Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “QUANDO TUTTO IL MONDO DORME” di J.A. Rock & Lisa Henry – 28 Aprile 2017

TITOLO: Quando tutto il mondo dorme
TITOLO ORIGINALE: When all the world sleeps
AUTORE: J.A. Rock & Lisa Henry
TRADUZIONE: Raffaella Arnaldi
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Bdsm, Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 381
PREZZO: € 6,99 su Amazon
DATA USCITA: 28 Aprile 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTOQuando tutto il mondo dorme

TRAMA: Daniel Whitlock è terrorizzato all’idea di addormentarsi. E non senza motivo: è sonnambulo, e non ha coscienza o memoria delle proprie azioni. Incluso l’aver incendiato la casa di Kenny Cooper, con lui dentro, dopo che Kenny lo ha pestato brutalmente solo perché gay. Tornato nella piccola cittadina di Logan dopo aver scontato la sua pena in carcere, Daniel si isola in una casa nel bosco e ogni sera si incatena al letto.

Come gli altri abitanti di Logan, il poliziotto Joe Belman non crede all’assurda linea difensiva di Daniel. Ma dopo averlo salvato da un incendio di rappresaglia, scopre che il giovane potrebbe non essere quello che tutti pensano, ovvero un assassino, un bugiardo, un pazzo drogato. Bel si impegna a tenere sotto controllo Daniel ogni notte, per il bene della popolazione. Lo trova affascinante, ma cerca di ignorare questi sentimenti.

Eppure, a mano a mano che Bel viene attirato nel mondo oscuro di Daniel, scopre che gli piace avere il controllo. E abbandonarsi a Bel dona a Daniel la sola pace che abbia mai conosciuto. Ma i demoni non lo lasciano stare, e avrà bisogno che il poliziotto li uccida una volta per tutte. Sempre che lui sia disposto a rischiare ogni cosa per stare al suo fianco.

Già dalla trama si capisce che questo non è il solito romanzo e già la stessa trama mi aveva intrigato molto. È un romance originale e a tinte cupe ma dopotutto il protagonista, Daniel Whitlock, è un ex carcerato che ha scontato una pena per omicidio e non una cosa da poco: ha dato fuoco a una casa con una persona all’interno.

Ma non aspettatevi il solito cattivo, perché Daniel è tutto tranne che cattivo. È un ragazzo complicato, tanto che neanche lui capisce se stesso, e che combatte da sempre contro un oscuro nemico: il sonnambulismo, che lo porta a dire e fare cose di cui poi non si ricorda.

Dire che è un ragazzo problematico è dire poco, ma poverino, davvero non è colpa sua. Spesso i personaggi se li cercano i problemi e ci fanno arrabbiare, ma lui proprio non può farci niente e questo me lo ha fatto piacere sempre di più. Anzi, Daniel cerca tutte le soluzioni possibili per non creare danno agli altri, anche a costo di danneggiarsi. Vive veramente una vita da incubo, costretto a incatenarsi al letto mentre dorme, riuscite a immaginarlo?

L’ambientazione è un piccolo paesino dove tutti sanno tutto di tutti, dove Daniel non ha nessuna possibilità di rifarsi una vita e dove viene continuamente additato come un criminale e un pazzo. Ma preferisce vivere in questa prigione che si è costruito piuttosto che affrontare l’ignoto.

Questo potrebbe far pensare che sia un debole e invece è un personaggio fortissimo. Penso che chiunque nelle sue condizioni avrebbe quanto meno pensato al suicidio, ma lui non vuole morire, vorrebbe vivere normalmente, ma se la vita che in qualche modo si è costruito è l’unica vita che potrà mai avere, allora così sia.

Finché non arriva Bel, l’agente Joe Belman, che gli salva “letteralmente” la vita. Anche per Bel non sono tutte rose e fiori perché aiutando Daniel, avvicinandosi a lui, si ritrova ad andare contro tutte le sue convinzioni. In fondo è un poliziotto e se una persona commette un crimine deve pagare il giusto prezzo, non ci sono scuse e attenuanti… e dopotutto lui stesso ha contribuito alla condanna di Daniel.

Ma avvicinandosi a questo ragazzo scopre una verità inquietante e passare dal crederlo un omicida a tentare in qualche modo di aiutarlo il passo è breve. L’amore non nasce dal nulla e durante tutto il loro percorso, lungo e tortuoso, entrambi dovranno scendere a compromessi per riuscire a trovare una soluzione adatta a tutti e due.

Ho apprezzato l’apertura mentale di questi due ragazzi, Daniel che cerca di fidarsi e affidarsi a Bel e Bel che cerca di capire i bisogni di Daniel e il modo migliore per aiutarlo, sempre che ci sia, anche a costo di superare i propri limiti. Certo non è tutto facile quando anche il sesso è a tratti violento ma  “terapeutico” e dove Daniel spinge Bel al massimo.

E’ un libro che fa sudare ogni conquista. Ma proprio per questo è una storia che ho apprezzato tantissimo. L’unica pecca? Il finale è un po’ troppo frettoloso per i miei gusti. È comunque un libro bello lungo, per cui un altro paio di pagine non avrebbero fatto una grande differenza, invece nell’ultimo capitolo sembra quasi che le autrici avessero fretta di finirlo. Un peccato ma, nonostante questo, un buon editing e una bella cover confezionano un libro che consiglio di leggere assolutamente.

2 commenti su “RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “QUANDO TUTTO IL MONDO DORME” di J.A. Rock & Lisa Henry – 28 Aprile 2017

  1. Le Recensioni Di Romina
    27 aprile 2017

    me lo segno!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: