capitano di Ryder Cup, l’uomo che gli è stato accanto dopo la morte di suo padre Ronald.

Per chi avesse già letto Sette Giorni di Cristina Bruni, Whispering Cliff ne è il proseguimento. Tre mesi dopo, la storia tra Reggie e Russ continua e li ritroviamo più innamorati che mai, ma anche con tanti problemi da affrontare.

Reggie vive la sua omosessualità liberamente, i suoi genitori lo hanno accettato con tranquillità e gli sono rimasti sempre accanto, continuando ad amarlo e rispettando le sue scelte. Per questo lui vorrebbe urlare al mondo intero la loro storia, ma per Russ la realtà è differente. Russ infatti non ha mai accettato il suo interesse per gli uomini, ha finto con la sua famiglia, con i suoi colleghi ed è terrorizzato che si scopra tutto e che gli voltino le spalle.

L’amore per Reggie è grande ma ha anche paura che il ragazzo alla fine si stufi, decidendo di chiudere con lui. Quando sono insieme l’attrazione è fortissima, non ne hanno mai abbastanza l’uno dell’altro e il bisogno di contatto, anche solo di un semplice sguardo, è sempre più irresistibile, ma le paure di Russ purtroppo superano tutto questo.

È durante una gara a Whispering Cliff che per Russ inizia un percorso lungo e doloroso. Sente il suo Reggie sempre più lontano, i suoi occhi che si illuminavano quando lo guardavano ora sono tristi e spenti. Russ è sempre più geloso mentre guarda altri uomini che si avvicinano al suo Reggie, che lo desiderano, che lo vogliono e prenderebbe tutti a calci, perché Reggie è suo e basta.

Ma non voglio raccontarvi di più perché questa storia merita di essere letta. Vi dico solo che i personaggi di contorno sono tanti, alcuni sono simpatici, altri li prendereste a calci e c’è una mamma che non sai se amarla o strozzarla. Che dire di più? A me è piaciuto e anche tanto, e l’unica pecca che mi sento di sollevare è forse l’eccessiva lunghezza del percorso di Russ. L’ho trovato un po’ troppo lungo e a un certo punto avrei voluto entrare nel libro per tirargli un bel ceffone e dirgli “E allora ti svegli?” Ad ogni modo, complimenti a Cristina Bruni per questa bella storia.

CONSIGLIATISSIMO

Salva

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: